Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

A Salter una nuova caserma per i Vigili del fuoco volontari

Pubblicato

-

I Vigili del fuoco volontari di Salter, in Val di Non, hanno una nuova caserma.

All’inaugurazione, lo scorso 5 maggio, ha partecipato anche il presidente della Provincia autonoma di Trento che nel suo intervento di saluto ha avuto parole di apprezzamento per quanti a titolo di volontariato mettono a disposizione della comunità tempo e capacità e in particolare dei Vigili del fuoco, determinanti anche nei mesi scorsi quando il maltempo ha duramente colpito il Trentino.

La nuova struttura ha anche spazi che saranno a disposizione del paese.

Pubblicità
Pubblicità

Il Corpo è composto da 16 vigili in servizio attivo, 15 allievi e 2 membri onorari; è dotato di due automezzi fuoristrada, un carrello porta pompa, un carrello trasporti vari, una motopompa e una pompa per incendi boschivi, oltre ad attrezzature e materiali per gli interventi.

L’inaugurazione ha visto la partecipazione della comunità.

Pubblicità
Pubblicità

Dopo la funzione religiosa, la sfilata dei Vigili del Fuoco e dei partecipanti, preceduta dal Corpo bandistico del Comune di Romeno, è arrivata sul piazzale antistante alla nuova caserma. Il taglio del nastro ha rappresentato l’inaugurazione ufficiale.

Dopo i saluti istituzionali si sono svolte le premiazioni di alcuni Vigili, anche fuori servizio, per l’impegno dimostrato nell’attività di servizio. La cerimonia si è conclusa con un momento conviviale.

Pubblicità
Pubblicità

La storia del Corpo – Il Corpo dei Vigili del fuoco di Salter, appartenente all’Unione distrettuale di Fondo, è stato istituito il 26 maggio 1995, anche se le origini documentate della prima squadra di Vigili del fuoco di Salter sono molto più antiche: l’atto costitutivo è del lontano 1870.

A quel tempo Salter e Malgolo erano un comune unico e il Corpo di Salter apparteneva al Distretto di Cles. Doveva prestare assistenza in caso di incendio ai Comuni di Casez, Banco, S. Zeno, Tavon e Romeno. Nel 1960 circa il Corpo di Salter è stato aggregato a quello di Romeno.

Il 22 marzo 1969 il Consiglio comunale di Romeno ha istituito il Corpo autonomo dei Vigili del fuoco di Salter, ma dal 1979 fino al 1995 la Squadra dei Vigili del Fuoco di Salter, con 8 componenti, ha fatto parte di nuovo del Corpo di Romeno.

Nel 1995 è stato infine istituito un Corpo autonomo, grazie alla passione dei Vigili del fuoco, guidati dall’ex Comandante Paolo Pellegrini e dal Vice Comandante Luca Gabardi, e il sostegno dei censiti.

L’attrezzatura allora in dotazione era stata infatti acquistata interamente con contributi volontari e il vecchio magazzino (ex caseificio) era stato ristrutturato gratuitamente dai Vigili del fuoco di Salter nel 1985.

Nel 2000 il Corpo è cresciuto, vedendo la nascita della sua prima squadra allievi con 11 ragazzi che si integravano agli 11 vigili già in servizio attivo.  Per questo, con il passare del tempo uomini, mezzi, attrezzature e interventi sono cresciuti ed è nata la forte esigenza di una sede adeguata e più funzionale. Il vecchio magazzino di proprietà del Consorzio di miglioramento fondiario di Salter era diventato ormai inadatto alle esigenze del Corpo.

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Riapre stasera la Statale 421 per Molveno

Pubblicato

-

Grazie all’impegno determinante del Servizio Gestione Strade della Provincia, a partire da questa sera sarà riaperta al traffico la S.S. 421 nel tratto tra S. Lorenzo in Banale e Molveno, chiusa dal 23 novembre scorso a causa di una frana staccatasi dalla parete rocciosa che costeggia la sede stradale

Gli interventi per ripristinare l’agibilità dell’arteria viaria sono stati avviati già all’indomani della frana dallo stesso Servizio Gestione Strade, in collaborazione con i geologi del Servizio provinciale e di una ditta specializzata in disgaggi.

La riapertura è avvenuta in tempi record, nonostante la situazione della parete rocciosa a monte della strada, l’entità della frana e le condizioni di intervento non certe.

PubblicitàPubblicità

Superato questo problema immediato rimane l’impegno, confermato dal presidente Maurizio Fugatti, di affrontare strutturalmente le condizioni della strada, per la quale sono già disponibili risorse a bilancio.

Al momento, oltre alla bonifica di un’ampia porzione del versante interessato dai crolli, si è provveduto allo svuotamento del materiale di frana trattenuto dalle barriere paramassi già in opera ed a realizzare una nuova barriera paramassi nella parte superiore delle alte pareti presenti.

Pubblicità
Pubblicità

Inoltre, per accelerare la riapertura della strada in considerazione della sua valenza turistica e considerato che sono già in attività gli impianti delle stazioni sciistiche dell’Altopiano della Paganella, per un tratto di circa 80 metri, la sede stradale è stata provvisoriamente spostata più a valle, in modo da allontanarla il più possibile dalla base della parete della frana.

Ad ulteriore protezione del traffico è stata realizzata una barriera di elementi prefabbricati in cemento armato, sormontati da una rete metallica, in modo da contenere le eventuali proiezioni di frammenti che potrebbero essere rilasciati nella fase di completamento dei lavori, prevista per le prossime settimane.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

In Paganella ritorna lo Slalom Gigante della Coppa Europa Femminile

Pubblicato

-

Questo weekend, Andalo, da il via alla serie di gare italiane della Coppa Europa Femminile di Sci alpino.

E’ il settimo anno consecutivo che la Coppa Europa Femminile fa tappa in Paganella e quest’anno ospiterà le prime due gare della successione di competizioni che si terranno in Italia, per la precisione in Val di Fassa e in Alto Adige.

Due gare di Slalom Gigante Femminile che si terranno sabato 14 e domenica 15 dicembre 2019 selle nevi della Ski Area Paganella. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Sarà rifatto il manto stradale in via al Doss a Vigo di Ton

Pubblicato

-

Da parte degli utenti di via al Doss, nell’abitato di Vigo di Ton, è stato segnalato che il manto stradale in asfalto presenta buche e avvallamenti in più parti. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza