Connect with us
Pubblicità

La Sfera e lo Spillo

Intervista ad Angelo Bonfrisco, ex arbitro di Serie A

Pubblicato

-

Angelo Bonfrisco è un ex arbitro di calcio con un passato da giovane calciatore; dieci anni, calcando il green della Brianza, indossando anche la maglia delle giovanili del Monza1912.

E’ un’esperienza non comune quella di aver giocato a buon livello con le scarpette bullonate, che lo supporta con successo nella carriera arbitrale.

Nei 90 minuti dirige con autorità e sicurezza, mostrando personalità e carattere. Rappresenta l’icona del fischietto gentile, disponibile al dialogo, l’approccio rilassato ma severo, dispensando un sorriso benevolo e indulgente.

Pubblicità
Pubblicità

Nella veste da direttore di gara svolge la consueta trafila e approda in Interregionale nel 1987, poi in Serie C. Nell’occasione è promosso primo della graduatoria in Italia nella lista di 31 arbitri.

Il debutto in serie B è nel 1993, il match è Cosenza-Palermo (1-0). In seguito, nel 1995, approda nella massima serie, il battesimo si celebra con la partita tra Reggiana e Foggia (1-1).

Bonfrisco, inserito nella sezione Aia di Monza, vanta 250 gettoni nel calcio professionistico. In dettaglio, dirige nella sua carriera 118 match in serie B, 17 in serie A, circa 90 in Serie C e 15 partite di Coppa Italia.

Appende il fischietto al chiodo nell’estate del 2001, all’età di 41 anni.

Nel suo curriculum vi è anche la discesa in politica. E’, infatti, nominato assessore allo Sport (2009-2014) nel comune di Villasanta, in provincia di Monza e Brianza.

Oggi l’ex “giacchetta nera” è un apprezzato ospite per l’emittente tv Telelombardia, mentre in precedenza vanta collaborazioni con le emittenti Telenova e 7 Gold.

Riportiamo l’intervista rilasciata da Angelo Bonfrisco per la nostra rubrica “La sfera e lo spillo”.

-Vorrei citare Luigi Agnolin che disse: ”I nostri arbitri sono bravi. La tecnologia è inevitabile però le telecamere non colgono le sensazioni.” Sei d’accordo con il compianto arbitro di Bassano del Grappa?

“Ti ringrazio di aver ricordato un maestro, mio designatore in serie C. A mio parere Agnolin è da ritenersi uno dei più grandi arbitri del calcio italiano. Il concetto espresso è condivisibile perché la visione di un episodio o parte di una partita dal video è sicuramente diversa: mutano le sensazioni e la visuale rispetto al terreno di gioco.”

-Due anni fa (stagione 2017-2018), in serie A, ha debuttato il VAR, ovvero Video Assistant Referee, cosa ne pensi dell’ausilio tecnologico nel calcio?

“Il VAR conferisce tranquillità al direttore di gara. Avere un supporto, l’opportunità di esercitare una verifica sulle decisioni prese e/o da modificarsi è fondamentale. Senza dubbio un deciso passo in avanti. Il nuovo strumento tecnologico mostra diverse immagini, la ricostruzione di questi frammenti aiuta l’interpretazione più coerente e corretta. Quest’anno è stato inserito un nuovo concetto: il VAR deve intervenire in caso di un chiaro ed evidente errore.”

-Le immagini possono sostituire l’istinto dell’arbitro e i suoi sensi, fiutare i giocatori, sentire le voci, osservare le moine e il ghigno?

“Le immagini riproposte sul video perdono alcuni dettagli che vivi dal campo: le voci, il piccolo particolare, le moine, il ghigno; in generale, le sensazioni. L’espressione del viso di un giocatore è una sorta di comunicazione comprendi se il fallo, ad esempio, è genuino o il frutto di cattiveria agonistica. Alcuni dettagli e le percezioni si diluiscono, la visione dal green coinvolge anche l’istinto.”

-L’ultima tua performance in serie A risale a 18 anni fa. A tuo parere, la figura dell’arbitro è cambiata o è mutato il mondo del pallone?

“Dagli anni ’90 del secolo scorso, ai tempi di Paolo Casarin e Luigi Agnolin, è iniziato un percorso atto a migliorare la performance dell’arbitro. Il gioco è più veloce e si è scelto l’ausilio della tecnologia. Gli arbitri curano l’aspetto della preparazione fisica e atletica, mentre la personalità e la forza psicologica in campo appare più limitata. La tecnologia, il cambiamento dello stato mentale dell’arbitro e la tempistica nelle valutazioni sono nuove variabili nel calcio contemporaneo. La goal-line tecnology rappresenta un’innovazione fondamentale, se ne parlava da 30 anni. La segnatura del goal certifica il risultato delle partite, comprendiamo il suo valore intrinseco. Con l’installazione di un semplice congegno, un sensore, abbiamo messo fine a ogni discussione di sorta.”

-Il sistema VAR, nello specifico, modifica il comportamento, la condotta, le dinamiche decisionali della terna (o quaterna) arbitrale in campo? Quali sono gli aspetti positivi e quali negativi?

“L’obiettivo del VAR è quello correggere le decisioni importanti per mantenere più veritiero il risultato delle gare. Rendere uniformi le decisioni è una via senza ritorno. In generale, durante lo scorso campionato vi è stata una crescente qualità dell’interpretazione attraverso l’uniformità di giudizio; 8 volte su 10 si andava a valutare correzioni anche silenti o eventuali conferme. Quest’anno è cambiato il clima attorno al VAR per diverse motivazioni che hanno minato la credibilità; non vi è stata uniformità e si è registrato la mancanza di verifiche. Un indice negativo, in tal senso, è rappresentato dall’aumento delle proteste sul campo.”

-Il decano Paolo Casarin spiega: “Per rimangiarti una decisione, devi mettere da parte l’orgoglio.” E’ un pensiero che condividi?

“Un arbitro deve avere una forza incrollabile per cambiare la propria decisione. Se muta il provvedimento, dopo le opportune valutazioni al VAR, è considerato un errore e potrebbe incidere sulla sua personale pagella. Questo è un aspetto dal punto di vista psicologico pericoloso e discutibile che andrebbe opportunamente analizzato. In futuro si dovrà lavorare per migliorare i diversi approcci soggettivi. Pensiamo che nelle prossime stagioni gli esperti, come Mazzoleni, Banti, Rocchi e Orsato, lasceranno per raggiunti limiti di età. Il processo di rinnovamento è sempre difficile e il designatore Nicola Rizzoli sta cercando di lanciare le nuove leve. La generazione rappresentata da Pasqua, Fabbri, Maresca e Abisso, se pur bravi, hanno bisogno di tempo ed esperienze per affermarsi. Oggigiorno, in serie A, si richiede qualità e il tempo è limitato.”

-Ogni stagione assistiamo a nuove disposizioni che modificano il regolamento. Quali saranno nel breve periodo le possibili rettifiche? Durante il 133esimo raduno dell’IFAB (International Football Association Board), organizzato ad Aberdeen, sono state stabilite alcune novità per la stagione 2019-2020?

“E’ promosso l’utilizzo del VAR, il cui protocollo non cambierà con la nuova stagione. In generale, per i falli di mano ci sarà una sorta di abaco per aiutare le varie interpretazioni. Non si potrà segnare una rete o crearsi una chiara occasione da rete viziata da un colpo di mano anche se involontario. In occasione del calcio di rinvio e delle punizioni all’interno dell’area non sarà più necessario che il pallone esca dall’area per essere in gioco, un vantaggio per gli attaccanti. Il pacchetto di norme tende a migliorare il tempo effettivo di gioco. Nei calci piazzati i giocatori, in fase d’attacco, non potranno più disturbare la barriera (distanza minima a 1 metro). Se l’arbitro interferirà nel gioco d’attacco e da quell’azione scaturirà il goal, la segnatura non verrà convalidata. Vi saranno i cartellini gialli e rossi per gli allenatori seduti in panchina. In caso di sostituzioni, il giocatore non dovrà più uscire a centrocampo, ma potrà allontanarsi dal punto più vicino del rettangolo (linea laterale o di fondo). Infine, in caso di fallo, una squadra potrà battere immediatamente la punizione e l’arbitro ritarderà l’eventuale procedimento disciplinare (cartellino giallo o rosso) da comminare all’autore del fallo, aspettando che si concluda l’azione.”

Intervista ad Angelo Bonfrisco, ex arbitro di Serie A.

Emanuele Perego             www.emanueleperego.it             www.perego1963.it

 

 

Pubblicità
Pubblicità

La Sfera e lo Spillo

Mauro Icardi, Paul Pogba e De Ligt: i colpi dell’estate

Pubblicato

-

Il calciomercato estivo si chiuderà il prossimo 2 settembre.

La Juventus, in questi giorni, vorrebbe concludere con il forte difensore centrale olandese Matthijs de Ligt (classe 1999).

Ultimata l’esperienza parigina l’inossidabile Gigi Buffon ritorna, con un colpo di teatro, alla Vecchia Signora.

PubblicitàPubblicità

Il sogno estivo è Paul Pogba. La trattativa per riportare il francese ai piedi della Mole Antonelliana è difficile e onerosa. Il “Polpo” deciso a lasciare Manchester, potrebbe finire alla ricca corte del Real Madrid.

L’Inter dopo aver perfezionato l’acquisto di Stefano Sensi lavora su diversi fronti. Romelu Lukaku, Edin Dzeko e il giovane Barella sono gli obiettivi dichiarati.

Nel frattempo, il tecnico dello United SolsKjaer ha convocato per la tournée in Australia sia Pogba che il belga Lukaku.

Mauro Icardi e Radja Nainggolan sembrerebbero esclusi dal nuovo progetto tecnico di Antonio Conte.

Il bomber argentino assistito dalla moglie e manager Wanda Nara conferma la volontà di voler rimanere nel capoluogo lombardo. Il braccio di ferro con la società nerazzurra potrebbe portare a nuovi scenari clamorosi.

Juventus e Napoli sono alla finestra, mentre sarebbe più difficile il trasferimento di Maurito all’estero (sponda Atletico Madrid).

Il Napoli ha acquisito le prestazioni del difensore Manolas della Roma e punta sul colombiano James Rodriguez.

Il mercato del Milan è in stand-by. Boban, Maldini e il direttore sportivo Frederic Massara lavorano su dei profili giovani e di prospettiva per rinforzare la rosa rossonera.

Ecco in dettaglio gli acquisti e le cessioni delle squadre di serie A:

-JUVENTUS Fc (allenatore Maurizio SARRI)

Acquisti: Buffon, p (svincolato); Rogerio, d (fine prestito Sassuolo); Ramsey, c (Arsenal); Higuain, a (fine prestito Chelsea); Pjaca, a (fine prestito Fiorentina); Rabiot, c (Psg); Luca Pellegrini, d (Roma);  Demiral, d (Sassuolo); Romero, d (Genoa); Traoré, c (Empoli)

Cessioni: Barzagli, d (svincolato); Caceres, d (fine prestito Lazio); Orsolini, a (Bologna); Spinazzola, d (Roma)

-Ssc NAPOLI (allenatore Carlo ANCELOTTI)

Acquisti: Rog, c (Siviglia); Vinicius, a (Monaco); Di Lorenzo, d (Empoli); Manolas, d (Roma); Sepe, p (Parma); Tonelli, d (Sampdoria); Grassi, c (Parma); Inglese, a (Parma)

Cessioni: Ospina, p (Arsenal); Diawara, c (Roma); Roberto Insigne, a (Benevento)

-ATALANTA Bergamasca Calcio (allenatore Gian Piero GASPERINI)

Acquisti: Muriel, a (Siviglia); Sportiello, p (Frosinone); Mattiello, d (Bologna); Valzania, c (Frosinone); D’Alessandro, c (Udinese); Haas, c (Palermo); Melegoni, c (Pescara); Cornelius, a (Bordeaux); Vido, a (Perugia)

Cessioni: Mattiello, d (Cagliari); Berisha, p (Spal)

-Fc INTERNAZIONALE Milano (allenatore Antonio CONTE)

Acquisti: Di Marco, d (fine prestito Parma); Godin, d (Atletico Madrid); Agoume, c (Sochaux); Lazaro, c (Hertha Berlino); Sensi, c (Sassuolo); Brazao, p (Parma); Bastoni, d (fine prestito Parma); Karamoh, a (fine prestito Bordeaux)

Cessioni: Soares, d (fine prestito Southampton); Cedric, d (Southampton); Versaljko, d (fine prestito Atletico Madrid); Keita, a (fine prestito Monaco); Adorante, a (Parma); Rizzo, d (Genoa); Vanheusden, d (Standard Liegi); Emmers, c (Standard Liegi); Pinamonti, a (Genoa)

-Ac MILAN (allenatore Marco GIAMPAOLO)

Acquisti: Theo Hernandez, d (Real Madrid); Krunic, c (Empoli); Andre Silva, a (fine prestito Siviglia)

Cessioni: Abate, d (svincolato); Bertolacci, c (svincolato); José Mauri, c (svincolato); Montolivo, c (svincolato); Bakayoko, c (fine prestito Chelsea); Gustavo Gomez, d (Palmeiras); Simic, d (Hajduk); Cristian Zapata, d (svincolato)

-As ROMA (allenatore Paulo FONSECA)

Acquisti: Bruno Peres, d (fine prestito San Paolo); Spinazzola, d (Juventus); Defrel, a (Sampdoria); Gonalons, c (fine prestito Siviglia); Gerson, a (Fiorentina); Diawara, c (Napoli); Pau Lopez, p (Betis); Luca Pellegrini, d (fine prestito Cagliari)

Cessioni: De Rossi, c (svincolato); Ponce, a (Spartak Mosca); Luca Pellegrini, d (Juventus); Manolas, d (Napoli), Andrea Romagnoli, p (Spartak)

-TORINO Fc (allenatore Walter MAZZARRI)

Acquisti: Djidji, d (Nantes); Ola Aina, d (Chelsea); Bonifazi, d (Spal); Lyanco, d (fine prestito Bologna); Edera, a (Bologna)

Cessioni: Ljajic, a (Besiktas); Niang, a (Rennes); Avelar, d (Corinthians), Moretti, d (svincolato); Milinkovic-Savic, p (Standard Liegi)

-Ss LAZIO (allenatore Simone INZAGHI)

Acquisti: Adekanye, a (Liverpool); Lazzari, c (Spal); Palombi, a (Lecce); Minala, c (Salernitana); Casasola, d (Saler); Djavan Anderson, c (Saler); Kishna, a (Den Haag); Vavro, d (Copenaghen)

Cessioni: Romulo, c (fine prestito Genoa); Basta, c (svincolato); Caceres, d (svincolato); Murgia, c (Spal)

-Uc SAMPDORIA (allenatore Eusebio DI FRANCESCO)

Acquisti: Regini, d (fine prestito Spal); Simic, d (fine prestito Spal); Verre, c (fine prestito Perugia); Maroni, c (Boca Juniors); Depaoli, d (Chievo); Chabot, d (Groningen); Thorsby, c (Heerenveen); Mulè, d (Trapani)

Cessioni: -Defrel, a (fine prestito Roma); Saponara, c (fine prestito Fiorentina); Tonelli, d (fine prestito Napoli); Belec, p (Apol Nicosia); Kownacki, a (Fortuna Dusseldorf); Ivan, c (Chievo); Leverbe, d, (Chievo); Tozzo, p (Ternana)

-BOLOGNA Fc 1909 (allenatore Sinisa MIHAJLOVIC)

Acquisti: Tomiyasu, d (Sint-Truiden); Schouten, c (Excelsior); Bani, d (Chievo); Orsolini, a (Juventus); Soriano, c (Villarreal); Sansone, a (Villareal); Denswil, d (Bruges)

Cessioni: Avenatti, a (Standard Liegi); Mattiello, a (Atalanta); Lyanco, d (fine prestito Torino); Krafth, d (Amiens); Edera, a (Torino); Frabotta, d (Juve U23)

-Us SASSUOLO (allenatore Roberto DE ZERBI)

Acquisti: Caputo, a (Empoli); Sala, d (Arezzo); Boateng, c (fine prestito Barcellona); Pinato, c (Venezia); Letschert, d (Utrecht); Ricci, a (fine prestito Benevento)

Cessioni: Rogerio, d (fine prestito Juventus); Mazzitelli, c (fine prestito Genoa); Demiral, d (Juventus); Odgaard, d (Heerenveen); Sensi, c (Inter); Lemos d (fine prestito Las Palmas); Ragusa, a (Verona)

-UDINESE Calcio (allenatore Igor TUDOR)

Acquisti: Balic, c (fine prestito Fortuna Sittard); Bajic, a (Basaksehir); Scuffett, p (fine prestito Kasimpasa); Pezzella, d (fine prestito Genoa); Jajalo, c (fine prestito Palermo); Gueye, c (Watford)

Cessioni: Jankto, c (Sampdoria); D’Alessandro, c (Atalanta); Okaka, a (fine prestito Watford); Zeegelaar, c (fine prestito Watford); Behrami, c (Sion)

-SPAL 2013 (allenatore Leonardo SEMPLICI)

Acquisti: Igor, d (Salisburgo); Monicini, a (Cittadella); Finotto, a (fine prestito Cittadella); Salamon, d (Frosinone); Viviani, c (fine prestito Frosinone); Vaisanen, d (Crotone); Murgia, c (Lazio); Berisha p (Atalanta)

Cessioni: Valoti, c (fine prestito Verona); Lazzari, c (Lazio); Everton Luiz, c (Real Salt Lake); Finotto (Monza); Bonifazi d (Torino); Viviano p (fine prestito Sporting Lisbona); Regini, d (Sampdoria); Simic d, (fine prestito Sampdoria); Fulignati, p (Ascoli)

PARMA Calcio 1913 (allenatore Roberto D’AVERSA)

Acquisti: Adorante, a (Inter); Martella, d (Pescara); Pavone, a (Pescara)

Cessioni: Rigoni, c (svincolato); Brazao, p (Inter); Galano, a (Pescara); Inglese, a (fine prestito Napoli); Grassi, c (Napoli); Bastoni, d (fine prestito Inter); Sepe, p (Napoli); Dimarco, d (fine prestito Inter); Sierralta, d (fine prestito Udinese)

-CAGLIARI Calcio (allenatore Rolando MARAN)

Acquisti: Farias, c (fine prestito Empoli); Pinna, d (Olbia); Ceter, c (Olbia); Ragatzu, a (Olbia); Vicario, p (Venezia); Cacciatore, d (Chievo); Mattiello, d (Bologna)

Cessioni: Thereau, a (fine prestito Fiorentina); Luca Pellegrini, d (fine prestito Roma); Srna, d (svincolato)

-Acf FIORENTINA (allenatore Vincenzo MONTELLA)

Acquisti: Saponara, c (fine prestito Sampdoria); Thereau, a (fine prestito Cagliari); Rasmussen, d (Empoli); Zurkowski, c (fine prestito Gornik); Zekhnini, a (fine prestito Twente); Dragowski, p (Empoli); Terzic, d (Stella Rossa); Terracciano, p (Empoli)

Cessioni: Edimilson Fernandes, c (fine prestito Mainz); Gerson, a (fine prestito Roma); Mirallas, a (fine prestito Everton); Muriel, a (fine prestito Siviglia); Pjaca, a (fine prestito Juventus); Lafont, p (Nantes)

-GENOA Cfc (allenatore Aurelio ANDREAZZOLI)

Acquisti: Rossettini, d (fine prestito Chievo); Romulo, c (fine prestito Lazio); Rizzo, d (Inter); Gavioli, c (Inter); Jaroszynski, d (Chievo); Cristian Zapata, d (svincolato Milan); Pinamonti, a (Inter), Barreca, d (Monaco);  De la Vega, a (Lanus); Jagiello, c (Zaglebie Lubin); Radu, p (Inter); Gumus, a (Galatasaray)

Cessioni: Romero, d (Juventus), Bessa, c (fine prestito Verona); Pereira, d (fine prestito Benfica); Pezzella, d (fine prestito Udinese); Rolon, c (fine prestito Malaga)

-BRESCIA Calcio (allenatore Eugenio CORINI)

Acquisti: Ayé, a (Clermont); Joronen, p (Copenaghen)

Cessioni: Carillo, d (fine prestito Genoa); Rodriguez, a (fine prestito Chievo); Romagnoli, d (fine prestito Empoli); Martinelli, c (svincolato)

-Us Lecce (allenatore Fabio LIVERANI)

Acquisti: Vera Ramirez, d (Leones Fc); Shikhov, c (Paok Salonicco); Benzar, d (Steaua Bucarest); Gabriel, p (Perugia);

Cessioni: Di Matteo, d (svincolato); Tumminiello, a (fine prestito Atalanta); Meccariello, d (fine prestito (Brescia); palombi, a (fine prestito Lazio); Venuti, d (fine prestito Fiorentina); Sacvone, c (fine prestito Parma)

-HELLAS VERONA Fc (allenatore Ivan JURIC)

Acquisti: Rrahmani, d (Dinamo Zagabria), Bessa, c (fine prestito Genoa); Nicolas, p (Udinese); Boldor, d (Foggia); Calvano, c (Padova); Cissé, a (Carpi)

Cessioni: Gustafson, c (Torino); Colombatto, c (Cagliari); Matos, a (fine prestito Udinese)

Emanuele Perego             www.emanueleperego.it              www.perego1963.it

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

La Sfera e lo Spillo

Mario Balotelli “senza freni”: la scommessa e un tuffo con il motorino

Pubblicato

-

Mario Balotelli finisce sulle prime pagine dei quotidiani. Invece di far parlare di sé per le prestazioni sul green, il giocatore bresciano è al centro del gossip dopo l’ennesima bravata estiva.

SuperMario è protagonista di una story culminata con una singolare scommessa.

L’ex attaccante di Inter e Milan è in vacanza nella costiera sorrentina. Giornate di relax dopo la stagione all’Olympique Marsiglia, iniziata il 23 gennaio; dove ha collezionato 13 presenze, segnando 8 reti. E’ attualmente svincolato, in cerca di una nuova maglia e di un contratto.

Pubblicità
Pubblicità

Mario ha sfidato il gestore di un bar di Mergellina offrendogli 2.000 euro per lanciarsi nell’acqua dal porto con lo scooter.

La sfida è accettata dal giovane barista che si butta dal molo vestito con le sole mutande, riemergendo tra gli applausi dei curiosi. Al golden boy della scuderia di Mino Raiola è toccato pagare il debito.

“Il mio motorino valeva soltanto 600 euro” ha dichiarato il vincitore della scommessa.

Il video dello “show” è diventato virale, suscitando polemiche e critiche. Balotelli ha pubblicato, a suo modo, su Instagram la sua versione: “Filosofi…ecco a voi la vespa inquinante ripescata”.

Il futuro calcistico del puntello appare incerto. Il Parma ha sondato l’operazione ma, per il momento, questa è stata accantonata poiché ritenuta eccessivamente onerosa. Rimangono aperte le soluzioni alternative con la Fiorentina e la scelta romantica del Brescia di Massimo Cellino.

Mario Balotelli senza freni: la scommessa e un tuffo con il motorino.

Emanuele Perego             www.emanueleperego.it             www.perego1963.it

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

La Sfera e lo Spillo

Calciomercato Serie A: Pinamonti e gli altri colpi

Pubblicato

-

Il calciomercato estivo (stagione 2019-2020) inizierà ufficialmente domani 1 Luglio e si chiuderà il 2 Settembre.

Ufficializzati i nuovi tecnici dei grandi club italiani; Maurizio Sarri guiderà la Vecchia Signora, Antonio Conte la Beneamata, Marco Giampaolo il Diavolo, infine la Lupa ha scelto il portoghese Paulo Fonseca alla sua prima apparizione nel campionato nostrano.

Carlo Ancelotti è confermato sulla panca del Napoli dal patron Aurelio De Laurentis.

PubblicitàPubblicità

Juventus e Inter sono particolarmente attive sul mercato. I bianconeri cambiano la filosofia di gioco e sono pronti ad allestire una squadra per confermare il primato, i nerazzurri puntano ad accorciare il gap con i Campioni d’Italia.

Il Milan è escluso dalla competizione europea (Europa League) dopo l’accordo con l’UEFA e affida all’ex coach doriano la “ricostruzione” tecnica e tattica.

Il Torino giocherà i preliminari di Europa League, l’Atalanta del maestro Gasperini debutterà in Champions League.

Il trentino Andrea Pianmonti vestirà i colori rossoblù del Grifone. La scorsa stagione con la maglia del Frosinone ha collezionato 27 presenze segnando 5 reti.

Al rientro dalle vacanze a Santorini l’attaccante (classe 1999) ha siglato il contratto con il Genoa (prestito con obbligo di riscatto) presso Villa Rostan e svolto le visite mediche di rito.

Ai microfoni di Sky, all’aeroporto milanese di Malpensa, il baby bomber ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Sono felice per questa nuova avventura, da Genova sono passati tanti attaccanti forti come Milito, Borriello e Piatek: io sono pronto a raccogliere la sfida. Diego è il mio preferito. Se tornerò nerazzurro come lui? Adesso penso solo al Genoa.”

Il club ligure verserà nelle casse del palazzo di Porta Nuova (The Corner, nuova sede dei Bauscia) 18 milioni di euro.

Ecco i primi acquisti e cessioni delle 20 squadre di serie A:

-JUVENTUS Fc (allenatore Maurizio SARRI)

Acquisti: Ramsey, c (Arsenal); Higuain, a (fine prestito Chelsea); Pjaca, a (fine prestito Fiorentina); Rabiot, c (Psg); Luca Pellegrini, d (Roma); Demiral, d (Sassuolo); Romero, d (Genoa); Traoré, c (Empoli)

Cessioni: Barzagli, d (svincolato); Caceres, d (fine prestito Lazio); Orsolini, a (Bologna); Spinazzola, d (Roma)

-Ssc NAPOLI (allenatore Carlo ANCELOTTI)

Acquisti: Di Lorenzo, d (Empoli)

Cessioni: Roberto Insigne, a (Benevento)

-ATALANTA Bergamasca Calcio (allenatore Gian Piero GASPERINI)

Acquisti: Muriel, a (Siviglia)

Cessioni: –

-Fc INTERNAZIONALE Milano (allenatore Antonio CONTE)

Acquisti: Godin, d (Atletico Madrid); Agoume, c (Sochaux); Lazaro, c (Hertha Berlino); Sensi, c (Sassuolo)

Cessioni: Vanheusden, d (Standard Liegi); Emmers, c (Standard Liegi); Pinamonti, a (Genoa)

-Ac MILAN (allenatore Marco GIAMPAOLO)

Acquisti: Theo Hernandez, d (Real Madrid); Krunic, c (Empoli)

Cessioni: –

-As ROMA (allenatore Paulo FONSECA)

Acquisti: Spinazzola, d (Juventus)

Cessioni: Ponce, a (Spartak Mosca); Luca Pellegrini, d (Juventus)

-TORINO Fc (allenatore Walter MAZZARRI)

Acquisti: Djidji, d (Nantes); Ola Aina, d (Chelsea); Bonifazi, d (Spal)

Cessioni: Ljajic, a (Besiktas); Niang, a (Rennes); Avelar, d (Corinthians)

-Ss LAZIO (allenatore Simone INZAGHI)

Acquisti: Lazzari, c (Spal)

Cessioni: –

-Uc SAMPDORIA (allenatore Eusebio DI FRANCESCO)

Acquisti: Maroni, c (Boca Juniors); Depaoli, d (Chievo); Chabot, d (Groningen); Thorsby, c (Heerenveen); Mulè, d (Trapani)

Cessioni: –

-BOLOGNA Fc 1909 (allenatore Sinisa MIHAJLOVIC)

Acquisti: Tomiyasu, d (Sint-Truiden); Schouten, c (Excelsior); Bani, d (Chievo); Orsolini, a (Juventus); Soriano, c (Villarreal)

Cessioni: Avenatti, a (Standard Liegi)

-Us SASSUOLO (allenatore Roberto DE ZERBI)

Acquisti: Caputo, a (Empoli)

Cessioni: Odgaard, d (Heerenveen); Sensi, c (Inter)

-UDINESE Calcio (allenatore Igor TUDOR)

Acquisti: Jajalo, c (Palermo)

Cessioni: Bajic, c (Konyaspor)

-SPAL 2013 (allenatore Leonardo SEMPLICI)

Acquisti: Igor, d (Salisburgo)

Cessioni: Lazzari, c (Lazio); Everton Luiz, c (Real Salt Lake)

PARMA Calcio 1913 (allenatore Roberto D’AVERSA)

Acquisti: –

Cessioni: –

-CAGLIARI Calcio (allenatore Rolando MARAN)

Acquisti: Vicario, p (Venezia); Cacciatore, d (Chievo)

Cessioni: –

-Acf FIORENTINA (allenatore Vincenzo MONTELLA)

Acquisti: Terzic, d (Stella Rossa)

Cessioni: Edimilson Fernandes, c (Mainz); Lafont, p (Nantes)

-GENOA Cfc (allenatore Aurelio ANDREAZZOLI)

Acquisti: Romulo, c (Lazio); Jaroszynski, d (Chievo); Zapata, d (svincolato); Pinamonti, a (Inter)

Cessioni: Romero, d (Juventus)

-BRESCIA Calcio (allenatore Eugenio CORINI)

Acquisti: Joronen, p (Copenaghen)

Cessioni: –

-Us Lecce (allenatore Fabio LIVERANI)

Acquisti: Vera, d (Leones Fc); Meccariello, d (Brescia)

Cessioni: –

-HELLAS VERONA Fc (allenatore Ivan JURIC)

Acquisti: Rrahmani, d (Dinamo Zagabria)

Cessioni: –

Emanuele Perego             www.emanueleperego.it             www.perego1963.it

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza