Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

La parola al presidente Diego Mosna: «Da 19 anni la pallavolo entusiasma tutto il Trentino»

Pubblicato

-

Il prossimo 23 maggio Trentino Volley compirà diciannove anni.

Oggi, durante il programma televisivo “Mattina insieme”, trasmesso da un media Trentino, il Presidente Diego Mosna ha ripercorso, fra ricordi ed aneddoti, la sempre più articolata storia della Società che lui stesso fondò nella primavera del 2000.

Ma prima di riassumere quanto detto dal presidentissimo della Trentino Volley ricapitoliamo il palmares di una squadra che è ormai salito sul tetto del mondo.

Pubblicità
Pubblicità

5 mondiali per club 4 dei quali conquistati consecutivamente (2009-2010-2011-2012 e 2018),  3 Cev Champions League, una Cev Cup, 4 scudetti, 3 coppe Italia, 2 supercoppe Italiane

“Ricordo bene quel maggio di diciannove anni fa – ha spiegato su precisa domanda della conduttrice – ; ai tempi ero già appassionato di pallavolo e seguivo il Volley Mezzolombardo. In quel periodo venni sollecitato da amici come Massimo Dalfovo ed Alberto Ciurletti e successivamente anche da Edo Benedetti ad intraprendere una nuova avventura sportiva.  All’orizzonte c’era la possibilità di acquistare i diritti di Serie A1 da Ravenna ed iniziare un percorso inedito per la pallavolo regionale, dopo che Mezzolombardo aveva di fatto concluso il suo pochi giorni prima in Serie A2. Era un progetto ambizioso, non semplice, ma mi dissi che non c’erano motivi per non provarci.

L’entusiasmo che generò questa scelta in tutta la provincia è stato contagioso e lo è tutt’ora. Non mi sono mai pentito di aver compiuto quel passo; rifarei tutto, errori compresi, perché anche quelli ci hanno permesso di diventare quello che siamo. Non ho particolari rimpianti e tutt’oggi lavoro per garantire un futuro a questo Club. Ci ho creduto per primo, convinto che l’idea fosse valida e, anche quando negli anni si sono creati dubbi, ho cercato di infondere fiducia e certezze”.

“Ci sono tantissimi ricordi indelebili che mi porto dietro questi primi diciannove anni di attività di Trentino Volley – ha proseguito il Presidente Mosna – , ma i più significativi sono sicuramente legati alle vittorie del primo scudetto nel 2008 e all’ultimo nel 2015. La vittoria del Mondiale 2018 è stata poi bella ed eccezionale al tempo stesso; mi preme però sottolineare anche la conquista della salvezza nella prima stagione, nel campionato 2000/01.

Fu un passaggio chiave della nostra storia, perché ci permise di restare nel torneo più bello del mondo e soprattutto ci fece capire gli errori commessi. Fu utile per crescere, ispirando il nostro percorso che nel tempo è diventato sempre più importante.

Questo Club ha una forte connotazione territoriale e sociale; lo dimostra anche quanto facciamo ogni anno con il settore giovanile, uno fra i migliori d’Italia e d’Europa che, oltre a produrre atleti di livello anche per la Nazionale, ci permette di stringere ancora meglio il rapporto con la nostra regione”.

“Il lavoro svolto dal General Manager Bruno Da Re ha offerto ancora maggior impulso a Trentino Volley – ha sottolineato Mosna – , offrendole una  definitiva affermazione ad alto livello anche dal punto di vista societario. Il suo stile ha offerto un’impronta importantissima, permettendoci di somigliare sempre più a quella Sisley Treviso in cui lui aveva operato per tanti anni e che da sempre è stato per noi un modello da cui prendere esempio.

La prossima stagione sarà la ventesima di attività; vogliamo affrontarla confermando la nostra formazione titolare per essere ancora molto competitivi, ma ci piacerebbe festeggiare la ricorrenza anche con qualcosa di particolare. Abbiamo sul tavolo diverse idee, fra cui anche quella di una maglia da gioco celebrativa. Ne stiamo parlando proprio in questi giorni”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]
  • Stop agli oggetti smarriti: Google Tile aiuta a trovare le chiavi di casa
    Perdere oggetti e non riuscire più a ritrovarli è diventato un fenomeno talmente comune e frequente dall’essere d’ispirazione a numerose ricerche scientifiche per riuscire a determinarne le cause e i motivi. Secondo alcuni ricercatori, oltre allo stress e la fretta, sarebbero le attività inconsce ad allargare le possibilità di perdita. Infatti, senza volerlo spostiamo gli […]
  • Parco giochi per anziani: l’incredibile idea per che unisce il gioco alla salute
    All’arrivo della terza età troppo spesso si tende ad uscire e socializzare meno, con risultati non completamente positivi sulla salute. Una delle soluzioni insieme alle tante attività può essere lo sport: una perfetta occasione di interazione e socializzazione che permette di mantenersi attivi non solo nel corpo ma anche nello spirito. Per aiutare gli anziani […]
  • Il dipinto ritrovato: torna a casa il “ritratto di signora” di Klimt
    22 febbraio 1997: presso la Galleria Ricci Oddi di Piacenza scompare il “Ritratto di Signora”, una delle opere dell’artista austriaco Gustav Klimt risalente al 1916/17. La cornice abbandonata sul tetto dopo il furto era tutto ciò che restava di una delle splendide e più discusse opere di Gustav Klimt. La tela originale, si suppone infatti […]
  • Regno Unito: dal 2035 vietata la vendita di auto diesel e benzina
    Il settore delle auto elettriche è nella sua piena espansione, sebbene le quote di mercato rimangono ancora a livelli inconsistenti. Infatti, i principali costruttori stanno investendo cifre immense per crescere ulteriormente ed accompagnare la produzione verso uno sviluppo ed un acquisto di massa. Il problema delle emissioni derivanti dalle automobili, è stato preso di petto […]

Categorie

di tendenza