Connect with us
Pubblicità

Trento

«Trentino Pedala», non perderti la IV° edizione: registrati!

Pubblicato

-

Dal 18 aprile al 13 ottobre torna il cicloconcorso con tanti vantaggi e premi. Dal 18 aprile prende avvio la quarta edizione del cicloconcorso ‘Trentino Pedala‘ promosso dall’Assessorato all’urbanistica, ambiente e cooperazione.

L’iniziativa, che negli scorsi anni ha registrato una buona adesione, mira quest’anno a coinvolgere molti più cittadini, istituzioni e organizzazioni. Il concorso è transfrontaliero e si svolge anche negli altri due territori dell’Euregio, Alto Adige e Tirolo.

C’è tempo fino al 13 ottobre per percorrere almeno i 100 chilometri previsti dal regolamento, condizione minima per partecipare all’estrazione di significativi premi.

PubblicitàPubblicità

Trentino Pedala‘ è un progetto di ampio respiro e ha fra gli obiettivi la sensibilizzazione della popolazione che vive nel delicato ecosistema alpino – non a caso i territori coinvolti sono Trentino Alto Adige e Tirolo – rispetto alla necessità di contribuire alla salvaguardia dell’ambiente.

Come? – Utilizzando per i trasferimenti quotidiani, per lavoro, per turismo e per qualsiasi altra necessità di spostamento, la bicicletta. L’obiettivo è quello di incoraggiare i cittadini ad utilizzare sempre più spesso questo mezzo di alta sostenibilità.

Perchè usare come mezzo di spostamento privilegiato la bicicletta? Molti i vantaggi personali – per esempio uno stile di vita più salutare, risparmio sull’acquisto di carburante… – e collettivi – un ambiente più pulito e vivibile per tutti – grazie alle minori emissioni  inquinanti e climalteranti oltre, e non è poco, al minor traffico.

Nel mese di luglio torna  ‘In bici al lavoro’  che per quest’anno mette in palio premi ancora più belli ed utili delle precedenti edizioni, insieme ad altre importanti novità. I vincitori dei premi, come per le scorse edizioni, saranno ad estrazione e tutti coloro che si registrano e usano la bicicletta come mezzo per recarsi al lavoro, sono potenziali vincitori.

Come funziona? – Chiunque abiti, lavori o studi in Trentino può partecipare. L’iscrizione è gratuita ed è possibile partecipare individualmente ma il regolamento privilegia chi sceglie di iscriversi con un organizzatore locale: il Comune di residenza, l’azienda per cui si lavora, l’associazione di appartenenza, un’area protetta, l’istituto scolastico che si frequenta…. La sfida è quella di percorrere in bici almeno 100 chilometri, registrando periodicamente sul sito www.trentinopedala.tn.it   o attraverso l’APP ‘Trentino pedala’ i chilometri percorsi, sia per gli spostamenti quotidiani per recarsi al lavoro, per il tempo libero, per vacanza e, comunque, per qualsiasi necessità di spostamento.

Coloro che avranno percorso e registrato almeno 100 chilometri e avranno scelto l’organizzatore locale, ad ottobre parteciperanno all’estrazione dei bellissimi premi messi in palio.

L’auspicio dell’assessorato all’ambiente, di tutta l’organizzazione, dei partner dell’iniziativa è quello di vedere registrati più cittadini trentini possibilie per raggiungere il traguardo più ambito, cioè quello di migliorare l’ambiente in cui viviamo pedalando, guadagnando in salute e risparmiando e, perché no, aumentare la competizione fra i territori per un obiettivo comune e di alto valore per tutte le comunità.

Per registrarti puoi cliccare qui.

Pubblicità
Pubblicità

Trento

Incontri Pasquali in piazza Dante

Pubblicato

-

Foto di Renato Bettini

Due “amiche” a spasso oggi in piazza Dante davanti alla Provincia autonoma di Trento.

Ma non si tratta di due amiche qualunque e Renato Bettini, un nostro lettore ha inviato al numero whatsApp della redazione (3922640625) una fotografia dell’insolito avvistamento.

Si tratta di due papere, che visto la calda giornata pre Pasquale hanno deciso di uscire dal laghetto della piazza per esplorare il mondo spingendosi un po’ più in là.

PubblicitàPubblicità

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Trento

Maxi tamponamento sull’A22, code fino a 10 chilometri

Pubblicato

-

Code fino a 10 chilometri stamane sull’A22 poco dopo Affi per un tamponamento fra 4 veicoli.

L’incidente è avvenuto alle 11.00 di stamane in direzione Brennero. Non vengono segnalati feriti 

PubblicitàPubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Trento

Lo colpisce al volto per rubargli lo smartphone, arrestato pakistano per rapina

Pubblicato

-

Nella mattina della giornata di ieri (19.04.2019) i Carabinieri della Compagnia di Trento hanno tratto in arresto S.K. 40 enne di origine pakistana dopo aver colpito violentemente al volto un egiziano per rapinarlo del telefono di ultima generazione.

Il fatto è avvenuto la mattina del 19.04.2019 verso le ore 10:00 in via Lungadige di Trento.

Il malvivente ha avvicinato la sua vittima e poi lo ha colpito violentemente al viso con un pugno per rapinarlo dello smartphone che aveva con sé.

Pubblicità
Pubblicità

La persona derubata però non si è data per vinta, e ha rincorso per un breve tratto di strada il ladro.

Le grida e il movimento delle circostanze hanno attirato l’attenzione dei Carabinieri della Sezione Radiomobile in servizio che stavano transitando proprio in quel momento.

I militari sono immediatamente intervenuti, bloccando il rapinatore, persona già nota alle forze dell’ordine che è stato arrestato con l’accusa di rapina.

Il telefono è stato restituito alla persona aggredita che poco prima si vedeva costretta a ricorrere alle cure dei Sanitari del pronto soccorso di Santa Chiara per le ferite riportate al volto.

L’arrestato è stato trattenuto al Comando di via Barbacovi, in attesa del rito direttissimo che si terra alle ore 11:00 di oggi 20.04.2019.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza