Connect with us
Pubblicità

Trento

Arresto richiedenti asilo: le gravi responsabilità del trio delle meraviglie

Pubblicato

-

Otto richiedenti asilo arrestati solo nell’ultima operazione antidroga portata a termine dalla Questura di Trento. (qui articolo)

Decisamente il progetto di accoglienza portato avanti dal trio delle meraviglie composto da Andreatta, Zeni e Olivi con l’aggiunta del codazzo di associazioni e cooperative alcune create specificatamente per gestire parte del business dell’accoglienza, va rivisto.

Forse anche in maniera più radicale rispetto a quanto va facendo la giunta di centro destra in Trentino.

Pubblicità
Pubblicità

Gli arresti in serie sono la conferma del fallimento non solo del progetto di accoglienza del centro sinistra, ma anche dell’inefficienza di tutte quelle strutture che operano al contatto con i richiedenti asilo che li dovrebbero controllare, segnalando anche le persone o situazioni a rischio.

In più se si viene in Italia e nello specifico in Trentino, alla ricerca di un supporto umanitario e si ricambia spacciando morte per le strade della città, questo fenomeno va drasticamente azzerato.

In primo luogo con l’estradizione immediata dei soggetti interessati che compiendo reati devono perdere tutte le tutele legate alla loro posizione di richiedenti.

Pubblicità
Pubblicità

Non è sufficiente che questi spacciatori una volta condannati, vengano espulsi dal programma di protezione.

In questo caso restano sul territorio e non avendo più nulla da perdere diventano soggetti ancora più pericolosi.

Peccato che col trio delle meraviglie – Andreatta, Zeni e Rossi – i controlli fossero ridotti ai minimi termini ed in sostanza si faceva finta di non vedere quello che succedeva per le strade della città perché farlo, avrebbe messo in crisi lo sbandierato progetto accoglienza, segnalato come perfetto e da imitare.

A concretizzare quella che veniva indicata come una “ percezione sbagliata” è stata sufficiente una maggior pressione investigativa.

Si è intervenuti nelle zone a rischio, costringendo gli spacciatori a muoversi in luoghi meno conosciuti, ma fondamentalmente si è smesso di non vedere, come voleva il centro sinistra.

Ed allora ci accorgiamo che questi richiedenti asilo che per la maggior parte non hanno nessun motivo per essere riconosciuti tali, si muovono nel nulla e fino a poco tempo fa pure gratuitamente, e utilizzano le giornate per spacciare.

Ma dove sono finiti gli operatori delle cooperative che avrebbero dovuto sorvegliarli?

Con questa ripetuta dimostrazione di incapacità dovrebbero andare a fare un altro lavoro.

E’ vero che gli spacciatori non sono solo i richiedenti asilo o gli stranieri in generale, ma lo spaccio di chi è ospite per motivi umanitari è di certo un’aggravante.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Una Borsa Nazionale del Legno per sopperire la mancanza di materie prime
    Quella del legno è una filiera in affanno, alla costante ricerca di materie prime che scarseggiano o costano troppo per fronteggiare una domanda in costante ascesa. Carenza di materie prime La domanda supera l’offerta a... The post Una Borsa Nazionale del Legno per sopperire la mancanza di materie prime appeared first on Benessere Economico.
  • Contratto di rioccupazione e sgravi contributivi: le novità proposte dal Decreto Sostegni Bis
    In attesa della prima scadenza a fine giugno del blocco dei licenziamenti, per dare una spinta all’occupazione e scongiurare un boom di licenziamenti, il Governo sta pensando ad un “contratto rioccupazione”. Contratto di rioccupazione, cos’è... The post Contratto di rioccupazione e sgravi contributivi: le novità proposte dal Decreto Sostegni Bis appeared first on Benessere Economico.
  • Il turismo enogastronomico cresce anche in pandemia : le tendenze e i cambiamenti del prossimo futuro
    Le esperienze enogastronomiche sono ormai parte integrante dell’esperienza turistica offerta dal nostro Paese, tanto che il covid non è riuscito a fermare la sua potenza economica e il suo appeal commerciale. Rapporto sul Turismo Enogastronomico... The post Il turismo enogastronomico cresce anche in pandemia : le tendenze e i cambiamenti del prossimo futuro appeared first […]
  • Recuperare e riconvertire gli edifici dismessi: un’opportunità per il turismo
    Sicuramente, uno dei settori più colpiti dalla pandemia è stato quello del turismo. Per questo motivo sono stati stanziati 130 milioni di euro da investire nel settore, valorizzando i servizi di ospitalità collegati alla trasformazione... The post Recuperare e riconvertire gli edifici dismessi: un’opportunità per il turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli
    Dal 10 maggio l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile, nella sezione dedicata del sito internet, la dichiarazione dei redditi precompilata. Solo dal 19 maggio sarà invece possibile modificare, integrare ed inviare la Dichiarazione. In alcuni... The post Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese
    Il tema del cambiamento climatico, obiettivo mondiale per i prossimi anni ha ribaltato l’intera economia compresa di piccoli investitori costretti ad organizzarsi verso il nuovo cambiamento. Questo è il motivo che ha spinto Boston Consulting... The post Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese appeared first on Benessere Economico.
  • Hotel Sonnenhof: un’oasi di wellness in una location strategica
    Hotel Sonnenhof si trova sulla strada del sole della Val Pusteria e spicca per un design alpino-moderno, un’oasi del wellness semplicemente stupenda e un panorama che non ha eguali. Il nome di questo hotel di Brunico è tutto un programma: soleggiata, infatti, non è solo la posizione del Hotel Sonnenhof – wellness hotel in Alto […]
  • Al Hotel Winkler al Plan de Corones il concetto di vacanza trova un altro livello
    L’Hotel Winkler al Plan de Corones non è un hotel qualsiasi, si tratta infatti di un hotel benessere in Alto Adige con 5 stelle, ma anche uno sport hotel nelle leggendarie Dolomiti, un family resort che propone tanto spazio per grandi e piccoli, un design hotel nel cuore della natura. La particolarità di questo hotel […]
  • Purmontes: uno chalet di lusso in Alto Adige
    Naturale. Autentica. Contemporanea. Senza tempo. Pregiata. Questi sono gli aggettivi che definiscono il nuovo modo d’intendere un’esperienza di villeggiatura esclusiva, nello chalet Purmontes, uno chalet di lusso in Alto Adige. Purmontes spicca per un concetto unico che fonde l’uomo e la natura in un Tutto armonioso. La modernità è sapientemente combinata al passato, le tradizioni […]
  • Hotel Lanerhof, in Val Pusteria per rilassarsi con ogni comfort
    “Sempre sorprendente, sempre diverso, sempre unico e assolutamente indimenticabile. Questa è la vera vacanza all’Hotel Lanerhof, alle porte delle Dolomiti!” Situato nel pittoresco paesino di Mantana, un luogo delizioso dove è possibile ritirarsi in totale distensione per godersi al meglio la magia della varietà. In questo hotel in Val Pusteria è possibile fare esperienze esclusive […]

Categorie

di tendenza