Connect with us
Pubblicità

Piana Rotaliana

Piana Rotaliana: la situazione politica fra l’anno Mille e l’Ottocento

Pubblicato

-

L’anno Mille si aprì all’insegna del potere della chiesa.

Nel 1004 l’Imperatore Enrico II affidò il governo della provincia di Trento al vescovo Udalrico.

L’imperatore voleva avere via libera nel collegamento fra il Sacro Romano Impero e la Penisola Italica, senza doversi scontrare puntualmente con altre popolazioni. La forza e l’influenza della chiesa sul territorio facevano al caso suo.

PubblicitàPubblicità

L’eccessivo impegno spirituale spinse la chiesa a cercare una figura che ricoprisse il potere temporale. La scelta cadde su Mainardo II.

In realtà Mainardo II ingannò la chiesa e cercò di cacciare via il vescovo per appropriarsi del territorio. Mainardo insieme ad alcuni suoi seguaci fondò la Contea del Tirolo e se ne pose a capo.

Pubblicità
Pubblicità

La chiesa, colta alla sprovvista, fu costretta a firmare la Pace di Bolzano (1268). Mainardo assoggettò Trento, Mezzolombardo, Mezzocorona e gran parte della provincia. Al principato vescovile non rimasero che le briciole.

Il figlio Enrico nel 1290 ridiede Mezzolombardo al principato vescovile. Questa scelta fu una svolta per il paese. Mezzolombardo divenne l’unico collegamento diretto fra Trento e le Valli del Noce senza sforare nel territorio tirolese. Venne inoltre scelto come centro doganale fra il Tirolo e Trento.

Questo doppio ruolo permise al paese di diventare il fulcro della regione, e la crescita economica fu esponenziale. Tutto passava per Mezzolombardo. L’importanza strategica durò fino a tutto il ‘700 e l’800.

Quando i Conti del Tirolo si accorsero del forte sviluppo di Mezzolombardo rispetto ai vicini paesi rurali vollero a tutti i costi riprenderselo.

Le trattative con il vescovo Bartolomeo Querini furono lunghe, ma quest’ultimo non cedette. Mezzolombardo rimase sotto l’influsso del vescovo di Trento.

I rapporti erano molto tesi. Il principato vescovile esercitava sui paesi rimasti un potere vessatorio, mentre Mezzolombardo si sentiva del tutto autonomo e autosufficiente. Le diatribe furono numerose.

Nel 1487 Trento decise di imbastire una guerra con i Conti del Tirolo, ma Mezzolombardo insieme a Gardolo e Cognola si rifiutò di pagare le spese militari per guerre sostenute da altri.

Nel 1517 Trento pretendeva di utilizzare i pascoli di Mezzolombardo in quanto facenti parte del suo territorio. Il paese impedì a Trento di avvicinarsi.

Le tasse imposte dal principato, Mezzolombardo non le pagò mai. La lite si risolse addirittura nel 1750 quando il paese, ormai certi del fatto che non pagasse, venne estromesso da ogni obbligo verso Trento.

Fra ‘700 e ‘800 Trento è in balia delle dominazioni straniere. Si fa fatica a stare dietro ai dominatori: nel settembre 1796 i Francesi, a novembre gli Austriaci, nel gennaio 1797 i Francesi e nel 1801 nuovamente gli austriaci.

Si passò nuovamente dall’altra sponda, quando nel 1806 il Trentino, passato sotto il dominio bavarese, fu costretto a schierarsi dalla parte dei francesi contro l’Austria.

Con la vittoria di Napoleone e lo scioglimento del Sacro Romano Impero, il Trentino venne suddiviso in giudizi distrettuali.

Dalla sede di Trento dipendevano Cles, Mezzolombardo, Malè, Pergine e Cavalese. Nonostante la situazione burrascosa, Mezzolombardo non venne mai intaccato e il ruolo di primo piano nelle relazioni commerciali rimase immutato.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Profumi funzionali: in arrivo nuove fragranze per diminuire lo stress ed aumentare il benessere
    I ricordi e le emozioni sono unite da un profondo e stretto legame con l‘olfatto che lo rendono come il gusto, uno dei sensi più potenti e straordinari arrivando ad influenzare molte volte anche i nostri comportamenti. L’olfatto è quel senso che non solo riesce a collegare i ricordi, gli attimi e addirittura i sapori […]
  • Svizzera: dal 2020 il tragitto casa – lavoro viene considerato orario d’ufficio
    In metropolitana, in autobus o in treno: tutti i giorni durante il tragitto che da casa porta al lavoro si risponde a numerose telefonate, si inviano e ricevono sollecitazioni, informazioni o delucidazioni sia via mail che attraverso social riguardo gli impegni lavorativi della giornata e della settimana. Dal primo gennaio 2020, in Svizzera, il tragitto […]
  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]
  • Stop agli oggetti smarriti: Google Tile aiuta a trovare le chiavi di casa
    Perdere oggetti e non riuscire più a ritrovarli è diventato un fenomeno talmente comune e frequente dall’essere d’ispirazione a numerose ricerche scientifiche per riuscire a determinarne le cause e i motivi. Secondo alcuni ricercatori, oltre allo stress e la fretta, sarebbero le attività inconsce ad allargare le possibilità di perdita. Infatti, senza volerlo spostiamo gli […]
  • Parco giochi per anziani: l’incredibile idea per che unisce il gioco alla salute
    All’arrivo della terza età troppo spesso si tende ad uscire e socializzare meno, con risultati non completamente positivi sulla salute. Una delle soluzioni insieme alle tante attività può essere lo sport: una perfetta occasione di interazione e socializzazione che permette di mantenersi attivi non solo nel corpo ma anche nello spirito. Per aiutare gli anziani […]

Categorie

di tendenza