Connect with us
Pubblicità

Politica

Viviana Dal Cin (M5S): «Si all’Autonomia, no alla Flat Tax»

Pubblicato

-

Viviana dal Cin, nata a Treviso e residente a Trieste, 41 anni, è laureata in Economia del commercio internazionale e dei mercati valutari all’Università di Trieste, con specializzazione in finanza quantitativa rilasciata dal CQF di Londra.

Parla inglese e francese e dal 2008 lavora nell’area investimenti in un gruppo assicurativo internazionale. 

Attualmente è impiegata nell’area finanza e si occupa di gestione di attivi e passivi dei portafogli assicurativi e di allocazione strategica degli investimenti.

Pubblicità
Pubblicità

Ha raggiunto una tesi in Diritto commerciale internazionale sulla sostenibilità dei finanziamenti alle energie rinnovabili.

Si presenta per essere eletta nel parlamento europeo nel distretto del nord est 

Si all’Europa unita, ma non come quella che degli ultimi anni.

Pubblicità
Pubblicità

«L’Europa di oggi è un’entità che percepiamo lontana e non ci piace. Abbiamo scoperto probabilmente, – spiega Viviana dal Cin –  soprattutto durante la crisi in Grecia, che non è l’Europa che vogliamo, è l’Europa di qualcun altro, di queste famose entità economiche, superpotenze, che non abbiamo certo votato e scopriamo che il Parlamento non è rappresentativo di quello che vorrebbero i cittadini. Siamo qui per cambiarla».

Nell’ Europa futura come si colloca il sistema delle autonomie?

«Ogni sistema di autonomie locali deriva da vicende storiche complesse molto spesso create dalle guerre del XX secolo per quanto riguarda l’Italia, e a volte ancora più lontane per quanto riguarda altri Paesi, penso ad esempio alla Catalogna o alle Fiandre, ma anche a regioni come il Trentino Alto Adige o la minoranza slovena nel FVG per quanto riguarda l’Italia. Voglio un’Europa che tuteli le prerogative delle minoranze e che si ponga come ponte tra le regioni. In Italia esistono modelli di buongoverno e di convivenza come quello del Trentino Alto Adige (vera regione europea in cui convivono gruppi etnici diversi: italiani, tedeschi e ladini) e che l’Europa dovrebbe studiare esportare e valorizzare».

Cosa ne pensi della Flat Tax?

«Credo molto nei principi della nostra Costituzione attuale che ancora prevede che tutti siano tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva e che il sistema tributario sia informato a criteri di progressività. Non mi sembra che la Flat Tax garantisca il rispetto di tale principio. Ritengo che in materia fiscale le imposte debbano essere diminuite ma seguendo i principi di equità sanciti dalla nostra Costituzione».

In questi anni il M5S ha criticato ripetutamente le politiche europee e i trattati, quali ritieni dovrebbero essere le priorità dopo il 26 maggio?

«Trattati come quello di Dublino devono essere revisionati per non lasciare l’Italia sola davanti a una emergenza che è europea: il M5S chiede la redistribuzione, tra i diversi Stati, dei migranti e dei relativi costi di integrazione. In materia ambientale e nella lotta ai cambiamenti climatici non possiamo tergiversare, serve coraggio per dare risposte più incisive: l’Europa dovrà aiutare le imprese piccole e medie a convertirsi verso forme di energia rinnovabile anche tramite adeguati incentivi, in termini di sconti sul capitale di copertura richiesto da prevedere per gli istituti di credito che finanziano la green economy. In materia economica é necessario separare le banche d’affari da quelle di raccolta del risparmio, dare alla BCE un mandato diverso dal mero controllo dell’inflazione, per perseguire la piena occupazione, la crescita economica e una vera iniezione di liquidità nel sistema, non più agli istituti finanziari ma a cittadini e imprese. Insomma perseguire gli interessi diffusi, fino ad oggi penalizzati dallo strapotere delle lobbies che hanno fin qui condizionato la politica europea».

La concorrenza anche fiscale tra i diversi stati dell’Unione è ancora tollerabile?

«Il dumping fiscale tra i paesi aderenti è qualcosa di inammissibile: grazie ai Paradisi fiscali interni all’Unione sono stati sottratti ogni anno mille miliardi di euro alle tasche dei cittadini e si è favorita concorrenza sleale tra imprese con sede in Stati diversi. Il fatto poi che Juncker, ministro delle Finanze in Lussemburgo dal 1989 per 20 anni, sia diventato Presidente della Commissione anche con il voto di PD e FI la dice lunga sulle modalità con cui questi partiti intendono la tutela degli interessi nazionali».

Su quali punti pensa di impegnarsi con maggiore competenza se fosse eletta?

«Sono laureata In Economia del Commercio Internazionale e dei Mercati Valutari, mi sono poi specializzata in Finanza Quantitativa. Non è più tempo che i parlamentari europei italiani vadano in “vacanza” a Bruxelles ma dovranno essere competenti anche nelle materie economiche e presenti nelle commissioni per presidiare gli interessi degli italiani. Il fiscal compact, il two pack, il six pack, il pareggio di bilancio in Costituzione, sono provvedimenti che alimentano l’ingerenza della Commissione europea rispetto all’autonomia degli Stati. E, soprattutto prevedono indici di valutazione dei diversi Stati che non considerano le peculiarità e la complessità del tessuto economico e sociale di ciascuno Stato. La politica lacrime e sangue che ha ridotto in ginocchio la Grecia, è la prova che l’Austerità non ci potrà che portare al baratro. Ma una cosa a cui tengo particolarmente è il costante contatto e la trasparenza con i cittadini dei territori di riferimento».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]
  • La Nasa riprogramma la strada verso la Luna testando “il razzo più potente di sempre”
    Dopo l’ultima missione di Apollo del 1972, l’agenzia aerospaziale americana Nasa si prepara a riportare l’uomo sulla Luna, testando nel deserto di Utah quello che ha definito “ il razzo più potente di sempre”, lo Space Launch System. Questo razzo farà parte della missione Artemide che in un solo lancio riuscirà a portare l’equipaggio insieme […]
  • Petit Pli: il vestito che cresce insieme ai bambini
    I bambini crescono rapidamente e spesso i loro vestitini hanno vita molto breve diventando stretti o troppo piccoli. Un’ulteriore costo che incide sulle tasche delle famiglie e dell’ambiente. A risolvere questo problema ci ha pensato il designer Ryan Yasin attraverso dei tessuti elastici che adattandosi perfettamente al corpo riescono a coprire ben 6 differenti taglie. […]

Categorie

di tendenza