Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Famiglia Cooperativa Primanaunia: concluso il ciclo di assemblee di zona, giovedì l’assemblea generale a Vigo di Ton

Pubblicato

-

Ieri sera a Campodenno si è concluso il ciclo di assemblee di zona della Famiglia Cooperativa Primanaunia, cooperativa di consumo nata vent’anni fa (era il 1999) dall’unificazione di tre “Famiglie” (Campodenno, Sporminore e Vigo di Ton) accomunate dallo stesso anno di nascita, il 1895.

Prima dell’appuntamento ospitato alla sala Don Antonio Pozza, il calendario aveva proposto gli incontri a Vigo di Ton, Sporminore, Tres e Denno. L’assemblea generale, invece, è in calendario nella serata di giovedì prossimo, 30 maggio, a Vigo di Ton.

L’assemblea di zona di ieri è stata caratterizzata da due interventi: in apertura c’è stato spazio per la relazione del presidente Giuseppe Dalpiaz, a seguire il direttore Amedeo Bertolini ha presentato il bilancio. “Posso dire che la voce vendite nel 2018 è migliorata rispetto al 2017 – ha osservato Dalpiaz – anche grazie alla missione risparmio e alla favorevole stagione delle mele”.

PubblicitàPubblicità

Il presidente ha poi espresso un richiamo al senso di appartenenza. “Siate orgogliosi di vivere nella nostra comunità – ha aggiunto – e siate sempre vicini al punto vendita della cooperativa di consumo, perché solo con la fedeltà di tutti si riuscirà a far vivere i singoli negozi dando servizio vero ai clienti di ogni età”.

Il direttore Amedeo Bertolini, a sinistra, e il presidente Giuseppe Dalpiaz, a destra

Pubblicità
Pubblicità

Poco dopo Bertolini, direttore dal 1° maggio della “Primanaunia”, ha presentato i numeri principali del bilancio. Bertolini non è nome e volto nuovo della cooperazione di consumo trentina. Il suo percorso professionale è stato caratterizzato dalle esperienze alla Famiglia Cooperativa di Mori e alla Famiglia Cooperativa Monte Baldo, ed è presidente della Conferenza dei direttori di Famiglia Cooperativa.

Come si è registrato nel passato più e meno recente, affronto questo incarico con grande carica motivazionale e grande senso di responsabilità – ha spiegato Bertolini –. È una nuova esperienza che si aggiunge alle precedenti che mi hanno visto impegnato in due cooperative di consumo del territorio della Vallagarina e dell’Altipiano di Brentonico. Raccogliere il testimone di chi mi ha preceduto in questo ruolo non è facile, perché Pietro Mengon è stato un direttore che, per la mia generazione, ha rappresentato un punto di riferimento, un esempio”.

Il bilancio, approvato dalle assemblee di zona e redatto con la consulenza di Sandro Predelli dell’ufficio consumo della Federazione Trentina della Cooperazione (il cui responsabile è Giuliano Bernardi), è stato archiviato con un fatturato di 3 milioni e 898 mila euro.

Il volume di affari è il risultato dei dieci punti vendita che, nella quotidianità, sono a servizio di altrettante località: Campodenno, Sporminore, Vigo di Ton, Denno, Priò, Segno, Termon, Toss di Ton, Tres. I soci della Famiglia Cooperativa Primanaunia sono 1409, lo staff conta diciotto collaboratori.

Tra gli interventi più apprezzati quello di Daniele Biada, sindaco di Campodenno, che ha evidenziato come “la Famiglia Cooperativa contribuisce a fare comunità, perché non garantisce solamente un servizio commerciale ma è un luogo di relazione che aiuta a tenere viva una comunità”.

In sala si è registrata anche la presenza di Ottorino Angeli, già presidente della cooperativa di consumo.

Meritevoli di una sottolineatura le iniziative che vedono la Famiglia Cooperativa Primanunia partecipe della vita sociale delle zone servite e l’attenzione alla solidarietà espressa, ad esempio, nella benedizione del sale nella Giornata di Sant’Antonio Abate il 17 gennaio. Quanto raccolto dalle offerte per le confezioni di sale viene devoluto al sostegno dei progetti dell’Associazione Amici del Madagascar, guidata dalla presidente Rita Cattani.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Svizzera: dal 2020 il tragitto casa – lavoro viene considerato orario d’ufficio
    In metropolitana, in autobus o in treno: tutti i giorni durante il tragitto che da casa porta al lavoro si risponde a numerose telefonate, si inviano e ricevono sollecitazioni, informazioni o delucidazioni sia via mail che attraverso social riguardo gli impegni lavorativi della giornata e della settimana. Dal primo gennaio 2020, in Svizzera, il tragitto […]
  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]
  • Stop agli oggetti smarriti: Google Tile aiuta a trovare le chiavi di casa
    Perdere oggetti e non riuscire più a ritrovarli è diventato un fenomeno talmente comune e frequente dall’essere d’ispirazione a numerose ricerche scientifiche per riuscire a determinarne le cause e i motivi. Secondo alcuni ricercatori, oltre allo stress e la fretta, sarebbero le attività inconsce ad allargare le possibilità di perdita. Infatti, senza volerlo spostiamo gli […]
  • Parco giochi per anziani: l’incredibile idea per che unisce il gioco alla salute
    All’arrivo della terza età troppo spesso si tende ad uscire e socializzare meno, con risultati non completamente positivi sulla salute. Una delle soluzioni insieme alle tante attività può essere lo sport: una perfetta occasione di interazione e socializzazione che permette di mantenersi attivi non solo nel corpo ma anche nello spirito. Per aiutare gli anziani […]
  • Il dipinto ritrovato: torna a casa il “ritratto di signora” di Klimt
    22 febbraio 1997: presso la Galleria Ricci Oddi di Piacenza scompare il “Ritratto di Signora”, una delle opere dell’artista austriaco Gustav Klimt risalente al 1916/17. La cornice abbandonata sul tetto dopo il furto era tutto ciò che restava di una delle splendide e più discusse opere di Gustav Klimt. La tela originale, si suppone infatti […]

Categorie

di tendenza