Connect with us
Pubblicità

Piana Rotaliana

Lavis, prosegue il progetto “A piedi sicuri” per i bambini delle elementari

Pubblicato

-

La mappa con il percorso del progetto "A piedi sicuri"

Prosegue con entusiasmo il progetto “A piedi sicuri”, che coinvolge le Scuole primarie di Lavis e Pressano con lo scopo di dare ai bambini l’opportunità di muoversi da casa a scuola in autonomia e sicurezza.

La proposta si è sviluppata in questi mesi in modo partecipato, coinvolgendo diversi soggetti: l’amministrazione comunale, l’Istituto Comprensivo, la Consulta dei genitori e il Corpo della Polizia Locale coordinati dai consulenti del Gruppo Palomar.

Da lunedì prossimo, 20 maggio, fino alla fine della scuola (8 giugno), sarà dunque attiva una sperimentazione per ridurre il traffico davanti agli istituti.

Pubblicità
Pubblicità

La fase di monitoraggio che ha coinvolto i bambini e le famiglie ha evidenziato che oltre 80 automobili transitano e sostano intorno alla scuola Grazioli e alla scuola Clementi a cavallo del momento di ingresso mattutino, creando una situazione di insicurezza e disagio.

È arrivato ora il momento di provare a invertire questa situazione e di ridurre il numero di auto a ridosso delle due scuole, avviando un periodo di sperimentazione del percorso casa-scuola durante il quale i bambini verranno invitati a recarsi a scuola o presso le soste del trasporto scolastico pubblico da soli, a piedi o in bici.

L’invito rivolto alle famiglie è di non accompagnare i figli con la propria auto fin davanti alla scuola, ma di utilizzare il parcheggio della fermata Trento-Malé oppure quello del sottopassaggio lungo la Nazionale per sostare o lasciare la macchina (P gialla) – fa sapere l’amministrazione comunale –. Da lì i bambini possono raggiungere in sicurezza a piedi la scuola lungo la ciclabile attraverso il sottopassaggio. Fondamentale per la riuscita dell’iniziativa è la collaborazione dei genitori che non transiteranno più lungo via Degasperi, rendendola più sicura”.

Inoltre, davanti alla scuola Grazioli sarà garantita la presenza di un vigile urbano e gli ausiliari presenti rimarranno a presidiare i passaggi pedonali che già ora sono controllati, come evidenziato nella mappa della sperimentazione (foto).

Si tratta di un’opportunità per migliorare la vivibilità e la qualità degli spazi pubblici del paese – conclude l’amministrazione che, insieme all’Istituto Comprensivo, alla Consulta dei genitori e al Corpo della Polizia Locale chiede la collaborazione di tutta la cittadinanza –. Anche nell’ottica di costruire una nuova cittadinanza che riconosca le esigenze di tutti: anziani, disabili, pedoni, ciclisti”.

Pubblicità
Pubblicità

Piana Rotaliana

Mercatone uno: crisi di governo blocca la cassa integrazione?

Pubblicato

-

Ferragosto di preoccupazione e di ansia per i quasi ex dipendenti di Mercatone Uno di San Michele.

Dopo lo spiraglio aperto dal parere favorevole alla cassa integrazione, seppur parametrata sul contratto part time sottoscritto con la fallita Shernon Holding, non è chiaro se la crisi di governo abbia o meno bloccato l’iter della concessione.

Parliamo comunque di una cifra minima con un assegno mediamente pari a 400 euro, in quanto rapportato a quella riduzione d’orario imposta dalla Shernon Holding per mantenere i precedenti livelli occupazionali.

Pubblicità
Pubblicità

Nel frattempo i nuovi commissari nominati dal Mise, sono pronti per ricevere le eventuali offerte vincolanti che andranno presentate entro il 31 ottobre.

La cessione di tutti 55 punti vendita dovrebbe avvenire entro fine anno.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Piana Rotaliana

L’ orso M49 si sposta verso nord, stamattina trovate le sue orme a Faedo

Pubblicato

-

Prosegue l’attività di monitoraggio del Corpo forestale trentino: proprio stamattina, in seguito a una segnalazione di alcuni cacciatori di Faedo, i forestali hanno rilevato orme nel fango nel territorio del Comune di Giovo, versante di Faedo, a poca distanza dal confine con la Provincia di Bolzano.

Successivi controlli hanno confermato che si tratta effettivamente di M49; l’orso si starebbe quindi spostando verso nord, dopo aver trascorso circa un mese sulla Marzola.

Il corpo forestale di Trento ha allertato i colleghi dell’Alto Adige.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Piana Rotaliana

Apsp Rotaliana: pubblicato un bando di concorso per cinque Operatori Socio Sanitari

Pubblicato

-

L'Apsp "Cristani - De Luca" di Mezzocorona

È stato indetto un bando di concorso pubblico per esami in forma congiunta tra l’Apsp “Cristani – De Luca” di Mezzocorona, l’Apsp “Giovanni Endrizzi” di Lavis e l’Apsp “San Giovanni” di Mezzolombardo per la copertura di 5 posti a tempo pieno (36 ore settimanali) con contratto a tempo indeterminato di Operatore Socio Sanitario. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza