Connect with us
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Emergenza abitativa a Riva del Garda

Pubblicato

-

E’ emergenza abitativa a Riva del Garda, dove CasaPound Italia Riva lancia un appello per trovare un appartamento per una famiglia italiana in difficoltà.

“ In questi giorni ci ha contattato una famiglia Italiana in emergenza abitativa. Attualmente è costretta a vivere in un garage, ma sono obbligati a lasciare questa locazione di fortuna entro questa settimana. Necessitano con urgenza di un appartamento in affitto in zona “Busa”.

Se qualcuno avesse a disposizione un locale da affittare o fosse a conoscenza di chi lo affitta, può contattare direttamente la pagina Facebook di CasaPoundItalia Riva i cui referenti provvederanno a mettere in contatto la famiglia coi proprietari.

Pubblicità
Pubblicità

«Ancora una volta amministrazioni comunali, Itea ed anche la Diocesi tanto sensibile ai problemi dei profughi si sono dimostrati incapaci di gestire una situazione d’emergenza che è iniziata ancor prima che la famiglia italiana andasse ad abitare in un garage. Ma non è nemmeno da escludere la possibilità che non propria non si sia voluto ascoltare un grido d’aiuto che proveniva da quella che oggi, ma ancora per poco, è considerata la parte sbagliata: quella degli Italiani in Italia» – Spiega CasaPound

Pubblicità
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Stefania Segnana: «Da martedì sera anestesista di notte ad Arco»

Pubblicato

-

“L’attenzione sulla sicurezza e sulla qualità dei servizi all’ospedale di Arco è costantemente garantita. Siamo in stretto contatto con l’azienda provinciale per i servizi sanitari, fiduciosi che le misure organizzative messe in campo dalla stessa per centrare questo obiettivo sono state attentamente calibrate.” Lo afferma l’assessore provinciale alla salute, Stefania Segnana, in merito alla riconfigurazione dei turni del medico anestesista all’ospedale di Arco. “Confidiamo – aggiunge l’assessore – che già da martedì prossimo questa presenza sia assicurata”

“L’azienda – conclude l’assessore Segnana- si sta, infatti, già adoperando per coprire i turni di notte con personale qualificato di cui la rete ospedaliera dispone. Sappiamo inoltre che sono a buon punto le procedure relative al concorso bandito per coprire il posto di primario, segnale anche questo che testimonia la nostra massima attenzione alle esigenze di un ospedale al servizio della popolazione locale e dei numerosi turisti che frequentano l’Alto Garda.”

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Alto Garda e Ledro

Nuova caduta sul monte Brento: rimane appeso a 150 metri da terra. Miracolato

Pubblicato

-

nella foto la base jumper svedese morto ieri sul monte Brento

Nuova caduta di un base jumper stamane alle 7.50 sul Monte Brento dopo il volo mortale della giovane 29 enne svedese ieri.

La ragazza svedese (foto) subito dopo il lancio ha sbattuto la vela contro le rocce a metà parete, per poi precipitare per almeno cento metri.

I soccorsi l’hanno trovata priva di vita davanti al marito che si era lanciato qualche minuto prima.

PubblicitàPubblicità

Negli ultimi 20 anni è la venticinquesima vittima del monte Brento.

Questa volta un base jumper americano di 35 anni è stato recuperato dal Soccorso alpino dopo essere rimasto appeso in parete, dopo che la sua vela si era avvitata nella discesca.

il 35 enne ha perso così il controllo della vela sbattendo contro le rocce, rimanendo appeso circa 150 metri sopra lo zoccolo del monte. 

Dopo aver individuato il ferito i soccorsi son intervenuti con l’elicottero e hanno calato con il verricello da un’altezza di circa 60 metri.

Poi il ferito è stato stabilizzato e con la barella imbarcato sull’elicottero. Le condizioni del base jumper sono gravi

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Alto Garda e Ledro

Volo mortale sul Brento, perde la vita jumper 29 enne

Pubblicato

-

L’allerta ai soccorsi è arrivata alle 07.17 di stamane.

Una jumper svedese di 29 anni è stata notata sbattere contro le rocce poco dopo aver iniziato il volo dal monte Brento.

Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco di Dro, i carabinieri e  due elicotteri. I soccorsi dopo una breve ricerca hanno individuato il corpo della donna purtroppo privo di vita.

Pubblicità
Pubblicità

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza