Connect with us
Pubblicità

Trento

Spaccio in centro storico a Trento, il video che grida vendetta

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Nel quadrilatero della Portela ben poco è cambiato.

La zona controllata dagli spacciatori centro africani, al contrario di Piazza Dante in mano agli africani in senso lato, è sempre zona di spaccio all’aperto, discussione a voce alta anche di giorno e di commercio di morte a tutte le ore.

Il video è stato girato ieri pomeriggio poco dopo le 18 ed è già in mano alle Forze dell’Ordine.

Pur coprendo i volti dei protagonisti la scena appare molto triste e la mente corre subito agli anni 70 quando i primi «droghini», giravano per il centro storico chiedendo l’elemosina, o rubando le autoradio, per poter comprarsi la dose giornaliera. 

Un povero tossicodipendente italiano sui 50 anni ridotto ad uno «Zombie» è disperatamente in cerca della dose e dopo aver acquistato la droga, mentre se ne va viene anche preso in giro dagli spacciatori.

Una scena vergognosa, quanto triste e squallida, ma che grida vendetta.

Pubblicità
Pubblicità

Gli avvoltoi sono entrati in azione e attendono solo la preda «umana» ormai allo stremo delle forze

Il problema è che sono sempre le stesse facce, persone dedite allo spaccio ben conosciute alle quali viene concessa la libertà di poterlo fare.

Possono contare sull’appoggio di negozianti extracomunitari compiacenti, di strade dai nascondigli conosciuti e della triste fama di battere strade dove notoriamente la droga è facile da acquistare.

Lo spaccio in città è ondivago, ovvero ha dei punti di riferimento, ma poi si disperde per le vie di Trento.

L’altro giorno l’aggressione di Via Travai, ma poi i giardini San Marco e il Parco Santa Chiara, la stazione, il parcheggio ex Sit: la ramificazione interessa ormai tutta la città.

Oggi debuttano i vigili della Polizia Urbana in bicicletta (quattro bici a pedalata assistita che sono costate alle casse comunali 8mila euro !), le nuove assunzioni porteranno dei vigili addestrati anche ad interventi di ordine pubblico, ma il sindaco Andreatta e la giunta di centro sinistra hanno bocciato il taser – la pistola elettrica in uso alle forze di polizia – e lo stesso Andreatta si è dimenticato nel cassetto la mozione approvata a maggioranza che autorizza l’arrivo dell’esercito a Trento per motivi di ordine pubblico.

Ma ormai la posizione di Andreatta è acclamata: solo percezione.

A Trento non si delinque, non si spaccia, la gente non ha paura perché la situazione è percettiva, quindi soggettiva e non reale.

Talmente percettiva che il sangue del commerciante di Vicolo del Nuoto, ha bagnato l’asfalto non molto distante da casa sua.

Ma evidentemente va bene così.

Il sindaco Andreatta preferisce non intervenire, non allinearsi alle indicazioni della giunta provinciale.

Evidentemente gli piace una Trento nella quale si spaccia a cielo aperto in più zone della città; nella quale i cittadini finiscono al Pronto Soccorso solo per aver ostacolato l’attività di spaccio e dove alcuni parchi pubblici sono controllati dalla delinquenza.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
Valsugana e Primiero49 minuti fa

Si schiantano contro la parete della galleria dei Crozi, feriti i due occupanti e traffico in tilt

Trento57 minuti fa

Santa Barbara, Alessia Ambrosi (FdI): «Politica prenda esempio dai vigili del fuoco e il loro senso civico»

Bolzano4 ore fa

Ruba un trolley sul treno: individuato, arrestato e condannato a 6 mesi

Trento4 ore fa

Santa Barbara, Corpo permanente dei Vigili del fuoco: interventi in crescita del 9,5%, incendi + 25%

Cani Gatti & C8 ore fa

“Lo sport non cancella l’odore! Trentino terra insanguinata”, striscioni animalisti allo stadio Euganeo di Padova

Bolzano8 ore fa

Maxi sequestro di droga in un’azienda: un arresto

Bolzano8 ore fa

Minibus si schianta a bordo della carreggiata

Valsugana e Primiero8 ore fa

Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino: il “Forum” della Carta Europea per il Turismo sostenibile ha approvato la Strategia e il Piano d’Azione

Rovereto e Vallagarina11 ore fa

Meraviglioso Natale in Vallarsa: ecco tutto il programma di dicembre

Arte e Cultura11 ore fa

Natale al Mart: ecco tutte le aperture di dicembre

Italia ed estero12 ore fa

Continuano gli sgomberi degli abuvisi in tutta Italia, Piantedosi: «Strategia per legalità e riqualificazione dei territori»

Rovereto e Vallagarina12 ore fa

Ex Alpe: approvato il Progetto Esecutivo

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

Imbocca la pista chiusa e finisce sull’erba: sciatore 20 enne finisce al santa Chiara

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

Paura nella notte a Cles: a fuoco un’abitazione in zona Spinazzeda

Italia ed estero13 ore fa

Abusivismo edilizio, i dati in Italia secondo il rapporto Bes

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento2 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento2 settimane fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Io la penso così…2 giorni fa

Coredo: «I maiali che mangiavano fango: il veterinario si dimetta»

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento4 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Trento2 settimane fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento4 giorni fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Trento4 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Le ultime dal Web3 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento3 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Trento3 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento3 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza