Connect with us
Pubblicità

Giudicarie e Rendena

Controlli Carabinieri val Rendena: succede di tutto

Pubblicato

-

Le Stazioni Carabinieri della Val Rendena, dipendenti dal Comando Compagnia di Riva del Garda, nel corso di servizi mirati al controllo ed alla prevenzione delle stragi del sabato sera, in collaborazione con l’unità cinofila Carabinieri di Laives (BZ) e le Polizie Locali della Val Rendena e della Giudicarie, hanno effettuato numerosi controlli accertando diverse violazioni lungo le strade del territorio di competenza.

La Stazione di Spiazzo ha denunciato 39enne fiorentino, a suo dire imprenditore, che all’interno di un bar del paese stava creando problemi a causa della presenza del suo cane, di grossa taglia, che secondo gli avventori e i gestori non era tenuto in sicurezza, tanto che alcune persone si sono allontanate dal locale.

All’arrivo dei Carabinieri, il proprietario del cane, non solo non ha ripreso l’animale, ma si è anche rifiutato di fornire i documenti e le generalità, venendo accompagnato in caserma, dove, oltre all’identificazione, ha ricevuto una denuncia a piede libero.

Pubblicità
Pubblicità

Sempre a Spiazzo i Carabinieri sono dovuti intervenire per una lite tra automobilisti per questioni di circolazione stradale.

L’arrivo dei militari non è servita a placare uno dei due, C.M. 45enne operaio di Pelugo che è stato denunciato per minacce e violenza privata, in quanto, oltre ad inveire contro l’altra persona, aveva messo la sua macchina di traverso non consentendogli di allontanarsi.

A Madonna di Campiglio invece sono state denunciate due ragazze, una moldava 25enne ed una trentina 17enne, che, dipendenti di un locale del paese, sono state scoperte mentre si appropriavano dei soldi della cassa. Entrambe denunciate.

A Tione i militari della locale Stazione CC hanno denunciato un tunisino di 35 anni, pregiudicato, in Italia senza permesso di soggiorno, perché colpito da ordine del Questore di lasciare il territorio italiano non aveva ottemperato.

Sempre qui è incappato nei controlli un 32enne commerciante del posto che all’esito dell’etilometro è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza, avendo registrato un valore di 1,90 g/l e la patente ritirata. Il veicolo, un’Alfa Romeo è stata sequestrata per la confisca.

Anche a San Lorenzo Dorsino è stato denunciato un 22enne del posto per guida in stato di ebbrezza. Il cuoco al momento del controllo guidava la sua macchina con un tasso alcolemico pari a 2,43 e anche in questo caso la patente è stata ritirata.

Pubblicità
Pubblicità

Giudicarie e Rendena

Ruzzola sul sentiero e finisce sulla statale, grave un 74 enne

Pubblicato

-

Momenti di paura poco dopo le 10.00 del mattino per un 74 enne escursionista che a Carisolo dopo essere scivolato sul sentiero del bosco è ruzzolato fermando la sua corsa sulla carreggiata della strada statale 239 sottostante.

Per sua fortuna in quel momento non transitava nessun mezzo e quindi il 74 enne ha evitato danni peggiori.

Sul posto sono arrivati la Polizia Locale di Pinzolo – Madonna di Campiglio, i vigili del fuoco, un ambulanza di Trentino emergenza e l’elisoccorso che ha trasportato l’anziano al santa Chiara di Trento in codice rosso.

Pubblicità
Pubblicità

Le sue condizioni sarebbero gravi per via delle ferite riportate nella caduta ma non sarebbe comunque in pericolo di vita.

La strada è stata chiusa per permettere ai soccorsi di prestare le prime cure al 74 enne.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Giudicarie e Rendena

Pinzolo, potenziato il servizio prelievi a favore di residenti e turisti

Pubblicato

-

“Esprimo la mia personale soddisfazione e ringrazio per l’impegno l’azienda sanitaria che ha coordinato l’iniziativa con l’obiettivo di dare una risposta sia ai residenti che ai numerosi turisti, soprattutto anziani, che visitano il Trentino durante la pausa estiva”, così l’assessore alla salute Stefania Segnana nel presentare il potenziamento del servizio di prelievo presso la AFT (Aggregazione Funzionale Territoriale di Medicina Generale) di Pinzolo.

Dal 23 luglio e fino al 18 settembre sarà possibile sottoporsi a prelievo del sangue nelle giornate di – martedì, giovedì e venerdì – dalle ore 7.30 alle ore 8.30 –

A partire dal 19 settembre è previsto un calo dell’afflusso turistico e per tale motivo l’offerta del punto prelievi ritornerà ad essere attiva il martedì ed il venerdì.

Pubblicità
Pubblicità

Dai dati forniti risulta infatti che agli abituali utenti del punto prelievo di in via Genova, durante i mesi estivi si aggiungono numerosi turisti, pazienti che necessitano di controlli del sangue settimanali.

Per rispondere a questa esigenza è stato potenziato il servizio aggiungendo un giorno – il giovedì – al calendario già in essere.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Giudicarie e Rendena

Storo: motociclista sorpreso a 101 km/h nel centro abitato

Pubblicato

-

Durante il fine settimana la Polizia locale ha effettuato numerosi controlli sulla SS237 del Caffaro e sulla 240 della Valle di Ledro.

Sono state più di venti le multe accertate, per lo più contestate a motociclisti provenienti dalla provincia di Bergamo.

In cinque casi è stata contestata la modifica dello scarico che rendeva il veicolo molto più rumoroso, mentre le altre sanzioni hanno riguardato sorpassi azzardati e velocità eccessiva.

Pubblicità
Pubblicità

In centro abitato a Storo (limite 50 km/h) un motociclista è stato sorpreso a 101 km/h. Per l’uomo è scattato il ritiro immediato della patente, la sospensione da uno a tre mesi, la riduzione di sei punti dalla patente e una multa di 544 euro.

Il sindaco di Storo Luca Turinelli a nome della conferenza dei Sindaci è soddisfatto del lavoro della Polizia  locale con particolare riguardo  alla strada dell’Ampola, dove la forte presenza contemporanea di veicoli, moto e biciclette è da sempre causa di gravi incidenti.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza