Connect with us
Pubblicità

Piana Rotaliana

“I confini di Isdor – II”. A Mezzolombardo la presentazione del libro di Claudia Paternoster è un successo

Pubblicato

-

Venerdì sera nella sala civica di Mezzolombardo Claudia Paternoster ha presentato un altro libro della sua collana. Si tratta di “Ai confini di Isdor – II”.

Un pubblico veramente molto numeroso ha lasciato presagire fin da subito che non si sarebbe trattato di una serata qualunque.

Uno splendido accompagnamento musicale della giovanissima Matilde Mezzanzanica ha dato il via alla serata.

Pubblicità
Pubblicità

Dopo le graziose note dell’Opera 3 di Vivaldi la professoressa Nadia Sandri è intervenuta per una ricca presentazione del genere fantasy: “Fino a poco tempo è stato considerato un genere di Serie D. In realtà anche Dante nella Divina Commedia ha usato la fantasia per parlare di politica, scienza e religione.

Il fantasy è qualcosa che fa parte della nostra cultura”. Le citazioni non si limitano al maestoso Dante, ma rimandano anche ad Apuleio, Kafka e Ishiguro.

Lo scrittore giapponese, contro ogni previsione, iniziò a scrivere libri fantasy, che oltre ad altri capolavori (basti pensare a “Quel che resta del giorno”) nel 2017 gli valsero il nobel per la letteratura.

Il fantasy può essere una lente per vedere il nostro mondo in maniera diversa”. È proprio da questa premessa che Claudia Paternoster è partita per la stesura del nuovo libro.

Si parla di integrazione, empatia e confronto il diverso. Proprio quel confronto che rende il diverso meno diverso, e appiana le distanze”.

L’autrice dà inoltre molta importanza alla tradizione della ricerca e del viaggio interiore. Il personaggio Aron nel corso del libro ha un’evoluzione: da adolescente menefreghista diventa più consapevole e capisce qual è il suo compito nella vita.

Proprio come Dante, il viaggio è essenziale per riflettere e capire il vero senso della propria esistenza. Come spiega Claudia “alla fine della storia, il personaggio è migliorato ed è diventato una persona migliore”.

A intervalli regolari Jacopo Laurino e Elena Galvani con la loro lettura hanno dato nuova vita al libro. La loro voce profonda e coinvolgente è riuscita a calare il pubblico direttamente in mezzo agli eventi, trasformando il ruolo passivo dell’ascolto in un ruolo di primo piano. Con alcune parole dell’autrice, “la lettura ad alta voce è un meccanismo per trasmettere il piacere della lettura”.

Alcune domani intelligenti e mirate da parte del pubblico hanno arricchito ulteriormente la conoscenza del libro e del lavoro preliminare che ha portato la collana ad avere così tanto successo.

Alla domanda su come fossero nati il primo e il secondo libro, Claudia risponde così: “Il primo libro è nato per me. L’ho preso più come un esercizio. Nella mia classe avevamo affrontato il genere fantasy e attraverso un esercizio di scrittura, che ho fatto pure io, ho trovato piacere e ho deciso di proseguire il racconto. Nel secondo libro ho acquisito maggiore consapevolezza, facendo attenzione alle strategie di scrittura”.

Come è stato organizzato il lavoro di scrittura? “Nella mia organizzazione della scrittura ho raccolto le idee e le ho custodite. Le storie del primo e del secondo libro le avevo già in mente, e le ho organizzate in una griglia a computer, ma in realtà i collegamenti più preziosi nascono nel momento della scrittura”.

Perché la scelta del genere fantasy? “Mi ha spinto nella scelta la bellezza di creare un mondo totalmente nuovo, dando potere alle parole. Uscendo dalla realtà si può creare tutto quello che non c’è. È per questo che ho scelto il fantasy”.

Un’altra splendida performance di Matilde Mezzanzanica ha segnato la chiusura della serata, culminata con un lungo e profondo applauso.

Pubblicità
Pubblicità

Piana Rotaliana

Mercatone uno: crisi di governo blocca la cassa integrazione?

Pubblicato

-

Ferragosto di preoccupazione e di ansia per i quasi ex dipendenti di Mercatone Uno di San Michele.

Dopo lo spiraglio aperto dal parere favorevole alla cassa integrazione, seppur parametrata sul contratto part time sottoscritto con la fallita Shernon Holding, non è chiaro se la crisi di governo abbia o meno bloccato l’iter della concessione.

Parliamo comunque di una cifra minima con un assegno mediamente pari a 400 euro, in quanto rapportato a quella riduzione d’orario imposta dalla Shernon Holding per mantenere i precedenti livelli occupazionali.

Pubblicità
Pubblicità

Nel frattempo i nuovi commissari nominati dal Mise, sono pronti per ricevere le eventuali offerte vincolanti che andranno presentate entro il 31 ottobre.

La cessione di tutti 55 punti vendita dovrebbe avvenire entro fine anno.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Piana Rotaliana

L’ orso M49 si sposta verso nord, stamattina trovate le sue orme a Faedo

Pubblicato

-

Prosegue l’attività di monitoraggio del Corpo forestale trentino: proprio stamattina, in seguito a una segnalazione di alcuni cacciatori di Faedo, i forestali hanno rilevato orme nel fango nel territorio del Comune di Giovo, versante di Faedo, a poca distanza dal confine con la Provincia di Bolzano.

Successivi controlli hanno confermato che si tratta effettivamente di M49; l’orso si starebbe quindi spostando verso nord, dopo aver trascorso circa un mese sulla Marzola.

Il corpo forestale di Trento ha allertato i colleghi dell’Alto Adige.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Piana Rotaliana

Apsp Rotaliana: pubblicato un bando di concorso per cinque Operatori Socio Sanitari

Pubblicato

-

L'Apsp "Cristani - De Luca" di Mezzocorona

È stato indetto un bando di concorso pubblico per esami in forma congiunta tra l’Apsp “Cristani – De Luca” di Mezzocorona, l’Apsp “Giovanni Endrizzi” di Lavis e l’Apsp “San Giovanni” di Mezzolombardo per la copertura di 5 posti a tempo pieno (36 ore settimanali) con contratto a tempo indeterminato di Operatore Socio Sanitario. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza