Connect with us
Pubblicità

Trento

Morte Sofia Zago per malaria: respinta la richiesta di archiviazione

Pubblicato

-

E’ stata respinta la richiesta di archiviazione del procedimento aperto in seguito alla morte della piccola Sofia Zago.

Sono ancora molte le zone d’ombra per le indagini sulla morte della bimba, avvenuta il 4 settembre 2017 in seguito a un contagio di malaria all’ospedale di Trento.

Non sarebbe ancora chiara la dinamica del contagio e si prosegue dunque verso l’udienza che a luglio vedrà la possibilità per il gip Marco La Ganga di ordinare al pubblico ministero nuove indagini per l’imputazione dell’infermiera del Santa Chiara.

Pubblicità
Pubblicità

L’accusa: omicidio colposo.

E’ stato già accertato, al termine delle lunghe analisi ordinate dal pm Gallina, come il contagio sia avvenuto all’interno del nosocomio cittadino, tanto che l’azienda sanitaria ha già proceduto al risarcimento dei danni alla famiglia.

Quello che resta da accertare è l’eventuale accusa a carico della professionista.

Pubblicità
Pubblicità

L’attenzione degli inquirenti continua a concentrarsi sulla giornata del 17 agosto 2017, giorno in cui vennero effettuati nove prelievi del sangue, tra i quali quelli ad una bimba africana affetta da malaria.

L’ipotesi del contagio avvenuto attraverso l’agocannula utilizzato rimane da verificare così come la seconda idea per la quale la donna potrebbe avere utilizzato due volte un guanto usa e getta.

Tutte accuse che l’infermiera, assistita dagli avvocati Alessandro Melchionda e Giuliano Valer, ha sempre respinto con forza, affermando di avere agito sempre ed esclusivamente nel rispetto delle regole.

In quelle ore, inoltre, era presente in reparto anche un’altra infermiera. Elemento che tenderebbe ad escludere la certezza assoluta nell’indicare un solo possibile responsabile.

Tra le ipotesi, infine, quella che le bambine possano essere entrate in contatto da sole.

I diversi episodi di epistassi (sangue da naso) della piccola africana malata e le diverse ferite di Sofia potrebbero infatti far pensare che il contagio sia avvenuto in modo alternativo all’errore umano.

Nessuna prova concreta e la presenza di scenari alternativi rendono dunque impossibile l’archiviazione del procedimento.

A luglio il pm deciderà se disporre ulteriori indagini o mandare l’infermiera a processo.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza