Connect with us
Pubblicità

Trento

Banda ultra larga, via libera alla convenzione con Infratel e alla nomina del Comitato di monitoraggio

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

La giunta provinciale ha approvato nell’ultima seduta due delibere sulla Banda ultra larga in Trentino.

La prima riguarda lo schema di convenzione tra Provincia autonoma di Trento e Infratel Italia per la realizzazione delle infrastrutture e la gestione dei cantieri sul territorio provinciale, mentre la seconda nomina i sei membri del Comitato di coordinamento e di monitoraggio che sovrintenderà il rispetto delle tempistiche e le modalità esecutive del progetto Banda ultra larga in Trentino.

La convenzione tra Infratel Italia e la Provincia autonoma di Trento definisce i criteri di intervento per la realizzazione dell’infrastruttura in Banda Ultra Larga sul territorio provinciale.

L’obiettivo dell’accordo quadro è di favorire la riduzione di tempi e costi degli interventi, tutelando il demanio stradale e la sicurezza della circolazione. In particolare, la convenzione disciplina i rapporti tra Provincia ed Infratel per la realizzazione e la manutenzione dell’infrastruttura digitale che implica l’uso, l’occupazione o l’attraversamento di strade di competenza della Provincia autonoma di Trento.

L’accordo quadro si è reso necessario per garantire un’omogeneità di interventi sul territorio trentino, alla luce anche degli ambiti di competenze degli enti locali (amministrazioni comunali), per quanto riguarda pareri, concessioni e nullaosta per l’esecuzione dei lavori e l’apertura dei cantieri. Un’unica modalità favorirà il rilascio delle autorizzazioni, uniche per l’intero territorio provinciale e permetterà il coordinamento degli interventi – di realizzazione e di futura gestione – così da ridurre il più possibile gli eventuali disagi per la viabilità e la mobilità sulle strade del Trentino, garantendo al contempo gli standard di sicurezza.

Contestualmente alla definizione dei criteri di realizzazione e di gestione dei lavori sul territorio, la giunta provinciale ha provveduto anche alla nomina dei membri del Comitato di coordinamento e di monitoraggio.

Pubblicità
Pubblicità

Sulla base della Convenzione operativa per lo sviluppo della Banda ultra larga in Trentino, la presidenza del Comitato è assegnata al Ministero, mentre le funzioni di coordinamento del Comitato sono assicurate dalla Provincia autonoma di Trento.

Il Comitato è formato da sei elementi di cui due designati dall’amministrazione provinciale, uno dalla società in house Trentino Digitale SpA, tre dal Ministero dello sviluppo economico, di cui uno nominato in rappresentanza del soggetto attuatore.

La composizione sarà la seguente: Giulio Corsetti e Massimiliano Vernì per il Ministero dello Sviluppo Economico; Vincenzo Aurucci per Infratel Italia; Stefano De Vigili e Marco Riccadonna (Direttore Generale del Consorzio dei Comuni Trentini) per la Provincia autonoma di Trento; e Mario Groff per Trentino Digitale SpA.

Al Comitato di coordinamento e monitoraggio spettano specifiche funzioni quali il coordinamento tecnico operativo, monitoraggio e verifica delle attività e dei risultati relativi agli interventi previsti in attuazione dell’accordo di programma; la verifica e monitoraggio degli stati di avanzamento della realizzazione dell’intervento; le segnalazioni alle parti del progetto Banda ultra larga di ogni eventuale criticità riscontrata, e la proposta di eventuali soluzioni; e la definizione di eventuali variazioni temporali della spesa annuale fissate nell’accordo di programma.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento2 minuti fa

Terrore e devastazioni Torino: identificati anche degli anarchici trentini

Rovereto e Vallagarina32 minuti fa

Centra con l’auto il centro commerciale in corso Rosmini e fugge

Arte e Cultura1 ora fa

L’artista nonesa Francesca Dolzani espone a Trento per solidarietà

Aziende2 ore fa

Servizi di stampa: Sprint24 si conferma tipografia online di riferimento per le imprese

Trento12 ore fa

Conferenza delle regioni, Fugatti: «La sanità emergenza nazionale». Giorgia Meloni: «Investire su sinergia a tutti i livelli»

Val di Non – Sole – Paganella12 ore fa

A Rabbi si impara a tagliare gli alberi

Val di Non – Sole – Paganella12 ore fa

«Oltre la SM»: dal 10 dicembre al bar «Il Fiore» di Borgo d’Anaunia le opere di Fabio Roncato

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

Strade comunali a Dambel, ecco la corretta applicazione del regolamento

Piana Rotaliana14 ore fa

“Spirit of New Orleans Gospel Choir”: a Lavis un concerto da non perdere

Valsugana e Primiero14 ore fa

Apsp di “San Giuseppe” a Primiero: l’assessore Segnana in visita

Val di Non – Sole – Paganella14 ore fa

Tuenno, ok alla messa in sicurezza della strada interna all’abitato. Ecco come diventerà

Val di Non – Sole – Paganella15 ore fa

La scrittrice/pittrice Lorenza Poletti espone le sue tele a Cles

Giudicarie e Rendena15 ore fa

Tre nuovi volontari nel Corpo dei Vigili del fuoco di Storo

Trento16 ore fa

Caro energia, via libera all’intervento per il sostegno al credito delle microimprese trentine

Trento16 ore fa

“Incontri al Museo per parlare di fauna”: Aquile reali e gipeti nelle Alpi che cambiano

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento3 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Io la penso così…4 giorni fa

Coredo: «I maiali che mangiavano fango: il veterinario si dimetta»

Trento2 settimane fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento4 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Trento2 settimane fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento6 giorni fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento4 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Le ultime dal Web3 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento4 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Val di Non – Sole – Paganella2 giorni fa

Paura nella notte a Cles: a fuoco un’abitazione in zona Spinazzeda

Trento3 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza