Connect with us
Pubblicità

Trento

Operazione «Bombizona»: 104 anni di carcere per i richiedenti asilo

Pubblicato

-

nella foto il capo della squadra mobile Salvatore Ascione
Pubblicità

Pubblicità

Erano 54 (poi diventati 58) i soggetti coinvolti nell’operazione “Bombizona” che il 18 dicembre 2018 erano finite dietro le sbarre.

La banda era formata tutta da richiedenti asilo accolti in Trentino per motivi politici-umanitari o di protezione sussidiaria  e dediti allo spaccio di droga.

L’operazione, aveva portato alla luce un vasto traffico di droga tra Trento, Verona, Vicenza e Ferrara, gestito da un’organizzazione criminale, i cui appartenenti erano giunti in Italia come richiedenti asilo e con i barconi

Pubblicità
Pubblicità

58 africani, una volta immesso lo stupefacente nel mercato, prevalentemente eroina e marijuana, spacciavano oltre che nei pressi di istituti scolastici, anche in alcune piazze della città.

Gli spacciatori, per evitare i controlli della polizia, comunicavano tra loro tramite WHATSAPP ed avevano costituito una “rete”, di cui facevano parte anche italiani tossicodipendenti, capace di intercettare la maggior parte di tossicodipendenti provenienti dalla provincia, utilizzando, peraltro, donne incinte con a seguito i propri figli.

In questo modo si erano assicurati quasi completamente il controllo dello smercio delle sostanze stupefacenti nelle zone più importanti di Trento, a danno degli spacciatori magrebini, costretti a zone più periferiche.

Pubblicità
Pubblicità

L’organizzazione aveva, anche, intuito che assoldando tossicodipendenti italiani, grazie alle conoscenze di quest’ultimi, si riusciva a consegnare la merce agli “amici” in luoghi diversi da quelli soggetti al controllo della polizia. Non solo, quindi, si fidelizzavano i tossicodipendenti, ma si permetteva a questi, se erano in cura al SER.D, di barattare il metadone con l’eroina. Metadone che poi veniva nuovamente immesso sul mercato e venduto a “fidati” amici residenti in provincia di Trento.

Per loro è comunque arrivato il tempo del giudizio e tra condanne e patteggiamenti, le pene ammontano a 104 anni, mentre le multe superano i 400 mila euro.

Dei 58 richiedenti asilo, 30 hanno patteggiato, mentre  altri quattro sono stati processati e condannati con rito abbreviato (6 anni di reclusione e 20 mila euro di multa).

Altri 20 imputati sono stati rinviati a giudizio dal giudice Enrico Borrelli.

Per tutti l’accusa è di spaccio di sostanze stupefacenti, mentre è caduta quella di associazione a delinquere.

L’operazione, condotta dalla squadra mobile di Trento, aveva proseguito sul lavoro d’indagine che fin dal 2016 la Questura di Trento aveva portato avanti per individuare quei soggetti che beneficiavano dell’accoglienza, ma si dedicavano allo spaccio.

Il lavoro era sfociato nelle operazioni Mandinka 1 (2016) e Mandinka 2 (2017) che smantellarono un rete criminale di altri 19 richiedenti asilo, provenienti nella maggioranza dei casi da Gambia e Senegal.

Nell’operazione “Bombizona” gli investigatori avevano scoperto una rete composta da nigeriani, che smerciava stupefacenti di vario tipo (marijuana, eroina, cocaina, hashish, metadone) proveniente dall’Olanda.

La merce veniva conservata a Ferrara e finiva nelle piazze di Verona, Vicenza e Trento. In poco tempo i nigeriani sono riusciti ad assicurarsi quasi completamente il controllo dello spaccio, relegando gambiani e maghrebini nelle zone marginali.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento1 ora fa

Grandi derivazioni idroelettriche: non sussistono interessi pubblici contrastanti con l’uso idroelettrico

Alto Garda e Ledro1 ora fa

Tragico schianto con la moto sulla gardesana orientale, muore il 22 enne Matteo Mazzoldi

Alto Garda e Ledro2 ore fa

Ieri due incidenti in zona Pietramurata, 3 centauri finiscono in ospedale

Valsugana e Primiero4 ore fa

Una comunità ostaggio di un 12 enne, l’appello drammatico della mamma: «Nessuno ci aiuta, sono disperata»

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

Successo per la cena di gala «Insieme per l’autismo». 663 persone presenti, raccolti 65 mila euro

Rovereto e Vallagarina6 ore fa

Vandali in azione a Rovereto, molte macchine devastate per «gioco»

Italia ed estero6 ore fa

Animali regalati come premi alle fiere: il Veneto dice basta

Rovereto e Vallagarina6 ore fa

Scuola media Avio: emozione ed orgoglio per il collegamento con Astrosamantha

Trento6 ore fa

Si scontrano con un Tir sull’A4, grave una 17 enne trentina

Trento7 ore fa

100 alberi per 100 bambini nati nelle famiglie Itea

Trento8 ore fa

Giovani universitari in Comune: 24 tirocini per 18 progetti, domande fino al 13 giugno

Trento10 ore fa

Corsi per Operatore socio-sanitario: approvata la nuova Disciplina

Trento20 ore fa

Coronavirus: 121 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Val di Non – Sole – Paganella20 ore fa

Nel libro “Pastorizia nelle Alpi” la memoria di Nilla Carolli, originaria di Vermiglio

Arte e Cultura20 ore fa

Inaugurata la mostra con le foto del gruppo Tetraon: a Palazzo Trentini tutta la bellezza della fauna alpina

Trento3 settimane fa

Mauro Ottobre perde anche in appello con La Voce del Trentino. Dovrà pagare altri 22 mila euro

Trento2 settimane fa

Coronavirus: un decesso e 326 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: contagi e ricoveri in calo nelle ultime 24 ore

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 426 contagi nelle ultime 24 ore. In salita i ricoveri

Politica4 settimane fa

Anche una delegazione Trentina alla conferenza di Fratelli d’Italia, Meloni: «E’ arrivato il nostro tempo»

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 66 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Politica3 settimane fa

Consiglio straordinario il 16 maggio per la comunicazione sull’A22

Politica3 settimane fa

Fratelli d’Italia chiede un incontro col governatore, Urzì: «Ecco le nostre priorità per il Trentino»

Telescopio Universitario4 settimane fa

Università di Trento: ecco il piano strategico fino al 2027

Aziende3 settimane fa

Quando Arte e Luce si incontrano nasce ‘illuminando Arte’

Trento4 settimane fa

Vasco Live: venticinquemila posti auto, oltre a quelli riservati a camper e pullman, online la piattaforma per prenotare il parcheggio

Politica3 settimane fa

Laboratorio Paritario Trentino: sabato a Cognola la presentazione

Italia ed estero4 settimane fa

Papa Francesco: per l’Ucraina, contro “l’abbaiare della Nato alla porta della Russia”

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Si ribalta col tagliaerba a Sfruz e rimane schiacciato: 26enne elitrasportato in gravissime condizioni al Santa Chiara

Trento3 settimane fa

Vasco Live 2022: da oggi operativo il numero dedicato 0461 889400, programma straordinario per la gestione della viabilità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza