Connect with us
Pubblicità

Trento

Dalzocchio (LEGA):«Tagli alla cooperazione internazionale per dare più aiuti ai disabili trentini e alle loro famiglie»

Pubblicato

-

Maurizio Fugatti taglia 5 milioni di euro per la cooperazione internazionale e Ugo Rossi e Paolo Ghezzi si strappano i capelli dalla disperazione.

Non c’è da stupirsi, anche perché da anni la Lega chiede che i soldi dei contribuenti trentini vengano spesi per aiutare i Trentini e non adoperati per progetti realizzati in Africa, che spesso sono stati mal organizzati e hanno fatto finire sotto la lente d’ingrandimento della procura e della Corte dei Conti le associazione che gestivano il denaro.

L’argomento è stato anche oggetto della campagna elettorale della Lega, che per chi se ne fosse dimenticato ha vinto le elezioni, ed ora deve mettere in pratica quello che ha promesso ai propri elettori. Per inciso, il 27% della provincia di Trento.

Pubblicità
Pubblicità

La giunta per quanto riguarda i finanziamenti per i progetti della cooperazione internazionale ha deciso che la quota di finanziamento i qualsiasi progetto di parte privata dovrà essere pari al finanziamento messo a disposizione dalla Provincia.

Questo significa una maggiore collaborazione fra i soggetti attivi nel settore, pubblici e privati, profit e non-profit, e quindi maggiore “massa critica”, con conseguente riduzione della dispersione delle risorse ed un risparmio atteso per le finanze provinciali.

L’obiettivo è in primo luogo la pari compartecipazione privata al finanziamento delle iniziative avanzate dalle circa 300 associazioni del settore.

Sull’argomento, che ha trovato terreno fertile per rivitalizzare un opposizione in vacanza, è tornata anche la capogruppo della Lega Mara Dalzocchio che ha spiegato due passaggi che sembrano sfuggire ai più.

Il primo riguarda il fatto che la cosiddetta “sforbiciata” dei finanziamenti alla cooperazione internazionale in verità è, appunto, solo una riduzione di fondi pubblici che comunque continueranno ad essere erogati.

In secondo luogo – evidenzia Dalzocchio –  come con questa riduzione potranno essere liberate risorse per il sociale.

«In particolare, – spiega la capogruppo della lega – auspico maggiori stanziamenti per i disabili e per le loro famiglie, da pensarsi soprattutto in prospettiva futura, quando i genitori di una persona diversamente abile dovessero mancare e questa si trovasse nella condizione di dover essere assistita. Parlo anche dell’innalzamento degli assegni per queste persone che, troppo spesso, si trovano a poter gestire poche centinaia di euro al mese per sostentarsi o di quelle famiglie che, per prendersi cura del figlio malato, perdono il lavoro a causa delle troppe assenze e dei permessi non più giustificabili».

E ancora: «Moltissimi sono gli ambiti in cui investire quei finanziamenti, e noi abbiamo il dovere e il diritto di poter aiutare prima i nostri concittadini che ci hanno chiesto un segnale forte di cambiamento e noi, quel segnale non vogliamo disattenderlo. Più in generale si è voluto dare un taglio a tutta una serie di spese che fanno parte di un’epoca passata e che rispecchiano un sistema che noi abbiamo sempre voluto combattere e che ora – al governo della Provincia Autonoma di Trento – abbiamo l’onere e l’onore di riformulare nel pieno rispetto di quel mandato elettorale che ci è stato conferito il 21 ottobre. Mi pare – conclude Dalzocchio – che il loro sistema, nonostante abbiano utilizzato bellissime parole, dati e quant’altro per legittimarlo, non abbia portato a dei benefici ed è ora di guardare le cose concretamente».

Pubblicità
Pubblicità

Trento

Cucciolo di Orso urtato da un’autovettura, strada chiusa per ore

Pubblicato

-

Nel tardo pomeriggio di ieri un cucciolo di orso, nel tentativo di attraversare la strada provinciale 84 nel tratto che da Vezzano porta verso Padergnone e Calavino è stato urtato da un’autovettura.

Il cucciolo spaventato e disorientato è fuggito e ha fatto perdere le tracce nella vegetazione.

Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco volontari di Vezzano e i forestali per appurare se nella zona ci fosse anche la mamma.

PubblicitàPubblicità

Per questo la strada provinciale 84 sopra all’abitato di Padergnone è stata così chiusa al traffico dalle 20.00 fino a tarda serata.

Il cucciolo è stato visto correre a fianco della carreggiata più volte.

In zona fino a tarda sera hanno controllato sia i vigili del fuoco che alcune pattuglie della forestale.

Nell’ultima settimana quasi ogni giorno vengono confermati avvistamenti degli orsetti.

 

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Trento

«Incontri d’impresa»: al via gli eventi e gli incontri promossi dal Tavolo di Imprenditorialità Giovanile

Pubblicato

-

Incontri d’impresa” è un progetto del PAE – Tavolo di Imprenditoria Giovanile che intende realizzare incontri formativi e di network dedicati ai giovani imprenditori del Trentino.

Nel corso degli appuntamenti – che si svolgeranno tra maggio e novembre – verranno affrontate tematiche chiave per il successo delle imprese quali la comunicazione efficace, l’innovazione dei processi aziendali o la riforma del credito cooperativo.

Gli incontri avranno inoltre come obiettivo quello della valorizzazione delle produzioni territoriali di eccellenza e verranno organizzate in alcuni birrifici, cantine e distillerie del Trentino.

PubblicitàPubblicità

Grazie agli incontri organizzati e alla tematiche affrontate (innovazione, comunicazione, finanza, …) i giovani imprenditori coinvolti potranno quindi migliorare le loro conoscenze e capacità di agire in un mondo sempre più competitivo e interconnesso.

Infine, le attività di progetto sono state pensate al fine di massimizzare le occasioni e le opportunità di incontro, di scambio e di networking tra i giovani imprenditori di categorie economiche diverse, anche al fine di generare contaminazioni e scambi di idee e di visoni.

“Abbiamo deciso di realizzare questa serie di incontri”, dice il Presidente del PAE – Tavolo di imprenditoria giovanile Paolo Zanolli, “per promuovere alcune eccellenze del nostro territorio, facendo conoscere i sistemi di produzione delle birre artigianali, delle aziende vinicole, delle distillerie e del Trento Doc. Partendo dalle esperienze imprenditoriali di 4 big del settore verranno poi approfondite tematiche diverse per chi fa impresa, cercando di attraverso alcune testimonianze di innovazione e successo di stimolare il confronto tra i giovani imprenditori delle categorie economiche provinciali.”

 PAE – Tavolo di Imprenditoria Giovanile è uno strumento delle Politiche Giovanili delle Provincia autonoma di Trento che, a differenza dei Piani Giovani di Zona, non raggruppa associazioni e enti in funzione del contesto territoriale ma bensì in funzione di un ambito di riferimento, in questo caso quello economico.

Il Tavolo d’Impresa Giovanile rappresenta infatti i settori economici giovanili dell’Agricoltura, dell’Artigianato, del Turismo, della Cooperazione, dell’Industria e del Terziario e svolge quindi un’importante funzione di luogo privilegiato d’incontro tra i rappresentati delle associazioni imprenditoriali giovanili che, attraverso innovazione e lavoro di rete efficace, vogliono dare sostegno e slancio alla creazione e sviluppo d’impresa.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Trento

Grave incidente in tangenziale, due persone gravi al santa Chiara

Pubblicato

-

Grave incidente stamane poco prima delle 6.00 sulla tangenziale di Trento, fra il ponte sull’Adige e quello di Ravina.

All’uscita 4 in direzione sud si sono scontrati un furgone e un’automobile.

I due mezzi sono rimasti bloccati al centro della carreggiata paralizzando il traffico su tutta la tangenziale e nelle zone limitrofe.

Pubblicità
Pubblicità

Il traffico è stato deviato con uscita obbligatoria cinque, quella della motorizzazione 

Sul luogo dell’incidente sono arrivate due ambulanze di Trentino Emergenza che hanno trasferito in codice rosso al santa Chiara di Trento un ragazzo di 19 anni e un uomo di 33.

Successivamente un secondo incidente in tangenziale alle 7.20, anche se lieve, ha creato ulteriori disagi.

Code e rallentamenti si sono registrati in entrambe le direzioni e hanno coinvolto anche tutta la viabilità limitrofa per la città per circa 3 ore. (foto)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza