Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Albanese ne combina di tutti i colori, denunciato dai Carabinieri di Vallarsa

Pubblicato

-

Alcune attività investigative del Comando dei Carabinieri Stazione di Vallarsa, hanno dato il suo frutto nell’ambito dei reati contro il patrimonio, infatti in questi giorni sotto la direzione del Comandante della Stazione Maresciallo Maggiore Gianluca Ballerin, è stato denunciato in stato di libertà un ventiseienne albanese, G.D., già noto agli uffici di polizia, per il reato di furto aggravato e per aver utilizzato un veicolo sottoposto a sequestro e a questi affidato.

L’incipit all’indagine è stato dato da un accertamento casuale alla circolazione stradale effettuata in data 10.05.2019 sulla SS46 del Pasubio nella giurisdizione del comando Stazione di Vallarsa.

Ed in particolare su un’autovettura che per eludere il controllo aveva preferito imboccare una deviazione in una strada privata.

Pubblicità
Pubblicità

I militari individuato il conducente, che nel frattempo aveva lasciato il mezzo, ed identificato questi ammetteva di essere alla guida del veicolo che precedentemente si era sottratto al controllo e di aver lasciato il mezzo in una strada laterale.

Raggiunta la vettura, la persona risultava essere in possesso delle chiavi.

I carabinieri procedevano al controllo della regolarità dei documenti e notavano che la vettura in questione, risultava acquistata il giorno precedente a Merano (BZ).

Pubblicità
Pubblicità

Avuta certezza dell’identità della persona, lo stesso risultava sprovvisto di qualsiasi titolo di guida, la vettura sprovvista da copertura assicurativa RCA, nonché gravato da recidiva per la reiterazione nella guida senza patente e pertanto i militari procedevano al sequestro ai fini della confisca del veicolo sia ai sensi dell’Art. 193 comma 2, sia dell’Art. 116 comma 15 e 17 del C.d.S.

La cosa sembrava risolta e il giovane albanese, come da legge, dapprima indicava un luogo di custodia del mezzo e seguentemente faceva intervenire sul posto un carro attrezzi per il trasporto dello stesso.

Allo stesso venivano fornite le avvertenze sugli obblighi di custodia del veicolo, ma evidentemente il giovane pensava di essere molto più scaltro dei militari che secondo una sua supposizione non si sarebbero mai interessati ad una persona non residente nella provincia trentina.

Ma purtroppo per lui i carabinieri qualche giorno dopo 2019 consultando di iniziativa alcuni social network si imbattevano in un annuncio di vendita di veicolo che guarda caso era proprio il mezzo del giovane albanese posto la settimana precedente sotto sequestro.

Infatti sulla piattaforma social Facebook erano presenti due post datati 15.05.2019 relativi alla volontà di vendere l’autovettura, posta già sotto sequestro, per esportazione o come parti di ricambio, postando delle foto del veicolo mentre sostava su luogo pubblico.

Data l’impossibilità oggettiva di stabilire se i post fossero precedenti all’attività del comando Stazione Carabinieri di Vallarsa di data 10.05.2019 dato che il veicolo veniva acquistato il pomeriggio del 9 maggio 2019 in Merano (BZ), i militari procedevano per ad acquisire eventuali transiti del veicolo nella zona di residenza dopo il sequestro dello stesso e da questi ulteriori accertamenti acclaravano che il veicolo era transitato in data 10.05.2019 sotto il sistema di videosorveglianza posta sulla pubblica via lungo la S.P.46 del Pasubio in loc. Torrebelvicino (VI) con direzione Schio (VI).

Da quanto si è potuto ricostruire il reo appena raggiunta la zona di residenza ha preferito scaricare il veicolo anche forse per risparmiare sul compenso di trasporto e raggiungere in autonomia il luogo di custodia, consapevole che il veicolo era sottoposto a sequestro e senza assicurazione.

Ma il soggetto è rimasto nella mente dei carabinieri, come nel più classico dei romanzi di Sciascia “il Giorno della Civetta”, e scavando tra tabulati telefonici e incrociando i video degli impianti di videosorveglianza si scopriva che il giovane albanese era in Vallarsa nel novembre del 2018 quando nel territorio del Comando furono perpetrati dei furti ai danni di un parcometro del comune di Vallarsa e con il luogo del rinvenimento del parcometro.

Non è stato difficile per gli inquirenti ricomporre i vari pezzi del puzzle investigativo denunciando il giovane albanese per il danneggiamento e furto del parcometro e per la sottrazione di cose sottoposte a sequestro.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]
  • Australia in lockdown e senza turisti: i sub decidono di ripopolare la Grande Barriera Corallina
    Quando, a causa di un’emergenza sanitaria mondiale i turisti non ci sono, la natura risorge e ne approfitta per riappropriarsi degli spazi o, più incredibilmente concedere alla mano umana di rallentare il declino di alcune delle zone più belle del mondo. Si tratta della Grande barriera Corallina al largo delle coste australiane che, a causa […]
  • Arriva il caldo: è tempo di bevande e cibi detox in vista dell’estate
    Dopo due mesi di pizze, focacce e torte, è tempo di rimettersi in forma in vista dell’estate. Questo, non solo perché è “bello” essere in forma ed avere un bel fisico da sfoggiare, ma anche perché seguire un’alimentazione corretta ed uno stile di vita sano sono fondamentali per mantenere al meglio il nostro corpo e […]
  • Bonus vacanze 2020: i dettagli del bonus fino a 500 euro da spendere per le ferie italiane
    Mentre si iniziano a intravedere le prime aperture di stabilimenti balneari e spiagge, l’incognita vacanza è ancora viva su tutto il territorio italiano, insieme alle riaperture delle strutture ricettive, le limitazioni agli spostamenti tra Regioni e l’ormai noto bonus vacanze per le famiglie. Non è fatto nuovo che tra le ultimissime novità varate dal Governo […]
  • Ristrutturare casa a costo zero: Detrazioni fino al 110% grazie al nuovo Ecobonus
    In questo momento di grave crisi sociale ed economica causata dall’arrivo dell’emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus, è stato più volte immaginato e sospettato un’eventuale e inevitabile shock per gli investimenti privati ma sopratutto per il settore dell’edilizia. Per questo motivo, il Governo italiano con il recente Decreto Rilancio varato 13 maggio 2020 ha messo sul […]
  • Cena in serra: da Amsterdam la soluzione originale, romantica e perfetta per cenare in sicurezza
    L’attuale emergenza sanitaria che sta coinvolgendo il mondo intero e la magica atmosfera di una cena romantica sono unite da un filo sottilissimo che passa dall’obbligo del distanziamento sociale, previsto per evitare il rischio di contagio da Covid – 19. In questo caso la misura è stata perfettamente reinventata e sfruttata per dedicare alle coppie […]

Categorie

di tendenza