Connect with us
Pubblicità

Trento

Inchiesta droga in Trentino, prima puntata: migliaia di spacciatori in Trentino con fatturati allucinanti

Pubblicato

-

Oggi viene pubblicata la prima puntata di un’intervista ad uno spacciatore straniero  del capoluogo che ormai «lavora» da oltre 10 anni nel campo della droga.

Le risposte di «Michele», (nome di fantasia) che vive tutt’ora dei proventi della droga, incalzato dalla nostra direttrice Elisabetta Cardinali mettono in luce la nuova struttura dello spaccio di droga che conta oltre 1000 spacciatori che gravitano  solo sulla piazza di Trento e dintorni. 

In questa prima puntata e nelle parole dello spacciatore sarà possibile sapere dove vanno a finire tutti i soldi della droga.

Pubblicità
Pubblicità

Parliamo di cifre allucinanti che farebbero decollare il PIL di ogni provincia nel giro di 6 mesi.

Ma emerge anche un sottobosco di professionisti, giornalisti, politici che fanno regolare uso di droga.

La cosa che sconvolge e che deve far riflettere tutti è il fatto che come spiegherà «Michele» tutte le famiglie degli stranieri che spacciano a Trento ed in Italia sono perfettamente a conoscenza che i soldi che arrivano in Africa derivano dallo spaccio illegale di qualsiasi tipologia di droga.

Pubblicità
Pubblicità

Ma nonostante questo rimangono indifferenti. Perché come ripete spesso nell’intervista lo spacciatore, «l’importante sono i soldi e basta».

Questa che proponiamo in realtà non è la prima inchiesta dentro il mondo della droga in Trentino. Nel 2016 infatti, in tempi non sospetti la nostra redazione rimase appostata in centro storico per oltre una settimana per capire gli equilibri e le dinamiche dello spaccio.

Ne uscì un articolo ,(«Il coraggio delle merde») che venne riproposto anche negli anni successivi, e che è stato ripreso anche da numerose testate nazionali (oltre 500 mila i lettori che cliccarono sull’articolo), che non fece altro che anticipare quanto poi successo nel capoluogo.

Il nostro giornale allora ricevette dai ben pensanti e radical chic della sinistra residenti nelle ville in collina aspre critiche. Mentre i giornali amici della sinistra si guardarono bene dal menzionare il benchè minimo problema legato alla droga in Trentino.

Andate a leggervi quell’articolo e poi sentite le parole dello spacciatore e capirete dove sta la vera verità e capirete chi continua a mentire anche a stesso in nome del rispetto dei diritti civili delle cooperative sociali, dei finti profughi che scappano da guerre inesistenti, e da business miliardari pagati manco a dirlo solo dai contribuenti trentini. 

Alla fine rimane la frase detta dalla direttrice Cardinali, confermata in parte dallo spacciatore nell’intervista: «i genitori degli spacciatori di Trento sono felici perché oltre prendere i soldi per compare case e terreni i propri figli avvelenano gli infedeli con la droga»

Prendere due piccioni con una fava insomma. Meglio di così si muore.

La voce del protagonista è stata modificata per ovvi motivi di privacy visto il rischio di pesanti ritorsioni nei suoi confronti  

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo
    Le dinamiche di internet hanno ormai cambiato le logiche di progettazione e di prenotazione della vacanza. A questo, si aggiungono gli sconvolgimenti finanziari che sono alla base delle crisi economiche innescando meccanismo viziosi. Il mercato... The post Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo appeared first on Benessere Economico.
  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare
    La svolta crescente dell’online parla anche di risparmio e sostenibilità ecco perché le bollette cartacee sono ormai superate. L’arrivo del digitale ha convertito molti utenti ad entrare nel circuito delle bollette online, pagabili su rete... The post Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare appeared first on Benessere Economico.
  • Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco
    L’Agenzia delle Entrate rinforza l’organico e assume due mila “ agenti segreti” per potenziare la lotta all’evasione. Con i fondi del Recovery Fund arriveranno anche nuove assunzioni mirate proprio a rinforzare il campo della lotta... The post Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco appeared first on Benessere Economico.
  • Rivoluzione demografica, la tendenza si sposta verso la Silver Economy
    Negli ultimi decenni la struttura demografica e sociale dell’Europa e del mondo è cambiata in profondità e questa dinamica continuerà a prestare i suoi effetti anche in futuro. Per questo motivo, le istituzioni comunitarie devono... The post Rivoluzione demografica, la tendenza si sposta verso la Silver Economy appeared first on Benessere Economico.
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]
  • E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
    Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling. Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al […]
  • Le foreste rinascono dai fondi del caffè
    Troppe volte siamo stati abituati a gettare cose che, a differenza dall’aspetto, possono essere davvero utili per le persone, la natura e la vita. Così come risveglia milioni di persone in tutto il mondo, esattamente lo stesso può fare con le foreste: Il caffè o meglio il suo scarto può infatti essere davvero utile per […]
  • Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
    Niente automobili, nessun rumore, niente stress. Solo natura e pace. Non ci sono strade che portano al Monte San Vigilio, si arriva solo dopo una breve salita in funivia. Qui l’aria sa di larice e di libertà. L’hotel a 5 stelle vigilius mountain resort si accoccola nella natura, diviene tutt’uno con essa, così semplice e […]

Categorie

di tendenza