Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Predaia nel mirino dei vandali, l’appello del sindaco Forno: «I cittadini ci aiutino a individuare questi incivili»

Pubblicato

-

Staccionate divelte, sassate sui vetri della chiesa, lattine, bottiglie, cartacce per terra, scalinate imbrattate.

A denunciare sui social l’accaduto è il primo cittadino di Predaia, Paolo Forno.

Stiamo davvero superando il limite – scrive il sindaco su Facebook –. Noi cerchiamo di monitorare il territorio con vigili e telecamere, ma è impossibile tenere 80 chilometri quadrati sotto osservazione. E la conseguenza è che dobbiamo impiegare i nostri operai quotidianamente a ripulire”.

Pubblicità
Pubblicità

Il territorio di Predaia, infatti, non è nuovo a episodi di questo tipo. “Saremo sempre più attenti nei controlli e inflessibili nelle sanzioni – scrive ancora Forno – ma vorrei fare un appello a tutti i cittadini di rendersi parte attiva e aiutarci a individuare e isolare questi incivili”.

I ripetuti episodi di vandalismo e depositi abusivi di rifiuti sono tra i principali motivi che hanno indotto l’amministrazione a realizzare un sistema di videosorveglianza su tutto il territorio comunale. “Naturalmente, per quante telecamere si possano installare, non sarà mai possibile monitorare l’intero territorio comunale – aggiunge Forno –. C’è un fenomeno però particolarmente odioso e che sta crescendo negli ultimi tempi, quello di giovanissimi ragazzi che passano il tempo a imbrattare muri e scalinate, strappare fiori, danneggiare strutture pubbliche come panchine, fioriere, staccionate, abbandonando sul posto i propri rifiuti”.

L’amministrazione si è detta intenzionata a mettere in campo tutti i mezzi necessari per arginare il problema e sanzionare i responsabili in maniera esemplare. “Ma sono anche convinto che questo fenomeno si possa sconfiggere con l’arma più forte: l’educazione – conclude il sindaco –. Per questo motivo mi appello alle famiglie: dateci una mano a individuare questi ragazzi! Non è giusto che per colpa di un gruppo di idioti incivili vengano messi in cattiva luce i tanti ragazzi di Predaia che invece si comportano bene”.

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Tragedia a Denno: trentenne rumeno muore schiacciato dal carro raccolta

Pubblicato

-

Tragico incidente oggi nel tardo pomeriggio nelle campagne di Denno.

Un ragazzo rumeno di 30 anni, in Val di Non per un lavoro stagionale, ha perso la vita dopo essere stato travolto dal carro raccolta. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Tres, personaggio misterioso passeggia in mutande per le vie del paese

Pubblicato

-

L'uomo, in mutande e scarpe da ginnastica, si incammina verso il bar del paese

Le vie del centro di Tres, frazione del Comune di Predaia, sono state teatro di un episodio quantomeno bizzarro ieri pomeriggio, domenica 14 luglio, intorno alle 16.30-17. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

“Natural-Mente. Tutta la natura che avete in mente”: a Terzolas si riscopre il valore del bosco dopo gli schianti della tempesta Vaia

Pubblicato

-

Un weekend di profumi, sapori e colori della natura. Dopo le edizioni dedicate al legno e alle erbe di montagna, il 3 e il 4 agosto prossimi, con l’appuntamento con “Natural-Mente. Tutta la natura che avete in mente”, Terzolas renderà omaggio al bosco delle montagne trentine duramente ferito dal nubifragio di fine ottobre. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza