Connect with us
Pubblicità

Trento

Inchiesta droga in Trentino, prima puntata: migliaia di spacciatori in Trentino con fatturati allucinanti

Pubblicato

-

Oggi viene pubblicata la prima puntata di un’intervista ad uno spacciatore straniero  del capoluogo che ormai «lavora» da oltre 10 anni nel campo della droga.

Le risposte di «Michele», (nome di fantasia) che vive tutt’ora dei proventi della droga, incalzato dalla nostra direttrice Elisabetta Cardinali mettono in luce la nuova struttura dello spaccio di droga che conta oltre 1000 spacciatori che gravitano  solo sulla piazza di Trento e dintorni. 

In questa prima puntata e nelle parole dello spacciatore sarà possibile sapere dove vanno a finire tutti i soldi della droga.

PubblicitàPubblicità

Parliamo di cifre allucinanti che farebbero decollare il PIL di ogni provincia nel giro di 6 mesi.

Ma emerge anche un sottobosco di professionisti, giornalisti, politici che fanno regolare uso di droga.

La cosa che sconvolge e che deve far riflettere tutti è il fatto che come spiegherà «Michele» tutte le famiglie degli stranieri che spacciano a Trento ed in Italia sono perfettamente a conoscenza che i soldi che arrivano in Africa derivano dallo spaccio illegale di qualsiasi tipologia di droga.

Ma nonostante questo rimangono indifferenti. Perché come ripete spesso nell’intervista lo spacciatore, «l’importante sono i soldi e basta».

Questa che proponiamo in realtà non è la prima inchiesta dentro il mondo della droga in Trentino. Nel 2016 infatti, in tempi non sospetti la nostra redazione rimase appostata in centro storico per oltre una settimana per capire gli equilibri e le dinamiche dello spaccio.

Ne uscì un articolo ,(«Il coraggio delle merde») che venne riproposto anche negli anni successivi, e che è stato ripreso anche da numerose testate nazionali (oltre 500 mila i lettori che cliccarono sull’articolo), che non fece altro che anticipare quanto poi successo nel capoluogo.

Il nostro giornale allora ricevette dai ben pensanti e radical chic della sinistra residenti nelle ville in collina aspre critiche. Mentre i giornali amici della sinistra si guardarono bene dal menzionare il benchè minimo problema legato alla droga in Trentino.

Andate a leggervi quell’articolo e poi sentite le parole dello spacciatore e capirete dove sta la vera verità e capirete chi continua a mentire anche a stesso in nome del rispetto dei diritti civili delle cooperative sociali, dei finti profughi che scappano da guerre inesistenti, e da business miliardari pagati manco a dirlo solo dai contribuenti trentini. 

Alla fine rimane la frase detta dalla direttrice Cardinali, confermata in parte dallo spacciatore nell’intervista: «i genitori degli spacciatori di Trento sono felici perché oltre prendere i soldi per compare case e terreni i propri figli avvelenano gli infedeli con la droga»

Prendere due piccioni con una fava insomma. Meglio di così si muore.

La voce del protagonista è stata modificata per ovvi motivi di privacy visto il rischio di pesanti ritorsioni nei suoi confronti  

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Gli oceani potrebbero tornare puliti in soli 30 anni
    Nonostante la grave crisi climatica mondiale che cerca soluzione e aiuto negli studi e nelle università di tutto il mondo, ogni tanto sembra che nella speranza di fare sempre meglio si stia imboccando la strada giusta. A confermarlo è un report condotto da un gruppo internazionale di ricercatori della King Abdullah Univeristy of Science and […]
  • Che Pasqua sarebbe senza la torta di carote?
    Conosciuta negli Stati Uniti come “Carrot Cake”, la torta di carote e noci è sicuramente uno di quei piatti che tuti dobbiamo assaggiare almeno una volta nella vita. E quale periodo può essere il più adatto, se non le vacanze di Pasqua? Adorata da grandi e piccini, in realtà, la torta di carote non ha […]
  • Dalla città al bosco: Gli incredibili benefici di vivere con la natura
    Nelle città le persone vivono in condizioni artificiali, più o meno distanti da tutto ciò che sarebbe ideale per loro, circondati da un paesaggio interamente costruito caratterizzato da luci, folla e rumore, in cui tutto richiede scelte, decisioni e velocità. Nonostante la vita urbana comporti in sé anche numerosi vantaggi, sempre più persone tendono ad […]
  • Scuole chiuse e Coronavirus: Carabinieri consegnano i libri a casa
    Da qualche settimana sono in atto i severi controlli lungo le strade e nei centri città di tutta Italia da parte delle forze dell’ordine per il rispetto delle prescrizioni imposte dal Governo per il contenimento della diffusione del Covid – 19. In particolare, i Carabinieri della Provincia di Sondrio, oltre a sorvegliare gli automobilisti e […]
  • Plasma dei pazienti guariti per guarire dal Coronavirus: la prima sperimentazione a Pavia
    Ogni giorno da settimane ormai, la Protezione Civile oltre a citare i nuovi casi positivi da Coronavirus, comunica anche il numero ultimamente sempre più crescente delle persone guarite dal Covid- 19. Avendo la consapevolezza che il vaccino è ancora lontano e in fase di sperimentazione, fino ad ora le cure adottate negli ospedali italiani, si […]
  • Coronavirus: gli italiani si aiutano con la “spesa sospesa”
    Le giornate difficili che l’Italia sta percorrendo, vengono straordinariamente vissute e affrontate con spirito di comunità da tutto il Paese, sia attraverso donazioni di privati ed aziende per alleggerire il carico economico della sanità, sia attraverso particolari iniziative solidali per aiutare le famiglie che si trovano in maggiore difficoltà. La nuova frontiera della solidarietà fonda le […]
  • Da Valentino ad Armani: la moda italiana unita contro il Coronavirus
    In un momento in cui tutte le attività commerciali ed economiche del Paese risultano paralizzate, sono molte le iniziative solidali per fronteggiare la difficile situazione causata dall’epidemia sanitaria. Da Valentino a Gucci fino ad Armani: ora, anche i grandi nomi del mondo della moda, uniti da obbiettivi comuni, hanno deciso di reagire mobilitandosi per lavorare […]
  • Ricette di Pasqua: golosità per grandi e piccini
    Per non passare le giornate nella noia, lavorando o cercando di far passare il tempo ai bambini, sul web sono presenti moltissime ricette adatte a chiunque abbia voglia di passare un pomeriggio in cucina, divertendosi e magari senza dimenticare di mostrare un pizzico di spirito pasquale! ARANCINI PROSCIUTTO E MOZZARELLA Con il fritto sta bene […]
  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]

Categorie

di tendenza