Connect with us
Pubblicità

Trento

Giovedì riprende la scuola: ecco come motivare gli studenti svogliati

Pubblicato

-

Giovedì riprende la scuola in Trentino dopo il ponte da record e il primo problema sarà quello di far tornare la voglia di studiare ai propri figli che anche in condizioni normali, spesso sono svogliati.

In modo particolare la crisi da gestire è tra gli 11 e 19 anni, quando al di là delle svariate connessioni possibili, c’è ben poco.

Insufficienze e bocciature sono purtroppo frequenti, ma è possibile riappassionare i ragazzi allo studio?

PubblicitàPubblicità

Quello che è certo è che serve una sinergia tra genitori, scuola, ma anche società in senso lato.

La prima cosa che si può fare è combattere la demotivazione propria dell’età che è poi quella adolescenziale.

Spesso però il problema non è solo lo studio, ma un malessere generale che trova un pretesto per manifestarsi.

Pubblicità
Pubblicità

Sarebbe utile non focalizzare l’attenzione solo sui voti, ma far sentire il ragazzo “speciale” enfatizzando altri impegni quotidiani.

La demotivazione allo studio non va contrastata solo dalla famiglia, per questo è necessario anche l’intervento della scuola.

I docenti dovrebbero riconoscere che una didattica puramente nozionistica non appassiona nessuno e premia piuttosto chi ha buone capacità di memoria.

In questo caso è molto importante il ruolo dell’insegnante che dovrebbe riuscire ad attrarre l’attenzione dei ragazzi come persone di riferimento, appassionate del proprio lavoro e non trasmettere solo quelle nozioni che lo studente può trovare in internet con facilità.

Importante è anche rispettare le tempistiche di apprendimento dei ragazzi.

Da evitare assolutamente il confronto con i compagni di classe che porterebbe solo frustrazione.

Il percorso di recupero che parte proprio in questo periodo dell’anno scolastico deve avere obiettivi intermedi, il cui conseguimento gratifica e quindi motiva lo studente.

E qui il ruolo dell’insegnante assume un ruolo fondamentale.

Infine come comportarsi a casa.

Sequestrare il cellulare o altre tecnologie può essere utile, ma di certo non risolutivo.

Non è per nulla facile, ma i genitori dovrebbero riuscire a vigilare a distanza.

Non anticipare le soluzioni rispetto alle richieste dei figli, perché questo atteggiamento finisce per indebolire la personalità del ragazzo.

Può essere utile anche una figura di counseling o gruppi di auto aiuto tra genitori.

L’Istat indica nel 14% la percentuale di studenti che abbandona precocemente il percorso di istruzione e formazione.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]
  • La Nasa riprogramma la strada verso la Luna testando “il razzo più potente di sempre”
    Dopo l’ultima missione di Apollo del 1972, l’agenzia aerospaziale americana Nasa si prepara a riportare l’uomo sulla Luna, testando nel deserto di Utah quello che ha definito “ il razzo più potente di sempre”, lo Space Launch System. Questo razzo farà parte della missione Artemide che in un solo lancio riuscirà a portare l’equipaggio insieme […]
  • Petit Pli: il vestito che cresce insieme ai bambini
    I bambini crescono rapidamente e spesso i loro vestitini hanno vita molto breve diventando stretti o troppo piccoli. Un’ulteriore costo che incide sulle tasche delle famiglie e dell’ambiente. A risolvere questo problema ci ha pensato il designer Ryan Yasin attraverso dei tessuti elastici che adattandosi perfettamente al corpo riescono a coprire ben 6 differenti taglie. […]
  • Scuole sanificate con robot a raggi UV: in Gran Bretagna le scuole sono a prova di virus
    Mentre in Italia ci si interroga ancora su come e quando aprire le scuole in vista dei rientri in classe degli studenti, in alcuni Istituti della Gran Bretagna anche la robotica entra in servizio per accelerare e favorire il rientro in sicurezza di bambini e ragazzi. Infatti, nelle ultime settimane per rendere tutte le superfici […]

Categorie

di tendenza