Connect with us
Pubblicità

Politica

Perché molti elettori di sinistra domenica voteranno Lega

Pubblicato

-

Ci siamo. Tra pochi giorni ancora una volta andremo a sceglierci coloro che ci rappresenteranno, alcuni localmente, alcuni in Europa, e non tutti hanno le idee chiare, ma molti ex elettori di sinistra ci dicono che voteranno Lega.

E qui bisogna tentare di ragionare sinteticamente sul perché di queste scelte ideologiche radicali e apparentemente opposte.

Checché ne pensi l’opposizione di sinistra, talvolta diffondendo false informazioni derivanti da quell’area politica (brutto segno, se iniziano con le fake news, sono del tutto finiti) la LEGA non è percepita come un partito fascista e razzista, e nemmeno giustizialista, semplicemente giusto.

Pubblicità
Pubblicità

Il perché è presto detto: una delle caratteristiche richieste ai pubblici ufficiali e amministratori era quella di agire come un buon padre di famiglia.

E la LEGA non sta facendo altro, nulla di più, nulla di meno.

Pensateci: (ma lo hanno già fatto molti ex-elettori di sinistra) qual è l’unico partito che ha dato risposte efficaci in tema di immigrazione di massa e priva di controllo ed ha, lasciatecelo dire, “pisciato” in testa ad un Europa, arrogante ed egoista che per la prima volta si è trovata di fronte esponenti italiani membruti e non asserviti al potere delle banche e degli stati più (economicamente) forti?

Pubblicità
Pubblicità

Per non parlare della sicurezza urbana, dall’aumento delle pene per la piaga (per non dire emergenza) dei furti, o aggressioni alle Forze dell’Ordine, per anni incatenate nel loro agire, da un melting pot di normative tutte a loro sfavore per non dare l’idea di uno Stato troppo severo.

Ed è proprio l’idea di questo Stato poco serio e severo con le regole che ha creato il brodo di coltura per un’immigrazione di massa, con relativo radicamento degli immigrati, che non si sognavano certo di andare in altri paesi più efficaci e rigidi nell’applicazione delle norme di pubblica sicurezza.

Ma noi, in Trentino, abbiamo fatto di più. Abbiamo dato, scusateci ancora, il culo, per la scellerata e, per alcuni addetti ai lavori, vantaggiosa proliferazione di organismi assistenziali per stranieri.

Ci siamo trovati così a tenerci in casa spacciatori e delinquenti di ogni risma, per non parlare di potenziali terroristi islamici, che foraggiamo e assistiamo con ogni premura. Il contrario del buon senso.

E di fronte a tutto questo cosa ha fatto la LEGA? Ci ha messo mano, e con coraggio visto gli strali che si è attirata da ogni parte: Europa, Presidente della Repubblica e del Consiglio, opposizioni, poteri forti internazionali (leggi: Soros ecc..), per finire con gli alleati di governo.

Roba da far tremare i polsi a chiunque.

Ma alla Lega non sono tremati ed ecco che una massa critica di elettori di sinistra vessati continuamente da perdita economica e micro/macro criminalità, esausti, hanno deciso di votare LEGA.

Si badi che molti hanno optato anche per il M5S che pur nella loro ancor confusa integrazione con quello che significa governare non hanno fatto poi troppo male, almeno in tema di economia: il reddito sta funzionando e così il microcredito governativo, oltre a tante altre iniziative che hanno dato ossigeno ad un Italia stremata ancorché incolpevole dalle vessazioni europee.

Il genio della LEGA sta anche in questo: aver lasciato lavorare gli alleati, pur nel ribadire fermamente le proprie convinzioni su certe tematiche comuni, e lavorare su quello che stava più a cuore agli italiani: la sicurezza.

Direte forse che se ne è abusato, rispondiamo col dire che proprio perché siamo una redazione di un quotidiano e perché ogni giorno riceviamo i giornali di tutta Italia con un vero e proprio costante bollettino di guerra, che siamo sicuri di non averlo fatto.

Anzi, siamo sicuri che quello che i lettori leggono sui giornali e vedono in Televisione è solo una minima parte di quanto succede veramente in Italia ed in Trentino.

E i nemici purtroppo sapete già da che aree provengono.

Ma il cittadino vuole sicurezza fisica sì, ma anche economica, e uscire dall’Europa spaventa tutti, perché i danni per un paese come il nostro sarebbero incalcolabili.

Tranquilli, la LEGA vorrà tante cose, ma non uscire dall’Europa. Vuole solo contare di più

Ora ci sono alcuni fattori interessanti da considerare, e tra questi il fatto che Marine Le Pen e il suo vice di origini italiane mangiano letteralmente nelle mani di Salvini.

E questo perché lui ha idee chiare, loro poche e confuse.

Ne consegue che in caso di vittoria di un’area, diciamo così, per un Europa più giusta, l’Italia avrebbe maggior peso politico di quanto ne abbia avuto finora.

Ecco perché spaventa la LEGA, ecco perché viene tacciata in maniera idiota e controstorica (ha fatto più cose di sinistra del PCI) di essere un partito dittatoriale, fascista e razzista.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona
    Dal Ministero dello Sviluppo economico e dal Ministero dell’Economia e delle Finanze debutterà un nuovo decreto che prevede 100 euro, senza limiti di Isee per la rottamazione della vecchia “tv” Il cambio del digitale terrestre... The post Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative
    Con una dotazione totale di 9,5 milioni di euro, a partire dal 24 giugno potranno essere presentate le domande di agevolazione per Startup innovative dal Programma Smart Money. Smart Money, Cos’è Smart Money è una... The post Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative appeared first on Benessere Economico.
  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • Orange Wine: l’affascinante vino arancione torna di tendenza
    Il mondo dell’enologia non si divide solo in vini rossi, bianchi o rosati. Sempre più spesso infatti, grazie alla continua evoluzione nel settore arrivano sul mercato nuove tendenze particolarmente apprezzate. Questo è il caso dell’Orange Wine, il vino arancione, un vino che secondo molti sommelier regala gusti ed odori del tutto inaspettati. Infatti, nonostante l’Orange […]
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]

Categorie

di tendenza