Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

A Castel Thun il convegno “Sigismondo Thun l’oratore”

Pubblicato

-

Sabato 18 maggio a partire dalle ore 9 sarà organizzato un convegno per ricordare la complessa figura di Sigismondo Thun, “l’oratore”, in occasione dei 450 anni della morte.

Iprase ha riconosciuto tale iniziativa valida per l’aggiornamento del personale docente della Provincia autonoma di Trento.

Il periodo storico nel quale visse lo vide protagonista nella repressione delle lotte contadine, ma fu anche consigliere e amico intimo dei principi vescovi Bernardo Cles, Cristoforo Madruzzo e Ludovico Madruzzo, degli imperatori Carlo V d’Asburgo e Ferdinando I, del quale fu rappresentante e delegato ufficiale nelle fasi cruciali del Concilio di Trento e per il quale curò fra l’altro lunghe trattative di pace con la Repubblica di Venezia. Collaborò anche con il re di Spagna Filippo II.

PubblicitàPubblicità

Nato nel 1487 da Genovefa von Wolkenstein-Rodenegg e da Antonio Maria “il potente”, Sigismondo non volle sposarsi per dedicarsi in pieno a reggere con polso e generosità le sorti della famiglia. Studiò in Germania e in Italia laureandosi in legge (in “utroque iure”).

Normalmente abitava nel palazzo in Contrada Larga ma morì tragicamente, a causa di un incendio, nel suo castello nel 1569.

Per inquadrare questa figura così complessa è stato organizzato un convegno a cura dell’Associazione Castelli del Trentino e del Comune di Ton, il quale metterà gratuitamente a disposizione dei partecipanti il parcheggio P1 sotto Castel Thun.

Aperto al pubblico di interessati e studiosi, il convegno vede la partecipazione di relatori di indiscussa e sperimentata affidabilità, notorietà e serietà accademica.

Porteranno i loro saluti istituzionali l’assessore provinciale alla cultura, il sindaco del Comune di Ton, nonché Laura Dal Prà, direttore del Castello del Buonconsiglio, monumenti e collezioni provinciali, e Bruno Kaisermann, presidente dell’Associazione Castelli del Trentino.

Pietro Marsilli, vicepresidente dell’Associazione Castelli del Trentino e storico dell’arte, terrà l’intervento introduttivo: “Perché questo convegno”. Il giornalista e storico Alberto Mosca tratterà di “Sigismondo Thun: aspetti familiari e dinastici, politici e patrimoniali”. Alessandro Paris, ricercatore FBK-ISIG, approfondirà il tema:

“Un aristocratico trentino-tirolese sullo scenario politico-religioso del Cinquecento”. Francesca de Gramatica, conservatore del Castello del Buon consiglio e storica dell’arte, svilupperà “Dorotea e Sigismondo: committenze artistiche e vicende storiche della famiglia Thun nel primo Cinquecento”.

La neolaureata in storia dell’arte Federica Rigotti illustrerà “L’osteria di San Michele all’Adige e la committenza Thun”. Infine, Emanuela Rollandini, conservatore del Castello del Buonconsiglio e storica dell’arte, curerà una visita guidata al castello mirata sulla figura di Sigismondo.

Il convegno costituisce un’ occasione unica per approfondire la conoscenza di un personaggio di caratura internazionale e al contempo, con logica “glocal”, l’alibi per trattare di tematiche storiche, araldiche, genealogiche, politiche, religiose, artistiche e di committenza artistica di valenza ampia.

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

L’A.S.D. Thai Gym Cles sempre più in alto: nuove vittorie per i piccoli atleti del team

Pubblicato

-

Domenica 19 maggio gli atleti dell’A.S.D. (Associazione Sportiva Dilettantistica) Thai Gym Cles allenati dal Maestro Perica (Pier) Milos hanno conquistato tre nuove vittorie durante le gare combattute in trasferta a Caldonazzo. Si è trattato di incontri light per la disciplina K1, inserita nel torneo open ‘Valsugana Lake’ denominato “Lions of the Ring”, che fa parte del circuito Fight 1 Triveneto.

Sono saliti sul ring Leonardo Sacultan, 8 anni, Emanuele Chiarello, 10 anni, e Rayan Faik, 11 anni, tutti e tre di Cles.

Terzo incontro per il piccolo Leonardo Sacultan, che in questo torneo sconfigge nel primo girone l’avversario Gabriele Vivaldelli del Team Red Wolf Riva. Passato il primo turno, vince nuovamente contro Francesco Messina del Team Red Wolf Riva, aggiudicandosi così la coppa come vincitore assoluto del torneo.

Pubblicità
Pubblicità

      
Prima volta sul ring per Emanuele Chiarello, che dopo aver battuto Lorenzo Alleva dell’Hybrid Combat Accademy, procede contro Niccolò Sandonà del Lions Gym Levico e ne esce vincitore conquistando la prima coppa.

Al suo esordio anche il Rayan Faik che dopo aver primeggiato su Emma Pellegrini del Team Red Wolf Riva, in finale pareggia contro Filippo Cannizzo dell’Hybrid Combat Accademy, portando a casa due medaglie.

Tutti i combattimenti facevano parte della categoria Kids.

Grande gara anche per Inis Falzovic che alla sua quarta esperienza, dopo aver combattuto con onore per la categoria cadetti, ha perso ai punti contro Andrea Bassi del Red Wolf Bolzano.

La stagione sportiva prosegue alla grande per l’A.S.D. Thai Gym Cles, e per i suoi giovanissimi atleti che, sotto la guida e la costanza del Maestro Milos, hanno dimostrato il loro impegno e la loro bravura in questa particolare arte marziale.


Molti apprezzamenti indirizzati a Laura Mosna e Domenico Griego e dell’A.S.D. Lions Gym Levico per l’impeccabile organizzazione di questa manifestazione, con il patrocinio del Comune di Caldonazzo, in collaborazione con il Comitato Trentino Alto Adige Settore Sport da Ring del CSEN (Centro Sportivo Educativo Nazionale).

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Il Giardino della Rosa di Ronzone tra i 40 più bei parchi d’Italia dedicati alle rose

Pubblicato

-

C’è anche un pezzetto di Val di Non tra i 40 più bei parchi dedicati alle rose d’Italia. Il Giardino della Rosa di Ronzone – unico in Provincia – è stato infatti inserito dal network “Grandi Giardini Italiani” nell’itinerario “In Nome della Rosa”. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Più di 1650 soci all’assemblea generale della Cassa Rurale Val di Non

Pubblicato

-

Sabato scorso si è registrato un altro record per l’assemblea generale dei soci della Cassa Rurale Val di Non che ha visto la partecipazione di oltre 1.650 soci (1651 presenti fisicamente, 28 mediante delega per un totale di 1679 accreditamenti). (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza