Connect with us

Sport Trentino

Non basta la vittoria per 3-0. Il Lavis rimane in Eccellenza

Pubblicato

-

Pomeriggio amaro per il Lavis.

Dopo aver accarezzato i playoff per quasi tutta la partita, il pareggio in extremis del Maia Alta sull’Anaune Val di Non, condanna i lavisiani ad un altro anno di permanenza in Eccellenza.

Prima di questo il pomeriggio il Lavis aveva conquistato un solo punto nelle ultime tre partite, complicando drammaticamente un cammino che pareva in discesa.

Pubblicità
Pubblicità

Per l’ultima di campionato l’allenatore Bandera decide di spostare Tomaselli dalla fascia destra a quella sinistra, concedendo al giovane Savoi l’esordio da titolare. Tutti in panchina i senatori: Sebastiani, Gretter, Donati e Bertè.

Un forte vento fresco ha soffiato durante tutta partita. Ormai presenza scontata sugli spalti.

Il Calciochiese si dimentica della retrocessione e parte subito all’attacco.

Risatti viene pescato a tu per tu con Eccher.

Il dribbling è vincente, ma spreca tutto allungandosi il pallone.

Pubblicità
Pubblicità

Pochi minuti più tardi, un’azione fotocopia pesca Bugna solo davanti al portiere.

Uno strepitoso intervento di Tomaselli mantiene ancora in piedi l’obiettivo playoff.

Le magre speranze del Calciochiese vengono subito bruciate al ventesimo, quando Tomaselli con un cross millimetrico appoggia il pallone sulla testa di Conci. È 1-0.

La risposta del  Calciochiese non c’è e alla mezz’ora il Lavis raddoppia.

La squadra ospite, troppo sbilanciata, favorisce Conci. Il lancio per Savoi è perfetto. Il giovanissimo della Val di Cembra, solo in campo aperto si concede anche il lusso di saltare il portiere in uscita. 2-0.

Prima rete per il ragazzo del vivaio.

Il Calciochiese cerca di salvare il salvabile, e alla ripresa si presenta con un modulo alla Zeman.

La spregiudicatezza ripaga e al decimo Lorenzo Donati si aggiunge alle presenze a  tu per tu con Eccher. Anche questa volta l’occasione non va a buon fine. La sagra delle occasioni mancate contagia anche il lavisiano Loyola, che si fa ipnotizzare da Bordiga dopo un assist al bacio di Tomaselli.

Tutte le azioni pericolose passano dai piedi di Tomaselli. Il talento del terzino manda ancora una volta Loyola davanti al portiere.

Il siluro spacca l’incrocio dei pali e non entra.

La partita è ormai passata in secondo piano e tutti sono sintonizzati sul campo di Cles dove a sorpresa l’Anaune Val di Non sta battendo il Maia Alta.

Nel frattempo una standing ovation accompagna l’uscita dal campo di Dauriz. Il capitano, simbolo e bandiera del calcio lavisiano, abbandona per l’ultima volta il terreno di gioco.

La partita è finita da un pezzo, ma il cardiopalma non è ancora passato.

Quando tutto sembrava fatto, il pareggio del Maia Alta stronca definitivamente ogni speranza di promozione.

Fortunatamente i tifosi non si sono concessi un countdown come i supporters dell’Ajax, altrimenti la sconfitta sarebbe stata ancora più amara.

Una stagione straordinaria (terzo posto mai raggiunto nella storia rossoblu) poteva diventare magnifica. E’ mancato poco. Pochissimo. Nei tifosi c’è molto rimpianto, ma la forza e la qualità dimostrata da questa squadra nel corso del campionato è tutta da ammirare.

Da annotare il talento del giovane Tomaselli, arrivato in punta di piedi tra i senatori della difesa rossoblu, si è subito notato per un sicurezza e una personalità fuori dal comune.

Grandi meriti per il terzo posto di questa stagione sono da attribuire al muro difensivo e al giovane ragazzo lavisiano.

