Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Cles: tutto quello che c’è da sapere in vista delle elezioni del 26 maggio

Pubblicato

-

Come risaputo, il 26 maggio prossimo sono stati convocati i comizi elettorali per l’elezione del Parlamento europeo e per l’elezione suppletiva della Camera dei deputati. I seggi rimarranno aperti dalle 7 alle 23.

Per essere ammesso al voto, l’elettore dovrà esibire la tessera unitamente a un documento di identità personale.

Possono votare gli elettori che, alla data di domenica 26 maggio, abbiano compiuto i 18 anni di età e siano iscritti nelle liste elettorali del Comune di Cles.

Pubblicità
Pubblicità

Per l’elezione suppletiva della Camera dei deputati potranno votare solo i cittadini italiani, mentre per l’elezione del Parlamento europeo potranno votare anche i cittadini dell’Unione europea residenti a Cles che abbiano richiesto di votare ed eleggere i membri del Parlamento spettanti all’Italia formalizzando specifica domanda entro il 25 febbraio 2019.

Per il rilascio dei certificati di iscrizione nelle liste elettorali e per le autenticazioni delle sottoscrizioni per la presentazione delle candidature, l’ufficio elettorale rimarrà aperto in via straordinaria in orari aggiuntivi rispetto al solito, consultabili sul sito internet del Comune.

DISPONIBILITÀ A SVOLGERE L’INCARICO DI SCRUTATORE – Gli elettori del Comune di Cles,  già iscritti nell’albo delle persone idonee all’ufficio di scrutatore di seggio elettorale, che desiderino svolgere il ruolo di scrutatore presso i seggi in occasione delle l’elezione del Parlamento europeo e dell’elezione suppletiva della Camera dei deputati, possono presentare una dichiarazione di disponibilità entro il 26 aprile prossimo.

La dichiarazione di disponibilità dovrà pervenire al comune di Cles direttamente all’Ufficio elettorale del Comune di Cles oppure inviata per posta o per mail (info@comune.cles.tn.it o pec info@pec.comune.cles.tn.it ), accompagnata dalla fotocopia di un documento di riconoscimento.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito internet del Comune.

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

“Un tuo semplice gesto per il sorriso di un bimbo”: a Tres una serata sulle manovre salvavita in età pediatrica

Pubblicato

-

I Vigili del Fuoco volontari di Tres, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana – Comitato provinciale di Trento, organizza la serata dal titolo “Un tuo semplice gesto per il sorriso di un bimbo”. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

A Tassullo strade chiuse per lavori a partire da mercoledì

Pubblicato

-

Tramite un’ordinanza firmata dal sindaco Francesco Facinelli, da mercoledì prossimo, 22 maggio, e fino al termine dei lavori, previsto per mercoledì 29 maggio, sono state disposte la chiusura e l’istituzione del divieto di transito per lavori di messa in sicurezza nei tratti delle strade comunali di via al Palù, via Strada Romana e piazza C.A. Pilati, a Tassullo, interessati dalle opere. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

35 forestali stanno tenendo a bada 4 orsetti a Molveno. La mamma potrebbe essere morta

Pubblicato

-

35 forestali nella zona di Molveno stanno tenendo a bada 4 cuccioli di orso che si sono fermati sulla carreggiata della strada che porta da Dorsino a Molveno e appaiono spaesati.

I cuccioli non si vogliono più muovere dalla strada e appaiono spaventati ed incerti sul da farsi.

Le forze dell’ordine hanno bloccato il traffico in attesa del da farsi per non far correre ulteriori pericoli ai cuccioli che sono alla disperata ricerca della mamma.

PubblicitàPubblicità

Numerose le persone che hanno fermato le proprie autovetture e che stanno assistendo all’operazioni.

Le guardie forestali stanno cercando mamma orsa. 

Gli stessi forestali ipotizzano però, visto l’abbandono dei piccoli, che la mamma possa essere morta.

Ieri, nella stessa zona, erano stati ripresi (qui il video) insieme alla mamma mentre stavano attraversando la strada

Aggiornamento: La provincia autonoma di Trento dichiara che mamma orsa è stata ritrovata e che il filmato risale a ieri e non a oggi

Viene inoltre smentito lo spiegamento dei forestali che sarebbero stati meno di quanto scritto. 35 erano il totale fra guardie forestali e Vigili del fuoco

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza