Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Cles: tutto quello che c’è da sapere in vista delle elezioni del 26 maggio

Pubblicato

-

Come risaputo, il 26 maggio prossimo sono stati convocati i comizi elettorali per l’elezione del Parlamento europeo e per l’elezione suppletiva della Camera dei deputati. I seggi rimarranno aperti dalle 7 alle 23.

Per essere ammesso al voto, l’elettore dovrà esibire la tessera unitamente a un documento di identità personale.

Possono votare gli elettori che, alla data di domenica 26 maggio, abbiano compiuto i 18 anni di età e siano iscritti nelle liste elettorali del Comune di Cles.

Pubblicità
Pubblicità

Per l’elezione suppletiva della Camera dei deputati potranno votare solo i cittadini italiani, mentre per l’elezione del Parlamento europeo potranno votare anche i cittadini dell’Unione europea residenti a Cles che abbiano richiesto di votare ed eleggere i membri del Parlamento spettanti all’Italia formalizzando specifica domanda entro il 25 febbraio 2019.

Per il rilascio dei certificati di iscrizione nelle liste elettorali e per le autenticazioni delle sottoscrizioni per la presentazione delle candidature, l’ufficio elettorale rimarrà aperto in via straordinaria in orari aggiuntivi rispetto al solito, consultabili sul sito internet del Comune.

DISPONIBILITÀ A SVOLGERE L’INCARICO DI SCRUTATORE – Gli elettori del Comune di Cles,  già iscritti nell’albo delle persone idonee all’ufficio di scrutatore di seggio elettorale, che desiderino svolgere il ruolo di scrutatore presso i seggi in occasione delle l’elezione del Parlamento europeo e dell’elezione suppletiva della Camera dei deputati, possono presentare una dichiarazione di disponibilità entro il 26 aprile prossimo.

La dichiarazione di disponibilità dovrà pervenire al comune di Cles direttamente all’Ufficio elettorale del Comune di Cles oppure inviata per posta o per mail (info@comune.cles.tn.it o pec info@pec.comune.cles.tn.it ), accompagnata dalla fotocopia di un documento di riconoscimento.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito internet del Comune.

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Sabato 20 luglio ad Andalo l’inaugurazione del nuovo Sarnacli Mountain Park

Pubblicato

-

Sabato 20 luglio alle ore 11.00 ad Andalo sarà inaugurato il nuovo percorso didattico “Sarnacli Mountain Park” realizzato dal Parco Naturale Adamello Brenta e dal Comune di Andalo.

Quest’area verde attrezzata con installazioni sensoriali che riprodurranno alcuni luoghi delle Dolomiti di Brenta diventerà la “porta” orientale del Parco.

Sabato 20 luglio sarà inaugurato il nuovo percorso didattico sensoriale “Sarnacli Mountain Park” di Andalo.

Pubblicità
Pubblicità

Il programma prevede l’inizio della cerimonia alle ore 11.00 al Plan dei Sarnacli con i saluti delle autorità presenti tra cui Mario Tonina, assessore all’ambiente della Provincia autonoma di Trento, Joseph Masè, presidente del Parco Naturale Adamello Brenta, e Alberto Perli, sindaco di Andalo.

Dopo il taglio del nastro, l’artista delle percussioni, Luciano Baldan, eseguirà uno speciale accompagnamento sonoro utilizzando alcune installazioni del Sarnacli Mountain Park, da lui stesso ideate.

L’opera è stata commissionata dal Comune di Andalo e dal Parco Naturale Adamello Brenta, è stata progettata dall’architetto Andrea Miserocchi dello studio Minove, insieme al gruppo di lavoro composto dal settore didattica del Parco, dall’amministrazione comunale e dai progettisti, ed è stata realizzata da Xilema Consulting.

Ai lavori hanno collaborato anche le squadre operai del Parco per la sistemazione finale dell’area e la realizzazione della sentieristica.

L’intero percorso è rivolto alle famiglie per vivere in maniera figurata 13 luoghi del Brenta orientale, raggiungibili con un’escursione di una giornata da Andalo.

In ognuna delle postazioni è possibile scoprire una peculiarità naturalistica o culturale del territorio attraverso il gioco. In un’area verde di 1,5 ettari vi sono quindi la palestra di roccia al Piz Galin, gli scivoli detritici al Rifugio Croz, il Rifugio Tosa Pedrotti in miniatura, e molte altre installazioni per esperienze sensoriali, corredate da pannelli informativi.

L’opera ha avuto un costo complessivo di circa 150.000 euro ed è stata ammessa a contributo del 90% da parte del Servizio aree protette della Provincia Autonoma di Trento nel programma del Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020 per l’operazione 7.5.1

“Sostegno a investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricettive e informazioni turistiche”.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Pascal Rizzi prosegue al meglio la preparazione sullo Stelvio: «Le caviglie operate, con annessi fastidi, sono ormai un ricordo»

Pubblicato

-

Pascal Rizzi sullo Stelvio durante la preparazione in vista della prossima stagione agonistica

Il posto in squadra Fisi (Federazione Italiana Sport Invernali) per la prossima stagione invernale è stato annunciato pubblicamente dalla Federazione Italiana: Pascal Rizzi è stato inserito nel gruppo W.C./E.C. (Coppa del Mondo/Coppa Europa). (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Bike Transalp, il traguardo per la prima volta al Lago di Molveno

Pubblicato

-

In queste ore più di 1000 biker sono impegnati nella Bike Transalp 2019, la competizione tedesca più famosa delle Alpi che ha aperto i battenti la scorsa domenica e chiuderà sabato 20 luglio 2019 a Molveno.

L’edizione di quest’anno vede quasi 1000 atleti impegnati in 7 tappe per 550 chilometri e 18.580 metri di dislivello, con il traguardo finale spostato per la prima volta dal Lago di Garda alle rive del Lago di Molveno.   (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza