Connect with us
Pubblicità

Trento

La mafia nigeriana: la manovalanza dei richiedenti asilo – seconda puntata

Pubblicato

-

“La mafia nigeriana è un fenomeno sottovalutato ed è un’organizzazione non solo italiana, ma di livello mondiale. Dalle nostre indagini ci risulta che solo gli affiliati alla gang “ Maphite” siano tra le 4 e le 5 mila persone solo in Italia”.

E’ questa l’opinione di Fabrizio Lotito nominato recentemente consulente della Commissione Bicamerale antimafia, in qualità di esperto della “ cupola nera”.

Ignorata, ma anche sottovaluta, la mafia nigeriana si è ramificata in Italia sulla base della presenza di situazioni favorevoli sia economiche nella quali far crescere le attività di spaccio e prostituzione; ambientali come centri di accoglienza controllati, comunità particolarmente numerose nelle quali confondersi e città che siano facilmente raggiungibili.

Pubblicità
Pubblicità

La mappatura delle ramificazioni delle città al centro di inchieste sui secret cult della mafia nigeriana, è la seguente: Brescia, Verona, Padova, Ferrara, Ravenna, Bologna, Milano, Torino, Castel Volturno, Napoli, Foggia, Palermo, Catania e Cagliari.

Ma è a Castel Volturno, il comune dove si concentra il maggior numero di popolazione africana e nigeriana: su 25.000 residenti, 4.000 sono migranti con regolari permessi di soggiorno e poi ve ne sono altri 11.000 irregolari, clandestini.

Insomma, su 36.000 abitanti reale di Castel Volturno, 15.000 sono neri.  Gran parte nigeriani.

La mafia nigeriana è radicata in Italia e in Europa. A Roma, in Piemonte e in Veneto.

E gli investigatori hanno il sospetto che in Italia vi sia la sede sociale della succursale all’estero di questa mafia. A Roma potrebbero incontrarsi i suoi delegati europei per definire strategie criminali, investimenti, attività, alleanze.

Le donne costrette a prostituirsi, gli uomini a fare accattonaggio. E poi droga, tanta droga.

Dagli «ovulatori», quelli che ingeriscono ovuli di eroina protetta agli spacciatori.

L’Antidroga sostiene che la nuova e prepotente diffusione di eroina nelle piazze delle spaccio sia gestita di nigeriani e dagli albanesi.

E poi donne e uomini al servizio della tratta, della prostituzione. È una rete diffusa, pervasiva che va interrotta, sradicata. I nostri investigatori ci stanno lavorando e le sorprese non mancheranno a breve

80 i paesi nel mondo nei quali la cupola nera è radicata, 5 le gang: Elye, Black Axe, Viking, Maphite e Pyrates.

L’organizzazione ha tre punti di riferimento: Cult che sono i gruppi della mafia nigeriana nati come confraternite nelle università africane.

Forum che sono le basi operative su scala mondiale e Ju Ju ovvero i riti di iniziazione che sono molto simili al voodoo e alla macumba, propri della cultura yoruba.

Il Trentino non è al momento interessato da un controllo diretto delle cosche, ma è un territorio sfruttato per gli affari loschi dalle gang che hanno la base nelle città confinanti.

La cupola nera può contare su una numerosa manovalanza, prima tra tutte quella costituita dai richiedenti asilo che hanno spazio di movimento, punti di riferimento sicuri e si possono muovere con relativa facilità sul territorio.

C’è però una particolarità interessante.

Se gli incassi dello spaccio dei nordafricani è stato dimostrato che vengono spediti in patria quasi in tempo reale, quelli del “business nero” non hanno percorsi ufficiali.

Il che farebbe pensare ad esattori che agiscono in tranquillità seppur nell’ombra, manipolando incassi consistenti frutto dei mercati della droga e della prostituzione che a Trento sono decisamente fiorenti.

Qui puoi leggere la prima puntata

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Dalla città al bosco: Gli incredibili benefici di vivere con la natura
    Nelle città le persone vivono in condizioni artificiali, più o meno distanti da tutto ciò che sarebbe ideale per loro, circondati da un paesaggio interamente costruito caratterizzato da luci, folla e rumore, in cui tutto richiede scelte, decisioni e velocità. Nonostante la vita urbana comporti in sé anche numerosi vantaggi, sempre più persone tendono ad […]
  • Scuole chiuse e Coronavirus: Carabinieri consegnano i libri a casa
    Da qualche settimana sono in atto i severi controlli lungo le strade e nei centri città di tutta Italia da parte delle forze dell’ordine per il rispetto delle prescrizioni imposte dal Governo per il contenimento della diffusione del Covid – 19. In particolare, i Carabinieri della Provincia di Sondrio, oltre a sorvegliare gli automobilisti e […]
  • Plasma dei pazienti guariti per guarire dal Coronavirus: la prima sperimentazione a Pavia
    Ogni giorno da settimane ormai, la Protezione Civile oltre a citare i nuovi casi positivi da Coronavirus, comunica anche il numero ultimamente sempre più crescente delle persone guarite dal Covid- 19. Avendo la consapevolezza che il vaccino è ancora lontano e in fase di sperimentazione, fino ad ora le cure adottate negli ospedali italiani, si […]
  • Coronavirus: gli italiani si aiutano con la “spesa sospesa”
    Le giornate difficili che l’Italia sta percorrendo, vengono straordinariamente vissute e affrontate con spirito di comunità da tutto il Paese, sia attraverso donazioni di privati ed aziende per alleggerire il carico economico della sanità, sia attraverso particolari iniziative solidali per aiutare le famiglie che si trovano in maggiore difficoltà. La nuova frontiera della solidarietà fonda le […]
  • Da Valentino ad Armani: la moda italiana unita contro il Coronavirus
    In un momento in cui tutte le attività commerciali ed economiche del Paese risultano paralizzate, sono molte le iniziative solidali per fronteggiare la difficile situazione causata dall’epidemia sanitaria. Da Valentino a Gucci fino ad Armani: ora, anche i grandi nomi del mondo della moda, uniti da obbiettivi comuni, hanno deciso di reagire mobilitandosi per lavorare […]
  • Ricette di Pasqua: golosità per grandi e piccini
    Per non passare le giornate nella noia, lavorando o cercando di far passare il tempo ai bambini, sul web sono presenti moltissime ricette adatte a chiunque abbia voglia di passare un pomeriggio in cucina, divertendosi e magari senza dimenticare di mostrare un pizzico di spirito pasquale! ARANCINI PROSCIUTTO E MOZZARELLA Con il fritto sta bene […]
  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]
  • Coronavirus e stampanti 3D: Mercedes Benz pronta alla produzione di dispositivi medici
    Un periodo così instabile ed incerto come quello del recente allarme sanitario da Covid- 19, costringe ad una stretta coalizione internazionale che riesca a coinvolgere ed unire il maggior numero di forze e di aiuti possibili per riuscire contenere l’emergenza. Per questo, la nota casa automobilistica tedesca Mercedes Benz scende da protagonista in campo, mettendo […]

Categorie

di tendenza