US LAVIS ASD: Eccher, Dauriz (45°st Battisti), Tomaselli, Marchi, Caldato, Coppi, Savoi (26°st Paoli), Loyola, Conci (40°st Donati), Raffaelli, Gorla. All:Bandera

AD CALCIOCHIESE: Bordiga, Festa (10°st Nicolini), Donati M., Boschi, Rinaldi N., Baronchelli, Franceschetti (22°st Rinaldi F.), Bugna, Donati L (33°st Ferretti), Risatti, Nicolussi (18°st Saidi). All: Berardi
Arbitro: Gatti (Rovereto) Tincul/Muraviev (Trento)
Reti: 21°pt Conci (L), 40°pt Savoi (L), 49°st Loyola (L)

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]
  • Coronavirus e stampanti 3D: Mercedes Benz pronta alla produzione di dispositivi medici
    Un periodo così instabile ed incerto come quello del recente allarme sanitario da Covid- 19, costringe ad una stretta coalizione internazionale che riesca a coinvolgere ed unire il maggior numero di forze e di aiuti possibili per riuscire contenere l’emergenza. Per questo, la nota casa automobilistica tedesca Mercedes Benz scende da protagonista in campo, mettendo […]
  • Fratellini soli a casa in quarantena: il Paese li aiuta “adottandoli”
    L’allarme sanitario che da settimane sta lasciando dolorose ferite, obbligando l’isolamento e la distanza dalle persone care, sta facendo riscoprire all’Italia un senso di vicinanza ed un’insaziabile bisogno di aiutarsi per riuscire ad arrivare il più velocemente possibile alla fine di un’emergenza che sta attraversando senza freni l’intero territorio nazionale. A confermare e dimostrare l’estrema […]
  • Dalle piume d’oca ai petali di fiori: La prima produzione di giacconi 100% naturali
    Esisteranno sempre alcuni capi di cui non se ne potrà mai fare a meno, e come non non si può affrontare il caldo estivo senza occhiali da sole e bermuda, così non si può superare il freddo invernale senza, il protagonista indiscusso dei mesi più gelidi: il piumino. Dalle classiche piume d’oca, alla più recente […]
  • Coronavirus: molto richiesti i saturimetri, a qualcuno servono davvero
    Dall’inizio dell’allarme coronavirus la corsa ai principali dispositivi di protezione individuale sembrava inizialmente limitarsi alle mascherine ed ai gel disinfettanti per le mani, diventati poi introvabili sia nelle farmacie che sui portali online, ma ultimamente il fenomeno parrebbe essersi allargato anche a strumenti prettamente sanitari come il saturimetro. Infatti, il particolare dispositivo a pinzetta facilmente […]
  • Coronavirus: L’Italia spegne i motori e i delfini tornano nei porti italiani
    La recente emergenza sanitaria ha reso l’Italia, Paese noto per la sua vivacità e il suo calore una penisola pressoché deserta obbligando negozi, centri commerciali e molte aziende a bloccarsi per intere settimane e costringendo milioni di italiani a guardare l’arrivo della primavera unicamente dalla finestra della propria abitazione. All’ombra di tutto questo, Madre Natura […]
  • Coronavirus: dalla Cina arrivano i caschi termoscanner per la polizia
    Da qualche mese, partendo dalla Cina e allargandosi come una macchia d’olio fino all’Italia, il mondo intero si è trovato improvvisamente a combattere una guerra contro un nemico veloce ed invisibile che non sta risparmiando niente e nessuno, colpendo non solo persone ma l’economia di interi Paesi, costringendo l’unione e l’impegno di tutte le forze […]
  • Coronavirus: 3 fasi per sanificare correttamente casa
    Candeggina, gel disinfettanti, alcol e spray si stanno rivelando i migliori alleati, nonché le armi più utilizzate in questo periodo per riuscire a combattere l’invisibile nemico che da settimane sta costringendo a casa milioni di italiani. Oltre alle ormai note raccomandazione di igiene emanate dal Governo, ai dispositivi di protezione individuale come le introvabili mascherine […]

Categorie

di tendenza