Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Il braccio rude della legge in Valsugana. Esposto contro la polizia locale

Pubblicato

-

Parafrasiamo il titolo del noto film “Il braccio violento della legge” del 1971 interpretato da Gene Hackman (vincitore di 5 Oscar e 3 Golden Globe) per raccontarvi la singolare disavventura vissuta da un nostro lettore, di 83 anni, quando martedì scorso una pattuglia della Polizia Locale dell’Alta Valsugana lo ha fermato per un controllo sulla S.S. 47.

Dopo aver verificato la regolarità dei documenti del conducente e del veicolo, come spiega l’anziano signore nell’esposto presentato al Comando della stessa Polizia Locale, sembra che l’attenzione di uno dei due agenti di pattuglia sia stata attirata da una “particolare” radio installata all’interno del veicolo.

Da quel momento gli agenti si sono chiusi a chiave nella macchina di servizio contattando il comando per ulteriori accertamenti e lasciando il nostro lettore, che incessantemente chiedeva cosa fosse successo, sulla strada, in ansia e senza alcuna informazione su cosa stesse accadendo.

Pubblicità
Pubblicità

Solo molto più tardi gli agenti sono usciti dalla propria auto ed hanno letteralmente strappato la radio dall’autoveicolo fermato al fine di requisirla per poi comminare una sanzione di euro 600 al nostro lettore perché non avevano trovato nell’auto l’autorizzazione generale di radioamatore.

Il nostro lettore che possiede una valida licenza da radioamatore, ha fatto presente alla pattuglia che il dispositivo montato a bordo della propria auto era una radio vecchia di 25 anni ed anche priva del microfono adatta, quindi, al solo ascolto sulla gamma delle frequenze radioamatoriali, cosa sembra sia di libero uso per la legge italiana (non occorre la licenza per ascoltare, N.D.R.).

I controlli sono durati circa 50 minuti durante i quali il nostro lettore, già provato fisicamente dall’età e da precedente cardiopatia, ha fatto presente che doveva tornare dalla moglie sofferente di Parkinson per assisterla, ma le sue invocazioni sono rimaste inascoltate e forse neppure credute stando ai commenti degli agenti.

Il nostro lettore è rimasto molto amareggiato dall’atteggiamento, carente di qualsiasi sensibilità, tenuto dalla pattuglia nei suoi confronti durante le operazioni di controllo e spera rendendo pubblica la propria disavventura che in futuro più nessuno venga trattato allo stesso modo, dalla Polizia Locale dell’Alta Valsugana, in occasione dei controlli.

Pubblicità
Pubblicità

In attesa di ricorrere al giudice, per chiedere l’annullamento della sanzione, il nostro lettore ha fatto un esposto anche all’Ispettorato Territoriale del T.A.A. del Ministero dello Sviluppo Economico che ha competenza in materia radiantistica.

Pubblicità
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Cade dal monte Verdena: 52 enne salvato dal soccorso alpino del Primiero

Pubblicato

-

Gli operatori della Stazione Primiero del Soccorso Alpino e Speleologico Trentino sono intervenuti nel pomeriggio di oggi in aiuto a un escursionista che è scivolato sul ghiaccio sbattendo la testa mentre stava scendendo dal Monte Vederna lungo il sentiero 736, insieme a un gruppo di persone.

La chiamata al Numero Unico per le Emergenze 112 è arrivata verso le 14.10.

Il coordinatore dell’Area operativa Trentino orientale del Soccorso Alpino e Speleologico ha fatto intervenire due operatori della Stazione Primiero.

Pubblicità
Pubblicità

I soccorritori, insieme ai volontari dei Vigili del Fuoco di Imèr, hanno raggiunto il ferito, un uomo di 52 anni della provincia di Padova, su una mulattiera poco sopra l’abitato di Imèr, poiché il gruppo era riuscito nel frattempo a continuare la discesa in autonomia.

L’uomo in difficoltà è stato quindi trasferito fino a Imèr dove un’ambulanza lo ha trasportato all’ospedale di Feltre per gli accertamenti medici.

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Valsugana e Primiero

Suzuki 4×4 in Primiero: «nessun raduno, guideremo solo sulla strada»

Pubblicato

-

Dopo le dichiarazioni della SAT e degli ambientalisti arriva la replica degli organizzatori della «Suzuki 4×4 Hybrid Vertical Winter Tour»,  il nuovo raduno di fuoristrada organizzato sotto le Pale di San Martino. L’ufficio stampa della manifestazione spiega che non ci sarà nessun “raduno” e che le auto non andranno fuori strada.

Scrive l’organizzazione: «A seguito delle polemiche emerse in questi giorni sui media locali per controbattere alle inesattezze scritte in merito alla tappa nelle Dolomiti e alle accuse dal carattere diffamatorio poiché distorsive della natura dell’evento. Flavio Gallarato, organizzatore e titolare dell’agenzia proprietaria del format Vertical Tour che da 10 anni attraversa l’Italia per due volte l’anno risponde a quanti, in relazione all’evento, parlano di “raduno di auto”, ”tour motoristico” e “aggressione alla montagna”».

“Sono allibito dalle falsità e dalle invenzioni che, in questi giorni, leggo sui giornali locali. Forse ci confondono con altri eventi che ci hanno preceduti, ma non organizzati dalla nostra agenzia. Il Vertical Tour non è altro che un evento di animazione: una due giorni di attività gratuite e rivolte a tutti che, dalle 9 alle 16.30 propone degustazioni, giochi, test di attrezzatura tecnica e risate con i conduttori di radio Deejay, partner del tour. Non ci saranno concerti serali e non si tratta di un “raduno di auto Suzuki” come è stato scritto: Suzuki è semplicemente il main partner di questa edizione del format al quale partecipano anche altri marchi con attività variegate. I test drive dei veicoli della gamma ibrida di Suzuki sono solo una delle tante e diverse attività proposte. Si svolgono con 6 auto (le stesse, peraltro, utilizzate anche per il trasporto dello staff) e percorrono le strade asfaltate ovvero quelle normalmente adibite al traffico e al flusso turistico nel rispetto dell’ambiente e delle leggi della circolazione stradale. Il nostro è un tour nazionale consolidato che, al contrario di quanto emerge dalle polemiche di questi giorni, crede fortemente nei rapporti con il territorio e ha l’intento di valorizzarlo dal punto di vista dell’affluenza turistica grazie anche al supporto della comunicazione prodotta da radio Deejay. L’effetto positivo è l’incremento delle presenze nelle strutture ricettive poiché molti scelgono la destinazione montana anche in base agli appuntamenti collaterali organizzati. Parlare di “tour motoristico” e di “raduno di auto” è decisamente inappropriato e fuorviante: alla luce delle polemiche sollevate in questi giorni ci sentiamo in dovere, con questa replica, di segnalare l’inesattezza di alcune delle informazioni veicolate suscettibili di dare adito ad interpretazioni distorsive e non veritiere.”

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Valsugana e Primiero

Borgo: il comune affitta un locale in Piazza Degasperi

Pubblicato

-

Il comune di Borgo Valsugana ha indetto un avviso pubblico alla locazione in concessione di un’unità immobiliare situata in Piazza Degasperi numero 3 identificata catastalmente dal sub. 8,d P.M. 2, della p.ed 226 in C.C. Borgo con destinazione esclusiva a Negozio o Ufficio aperto al pubblico.

Per la cronaca nel Marzo 2019 era stato indetto un bando senza esito positivo pertanto l’amministrazione guidata da Enrico Galvan ha deciso di tentare con un secondo bando con un ritocco dell’importo base dell’affitto da corrispondere.

Il locale è situato al piano terra con ingresso dal portico al civico 3 di Piazza Degasperi.

Pubblicità
Pubblicità

La superficie commerciale misura 87 mq di cui 71 mq calpestabili con un locale di 44 mq ed un retro – negozio di 23 mq e un bagno di 4 mq.

Le offerte dovranno prevenire all’Ufficio Protocollo del Comune entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 28 Febbraio 2020.

E possibile richiedere un sopraluogo dell’immobile in questione, per informazioni rivolgersi al Servizio Segreteria ed Affari Generali situato al secondo piano del Municipio, per info (0461 7588705)

clicca qui per ulteriori informazioni 

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza