Connect with us
Pubblicità

Fiemme, Fassa e Cembra

Doleda: Trentino Sviluppo cede le proprie quote di partecipazione ai privati

Pubblicato

-

L’uscita del socio pubblico Trentino Sviluppo dalla Doleda Impianti Funiviari Spa, che con il 2018 ha chiuso il suo sesto anno di esercizio contabile, chiude un’operazione “di mercato” favorendo lo sviluppo del territorio e un’adeguata remunerazione dell’investimento pubblico.

La società era stata costituita nel 2013, frutto della collaborazione tra Trentino Sviluppo e il socio privato SITC (Società Incremento Turistico Canazei), con l’obiettivo di realizzare il nuovo impianto a fune che collega Alba di Canazei a Col dei Rossi.

Un impianto innovativo entrato in servizio il 18 dicembre 2015 che ha permesso il collegamento tra diverse aree sciabili e l’accesso sostenibile, tramite fune, al comprensorio fassano (Belvedere e Col Rodella da un lato, Ciampac-Buffaure e carosello Sella Ronda dall’altro) dal versante di Alba, limitando gli accessi al traffico veicolare.

Pubblicità
Pubblicità

Il gradimento di turisti e sciatori non si è fatto attendere, come testimoniano i 596 mila passaggi registrati nell’anno solare 2018, con un consistente incremento rispetto ai 534 mila passaggi dell’anno precedente.

Alla scadenza del patto parasociale è quindi scattato il definitivo riscatto della quota di partecipazione con SITC che ha corrisposto a Trentino Sviluppo 5,64 milioni di euro, rimanendo socio unico di Doleda.

«Questo passaggio in proprietà completamente privata di Doleda Spa – commenta l’Assessore all’artigianato, commercio, promozione, sport e turismo – è coerente con il rispetto del principio di sussidiarietà con il quale la Giunta provinciale intende operare a supporto dell’ambito turistico. La Provincia, attraverso Trentino Sviluppo, interviene infatti a supporto di investimenti di particolare valore strategico e che presentano una buona prospettiva economica, ritirandosi poi non appena si creano le condizioni per una gestione interamente privata».

Pubblicità
Pubblicità

La new.co era nata sei anni fa per realizzare la funivia bifune («sistema Funifor») lunga poco più di 2 chilometri (2.200 metri), per coprire un dislivello di 880 metri con una pendenza media del 42%.

Pubblicità
Pubblicità

L’impianto Alba-Col dei Rossi, costato 18,6 milioni di euro, composto da cabina per cento passeggeri e con una portata oraria di 1.120 persone, ha permesso da subito una drastica riduzione del traffico stradale da Alba e Penia verso Canazei e delle code di sciatori agli impianti di arroccamento della stessa Canazei. Un’opera che ha valorizzato dal punto di vista turistico tutto l’ambito dell’Alta Val di Fassa.

La tipologia di impianto della Alba-Col dei Rossi è stata scelta negli ultimi anni anche per altre linee funiviarie dell’arco alpino: un sistema che garantisce un’elevata stabilità al vento, grazie all’intervia tra le funi portanti molto ampia, alla continuità di servizio, consentita dagli anelli di trazione indipendenti, alla facilità di intervento per il soccorso in linea ed al ridotto impatto paesaggistico, grazie a stazioni poco impattanti e di altezza contenuta e all’assenza di disboscamento, non necessario per garantire la calata a terra dei viaggiatori in caso di emergenza.

Il nuovo impianto ha permesso, in questi anni, un ampliamento dell’area sciabile e il consolidamento del comprensorio e ha prodotto una profonda rivitalizzazione economica delle società impiantistiche delle zone del Buffaure e del Ciampac, che da ski-aree isolate di medie dimensioni sono così diventate parte integrante del vasto circuito del Sella Ronda, noto e riconosciuto a livello internazionale.

La società Doleda era stata costituita nel 2013 con un capitale sociale iniziale di 816.250 euro, per il 51% detenuto da SITC Spa e per il 49% in mano a Trentino Sviluppo. È stato poi attuato un piano di aumenti di capitale fino a 12 milioni di euro.

L’impianto di Alba è stato, per Trentino Sviluppo, un investimento strategico di contesto, nell’ambito delle stazioni sciistiche maggiori, ovvero quelle di livello sovra provinciale, nazionale o internazionale, capaci di operare alle condizioni di mercato.

Nel 2013 Trentino Sviluppo aveva impegnato una quota capitale di 5 milioni e 880 mila euro. In due annualità successive, nel 2017 e nel 2018, la società Doleda ha inoltre distribuito dividendi alla società di sistema della Provincia autonoma di Trento per complessivi 362.000 euro circa.

SITC ora corrisponde a Trentino Sviluppo 5 milioni 646 mila euro. Per Trentino Sviluppo, quindi, considerando la valorizzazione di rendimento e i dividendi, un incasso di oltre 6 milioni di euro.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Dal camerino digitale alle chat “commessa”: Cambia l’esperienza d’acquisto anche nella moda
    L’arrivo del covid prima e l’emergenza sanitaria poi, sta accelerando un processo e una trasformazione che era più che mai prevedibile, puntando verso diversi cambiamenti, soprattutto quello dell’esperienza d’acquisto. Una direzione inconvertibile in cui molti, tra esperti e protagonisti del settore, stanno cercando di riprodurre le stesse sensazione dell’acquisto vissuto in negozio  provando ad uguagliarlo […]
  • Anche i grandi nomi della moda scelgono la sostenibilità: Prada lancia la nuova linea “Prada Re – Nylon” con plastica ricilata
    I grandi nomi della moda e del lusso si reinventano nella forma e soprattutto nella sostanza facendo della sostenibilità una propria cultura aziendale, impegnandosi verso una moda sostenibile e decisamente più responsabile. Questa è la direzione che ha deciso di prendere Prada, ampliando la sua proposta e introducendo una nuova collezione con del nylon rigenerato per […]
  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]
  • A Londra il vecchio taxi cambia stile: a bordo Playstation 4 e Apple TV
    Uno dei simboli della città di Londra, i tipici taxi neri Balck Cab dall’estetica retrò che percorrono le strade della capitale inglese, è stato finemente rivisitato in chiave moderna, realizzandone una versione di lusso ma fedele all’originale. Mantenendo la stessa funzione, un rivenditore di auto di fascia alta, ha realizzato un’edizione premium limitata di alto […]
  • Smart working in camere di lusso:la nuova tendenza è l’ufficio in hotel
    Per molte realtà imprenditoriali Il lavoro remoto sta diventando una soluzione sempre più stabile e di conseguenza si prefigura la necessità di renderlo meno casalingo possibile per preservare sia la produttività e soprattutto gli equilibri famigliari. Il metodo perfetto per conciliare le varie esigenze aumentando il rendimento del lavoratore senza gravare sulla famiglia, è stato […]
  • Pumpkin Spice Latte: le varianti più golose della ricetta più apprezzata durante l’autunno!
    Ideata da Starbucks nel 2003 e definitamente rivisitata nel 2015, la ricetta del Pumpkin Spice Latte è diventata negli anni uno dei must stagionali per quanto riguarda l’autunno. La bevanda, a base di zucca, caffè, latte e cannella, è particolarmente apprezzata negli Stati Uniti ma sta iniziando a farsi conoscere anche nel resto del mondo. […]
  • Botticelli va all’asta: raro dipinto, valore stimato 80 milioni di dollari
    La straordinaria stagione del Rinascimento italiano ammirato da tutto il mondo grazie al domino culturale, economico e sopratutto artistico di quegli anni, attira nuovamente l’attenzione a causa del recente annuncio d’asta di un capolavoro del Botticelli. La nota casa d’Aste Sotheby’s ha infatti comunicato che nel gennaio 2021 verrà messo all’asta un magnifico dipinto del […]

Categorie

di tendenza