Connect with us
Pubblicità

Trento

È allarme degrado al Parco Braille di Cristo Re, i residenti: «Situazioni strane, chiediamo più controlli»

Pubblicato

-

La foto che ritrae un extracomunitario che dorme in una posizione da “Cristo in Croce” è stata scattata alle 13 del pomeriggio di ieri sul campo sintetico di pallavolo ai Giardini Massimiliano i d’Asburgo di Lung’Adige Braille, luogo dove spesso giocano i bambini.

Non solo. Nei giorni di pioggia sotto il tavolo in pietra da ping pong del parco, qualcuno ha ricavato una sorta di giaciglio notturno dove vivere.

La situazione del parco  Braille purtroppo peggiora di giorno in giorno.

Pubblicità
Pubblicità

La panchina dell’area fitness è spesso occupata da una donna che dorme anche nelle prime ore serali e non è raro vedere nella parte nord del parco alcuni magrebini che stendono i vestiti bagnati tirando una corda da un albero all’altro dopo averli lavati in qualche modo.

Giungono anche alcune segnalazioni di fuochi accesi nelle ore serali.

Sono però due le situazioni poco chiare.

Pubblicità
Pubblicità

La prima sono le casette dei giochi per bambini spesso occupate nelle ore serali da adolescenti che fumano ascoltando musica e non è chiaro cosa esattamente succeda all’interno di giochi che sono poi normalmente utilizzati dai bambini durante il giorno.

La seconda situazione si concretizza nella parte più boschiva e meno frequentata del parco che si trova a lato dell’area cani verso via Bepi Mor.

Le panchine sono state divise tra un gruppo di extracomunitari ed uno di meridionali che trascorrono le giornate in un modo alquanto strano.

Almeno due persone siedono dalla mattina a sera stabilmente sulle panchine, anche sotto la pioggia.

Il via vai delle persone è ciclico, tutte arrivano a piedi: gli extra comunitari attraversando il parco, gli italiani da Via Bepi Mor portando birre e cibo.

Ovviamente gli alberi attorno alla panchina vengono utilizzati come bagni all’aperto.

Con l’arrivo della sera i gruppi si disperdono per ritrovarsi alla mattina.

Dal momento che è meglio prevenire, sarebbero opportuni dei periodici controlli delle forze dell’ordine.

Il problema è però quello che praticamente tutto il parco è accessibile solo a piedi e l’eventuale arrivo di mezzi sarebbe visto con largo anticipo.

La situazione è ancora tranquilla, ma a distanza di un anno è già peggiorata e se si vuole evitare che anche questo parco diventi patrimonio del degrado, sarebbe opportuno un intervento di prevenzione.

Al contrario la Polizia Municipale è presente anche in borghese, per cogliere sul fatto e multare ( 130 euro la contravvenzione), quei proprietari di cani non tenuti al guinzaglio, indipendentemente dalla taglia e dalla razza.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]
  • La Nasa riprogramma la strada verso la Luna testando “il razzo più potente di sempre”
    Dopo l’ultima missione di Apollo del 1972, l’agenzia aerospaziale americana Nasa si prepara a riportare l’uomo sulla Luna, testando nel deserto di Utah quello che ha definito “ il razzo più potente di sempre”, lo Space Launch System. Questo razzo farà parte della missione Artemide che in un solo lancio riuscirà a portare l’equipaggio insieme […]
  • Petit Pli: il vestito che cresce insieme ai bambini
    I bambini crescono rapidamente e spesso i loro vestitini hanno vita molto breve diventando stretti o troppo piccoli. Un’ulteriore costo che incide sulle tasche delle famiglie e dell’ambiente. A risolvere questo problema ci ha pensato il designer Ryan Yasin attraverso dei tessuti elastici che adattandosi perfettamente al corpo riescono a coprire ben 6 differenti taglie. […]
  • Scuole sanificate con robot a raggi UV: in Gran Bretagna le scuole sono a prova di virus
    Mentre in Italia ci si interroga ancora su come e quando aprire le scuole in vista dei rientri in classe degli studenti, in alcuni Istituti della Gran Bretagna anche la robotica entra in servizio per accelerare e favorire il rientro in sicurezza di bambini e ragazzi. Infatti, nelle ultime settimane per rendere tutte le superfici […]

Categorie

di tendenza