Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Falso allarme furto a Cles: allora l’anziana regala i dolci ai Carabinieri

Pubblicato

-

Un carabiniere le tiene compagnia al telefono mentre il suo allarme di furto continua a suonare in piena notte e l’anziana che, passata la paura, lo ripaga con dei dolci fatti in casa.

Una storia d’altri tempi dove la gratitudine ha la forma di qualche dolce, ma dove le radici e la tradizione di anni addietro ritornano prepotentemente di attualità.

Il singolare episodio è accaduto a Cles qualche giorno fa, quando presso la centrale operativa della Compagnia Carabinieri è pervenuta la segnalazione di un possibile furto presso un’abitazione sita in zona Campi Neri.

PubblicitàPubblicità

Si trattava di un “allarme telefonico” collegato con il numero unico di emergenza 112. Riguardava l’abitazione di un’anziana signora.

È stata l’ottantenne stessa, dopo pochi minuti, a chiamare i Carabinieri.

Pubblicità
Pubblicità

Lo ha fatto quando la pattuglia dell’Aliquota Radiomobile stava già raggiungendo la sua abitazione, allertata proprio da chi le risponde al telefono.

Il carabiniere ha percepito chiaramente che la signora  era molto preoccupata e, intanto che le altre linee telefoniche di “emergenza” restavano in silenzio (sono pure le 2 e 20 del mattino), decide di restare al telefono con lei per tenerle compagnia e, specialmente, rassicurarla che presto due suoi colleghi la raggiungeranno per verificare che tutto sia a posto.

Pubblicità
Pubblicità

La telefonata dura pochi minuti e si chiude con l’arrivo dell’equipaggio dell’Aliquota Radiomobile.

L’ispezione eseguita dai militari permette di stabilire l’assenza di tentativi di intrusione, che si è trattato quindi del più classico dei falsi allarmi.

L’anziana rimane colpita dal gesto del carabiniere che era dall’altro capo del telefono e così, per ringraziarlo, decide di consegnare ai suoi colleghi, perché glieli recapitino, alcuni dolci che lei stessa aveva preparato nel pomeriggio.

La mattina seguente, in un orario più consono, sarà il carabiniere a chiamarla, questa volta in segno di riconoscenza per lo squisito dono.

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Val di Sole, attivo anche per la stagione invernale 2019-20 il servizio di Skibus

Pubblicato

-

La mappa con le linee di trasporto urbano e Skibus in Val di Sole

Confermato anche per la stagione invernale 2019-20 il servizio di trasporto pubblico in Val di Sole che mira, anche in chiave turistica, a ridurre il traffico veicolare nei paesi. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

A Taio è tutto pronto per vivere un “Magico Natale”

Pubblicato

-

A Taio, nel Comune di Predaia, è tutto pronto per vivere un “Magico Natale”, il modo migliore per celebrare l’arrivo delle festività natalizie. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Sarà attivo tutto l’inverno il servizio medico per i turisti della Val di Sole

Pubblicato

-

In Val di Sole sarà attivo per il periodo invernale, dal 23 dicembre al 20 marzo 2020, un servizio medico a favore dei turisti presenti negli ambiti di Malé, Cavizzana, Caldes, Rabbi, Terzolas, Croviana, Monclassico, Dimaro, Commezzadura, Mezzana, Marilleva 900, Pellizzano, Peio, Ossana e Vermiglio. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza