Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Si è svolto all’UPT di Cles il “Professional Day”, preparazione al primo giorno di lavoro

Pubblicato

-

La consulta degli studenti di UPT, Scuola delle Professioni per il Terziario sede di Cles, ha organizzato per tutti gli studenti del Centro di Formazione Professionale il “Professional Day” che si è svolto mercoledì 17 aprile nella sede dell’istituto.

Si tratta di un’iniziativa finalizzata alla valorizzazione delle competenze trasversali in ambito lavorativo, quali una presentazione adeguata, una comunicazione corretta tra pari e superiori. I requisiti per partecipare erano questi: venire a scuola come se fosse il primo giorno di lavoro e dimostrare le proprie capacità.

Ritrovo alle ore 10,00 in un’aula dove si sono radunate le classi prime e seconde; ad accogliere gli studenti il Direttore Walter Iori che incentra la sua presentazione sull’importanza degli atteggiamenti, dell’abbigliamento e della comunicazione nell’ambito lavorativo e dell’influenza dei ‘social’ nella scelta di un dipendente, dove un probabile datore di lavoro può tranquillamente sbirciare nella vita privata degli aspiranti lavoratori e quindi farsi un’idea più o meno favorevole basandosi su post e immagini inserite.

Pubblicità
Pubblicità

Dice ai ragazzi: “Quando opererete come stagisti per circa tre mesi, tenete presente che in quel lasso di tempo il datore di lavoro intuisce benissimo le vostre capacità lavorative, per questo dovrete dare il meglio. Noi veniamo contattati da parecchie aziende che necessitano di personale, ma la scuola non è l’Agenzia del Lavoro, noi possiamo solo fornire l’elenco dei nostri allievi qualificati e diplomati. Ovviamente chi ha voti più alti sarà privilegiato, in quanto dimostra che nel periodo scolastico ha dato il massimo. Quindi oggi impegnatevi molto, ed i premi sono davvero interessanti: il 1° classificato parteciperà ad una gita scolastica di un giorno, il classificato riceverà tre buoni pizza ed il 3° classificato riceverà un buono pizza, senza contare che l’atteggiamento professionale dimostrato nella giornata odierna avrà un riscontro alquanto positivo”.

Interviene il Docente Tommaso Biasion, docente esterno della sede di Arco, ed anche titolare d’azienda, che spiega le regole basilari e comportamentali da tenere sul posto di lavoro, quali rispetto, professionalità, abbigliamento adeguato, e proprio su questo argomento puntualizza: “E’ vero che l’abito non fa il monaco, ma di fatto lo fa. Per una dimostrazione sono stati mostrati due uomini, uno in canottiera e con parecchi tatuaggi, l’altro normale e vestito elegante con giacca e cravatta. E’ stato spiegato ai presenti che le professioni dei due erano medico e camionista. Ovviamente è stato indicato come camionista l’uomo in canottiera, e come medico l’uomo vestito bene. In realtà le professioni erano invertite, cioè il primo era medico ed il secondo camionista. Questo significa che il primo impatto che voi avrete nei confronti del datore di lavoro, dei colleghi e dei clienti è decisamente il vostro abbigliamento”.

Il Prof. Biasion fa notare anche la tendenza di comportarsi sul luogo di lavoro come nella vita privata, e di come certe abitudini non siano appropriate, come fumare, masticare chewing gum o usare il telefonino. “Sul posto di lavoro, sia un ufficio, un negozio, o un altro luogo, bisogna essere professionali, comunicativi, creare empatia con il cliente, essere positivi, disponibili, cortesi e competenti. Anche ammettere di aver sbagliato è professionale, tutti sbagliamo, quando si lavora è ammissibile sbagliare, l’importante è imparare per non commettere più gli stessi errori”.

Il Docente Tommaso Biasion

Conclude il Direttore Iori, ricordando la recente trasferta alla Fiera Internazionale delle Imprese Simulate di Praga nello scorso marzo con lo stand di ‘Mela&più’, alla quale la Scuola partecipa ormai dai 14 anni: “Quest’anno, nonostante tutto, ci siamo posizionati abbastanza bene, ma l’obiettivo per l’anno venturo è arrivare tra i primi, ottenere la premiazione. Il ‘Professional Day’ deve essere l’input per conseguire questi traguardi, dovrete tutti lavorare sugli atteggiamenti da tenere, dovrete essere competitivi e soprattutto professionali, per raggiungere i risultati prefissati alla fiera di Praga dell’anno prossimo”.

Durante la mattinata sono proseguite le valutazioni anche delle terze classi; dopo attento esame la Commissione ha nominato i tre ragazzi migliori: 1a – Lenuta Timis come commessa, 2a – Giada Donati come segretaria d’azienda, (rispettivamente al centro e a sinistra con il Direttore Iori nella foto) e 3° – Rados Pavlovic come segretario d’azienda.

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Le scarpe di “Camminamente” lasciano la loro impronta in Val di Non

Pubblicato

-

In cima alla Val di Non per visitare la prima mostra italiana sulle scarpe dei camminatori e per capire davvero lo spirito del cammino. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Manuela Betta e Cristian Magnani fanno incetta di medaglie d’oro ai Campionati Italiani Fids

Pubblicato

-

Manuela Betta e Cristian Magnani, di Segno, hanno conquistato tre medaglie d'oro in tre diverse discipline ai Campionati Italiani Fids

Tre discipline diverse, tre medaglie d’oro. La coppia di Segno formata da Manuela Betta e Cristian Magnani dell’Asd Anaunia Team Dance ha fatto incetta di medaglie d’oro ai Campionati Italiani Fids (Federazione Italiana Danza Sportiva), che si sono svolti a Rimini dal 4 al 14 luglio. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Stefania Coletti di Trento diventa Miss Italia Fai della Paganella

Pubblicato

-

È andata in scena a Fai della Paganella mercoledì 17 luglio a partire alle ore 21.00 la sesta tappa provinciale del Concorso Nazionale Miss Italia.

Durante il pomeriggio le candidate al titolo di Miss Solea sono state le protagoniste di uno shooting fotografico a bordo piscina, immortalando oltre ai suggestivi angoli della zona relax anche la loro bellezza

Nonostante la pioggerellina pomeridiana, i riflettori si sono accesi puntuali sotto un cielo stellato, alle ore 21.15 sempre a bordo piscina, e ad aprire la serata è stata Sonia Leonardi con la presentazione delle ragazze in gara con la sfilata in abito da sera e con il passaggio davanti alla giuria, indossando il tradizionale Body da gara.

PubblicitàPubblicità

Dopo una breve pausa, hanno proseguito con la moda mare.

Madrina della serata è stata la bellissima Filomena Cibellis, Miss Miluna Trentino Alto Adige, mentre ospite canora è stata Alice Viglioglia, eletta Miss Cinema Trentino Alto Adige ad Andalo nel 2012 e che grazie alla sua partecipazione a Miss Italia ha iniziato la sua carriera artistica spaziando dal canto, al ballo ed alla recitazione.

La numerosa giuria, presieduta dal sindaco di Fai della Paganella Gabriele Tonidandel e che ha visto, tra gli altri, anche la presenza di un giocatore della Cremonese – in ritiro a Molveno – il centrocampista Danilo Soddimo, ha decretato come vincitrice la bellissima diciannovenne di Trento, Stefania Coletti, prossima studentessa alla facoltà di medicina.

La fascia di Miss Rocchetta è stata vinta da Amy Bonetti 18 anni studentessa di Trento.

La medaglia di bronzo è andata a Anastasia Semborowsky 18 anni studentessa di Rovereto con la passione per la danza.

Miss Be Much è Janet Rizzi 19 anni di Avio, studentessa di lingue a Verona.

Altre due importanti fasce sono state assegnate a Francesca Clementel  e Andrea Nicole.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza