Connect with us
Pubblicità

Trento

Green Game: un torneo per non giocarsi il pianeta

Pubblicato

-

Dal punto di vista nutrizionale qual è lo zucchero migliore? Con quale frequenza si possono mangiare gli affettati? C’è glutammato nei dadi o alimenti che riportano in etichetta la dicitura “senza glutammato aggiunto”? Quali sono i migliori cibi per nutrire il microbiota intestinale? Perchè un alimento pastorizzato dura meno di quello sterilizzato? Sono alcune delle domande sulle quali, pulsante in mano e cinque secondi per rispondere, si sono affrontate oggi a Palazzo delle Albere a Trento le scuole finaliste partecipanti alla seconda finale della 5a edizione del “Green Game”.

Il torneo è dedicato alle scuole secondarie di primo e secondo grado della provincia di Trento ed è promosso ed organizzato dal Settore tecnico per la tutela dell’ambiente dell’Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente.

L’iniziativa, che quest’anno ha riguardato l’alimentazione corretta sia dal punto di vista nutrizionale che di sostenibilità ambientale, ha coinvolto 20 classi provenienti da tutta la provincia di Trento.

PubblicitàPubblicità

Le due combattute finali del Green Game, quella di venerdì 12 aprile e quella di oggi, hanno decretato le due classi vincitrici: per le scuole secondarie di primo grado l’ha spuntata la classe 3B dell’Istituto Comprensivo di Vigolo Vattaro, riuscendo a ribaltare al penultimo gioco un punteggio che l’ha vista in svantaggio per quasi tutta la partita. Il destino è stato invece beffardo con gli sfidanti della IIC dell’I.C. di Coredo: dopo aver vinto la sfida locale per un solo punto guadagnato nel gioco del Crucipuzzle, in finale è stata battuta per un solo punto proprio nella stessa tipologia di gioco.

Per le scuole secondarie di secondo grado ha avuto invece la meglio la classe III E del Liceo scientifico Russell di Cles, che si è imposta sui pur bravissimi studenti della classe II Accoglienza dell’Istituto alberghiero di Tesero, la cui preparazione in materia alimentare non è bastata per tenere testa ai liceali nonesi.

A conclusione dell’iniziativa sarà organizzato un viaggio d’istruzione a Mantova in occasione del Food&science Festival, dove le classi potranno partecipare a laboratori didattici e visitare mostre interattive sempre sul tema dell’alimentazione.

Nel frattempo fremono già i preparativi per l’organizzazione dei giochi della prossima edizione, che – annuncia Laura Boschini, responsabile dell’Appa – sarà incentrata sui delicati temi legati ai cambiamenti climatici e sugli obiettivi per lo sviluppo sostenibile 2030.

Il Green Game è nato nel 2013 come proposta didattica alternativa, un modo ludico e diverso di veicolare informazioni di educazione ambientale ai ragazzi dagli 11 ai 18 anni: attraverso il gioco e la competizione fra classi, infatti, si è cercato di coinvolgere e stimolare gli studenti nell’apprendimento e la messa in pratica di nozioni e comportamenti che riguardano il rispetto dell’ambiente nelle attività di tutti i giorni.

Il lavoro di gruppo, la socializzazione, il rispetto delle regole, la creatività e la fantasia, l’emotività, ma anche la sfida, il fair play, il confronto fra pari, sono solo alcuni degli aspetti su cui il gioco fa leva per trasformare una normale lezione frontale in un momento unico di condivisione, apprendimento e… divertimento!

Pubblicità
Pubblicità

Trento

Incontri Pasquali in piazza Dante

Pubblicato

-

Foto di Renato Bettini

Due “amiche” a spasso oggi in piazza Dante davanti alla Provincia autonoma di Trento.

Ma non si tratta di due amiche qualunque e Renato Bettini, un nostro lettore ha inviato al numero whatsApp della redazione (3922640625) una fotografia dell’insolito avvistamento.

Si tratta di due papere, che visto la calda giornata pre Pasquale hanno deciso di uscire dal laghetto della piazza per esplorare il mondo spingendosi un po’ più in là.

Pubblicità
Pubblicità

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Trento

Maxi tamponamento sull’A22, code fino a 10 chilometri

Pubblicato

-

Code fino a 10 chilometri stamane sull’A22 poco dopo Affi per un tamponamento fra 4 veicoli.

L’incidente è avvenuto alle 11.00 di stamane in direzione Brennero. Non vengono segnalati feriti 

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Trento

Lo colpisce al volto per rubargli lo smartphone, arrestato pakistano per rapina

Pubblicato

-

Nella mattina della giornata di ieri (19.04.2019) i Carabinieri della Compagnia di Trento hanno tratto in arresto S.K. 40 enne di origine pakistana dopo aver colpito violentemente al volto un egiziano per rapinarlo del telefono di ultima generazione.

Il fatto è avvenuto la mattina del 19.04.2019 verso le ore 10:00 in via Lungadige di Trento.

Il malvivente ha avvicinato la sua vittima e poi lo ha colpito violentemente al viso con un pugno per rapinarlo dello smartphone che aveva con sé.

PubblicitàPubblicità

La persona derubata però non si è data per vinta, e ha rincorso per un breve tratto di strada il ladro.

Le grida e il movimento delle circostanze hanno attirato l’attenzione dei Carabinieri della Sezione Radiomobile in servizio che stavano transitando proprio in quel momento.

I militari sono immediatamente intervenuti, bloccando il rapinatore, persona già nota alle forze dell’ordine che è stato arrestato con l’accusa di rapina.

Il telefono è stato restituito alla persona aggredita che poco prima si vedeva costretta a ricorrere alle cure dei Sanitari del pronto soccorso di Santa Chiara per le ferite riportate al volto.

L’arrestato è stato trattenuto al Comando di via Barbacovi, in attesa del rito direttissimo che si terra alle ore 11:00 di oggi 20.04.2019.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • PubblicitàPubblicità

Categorie

di tendenza