Connect with us
Pubblicità

Trento

I soliti capricci del piccolo Bruno

Pubblicato

-

Quando il piccolo Bruno, e stiamo parlando del centro sociale di Piedicastello, si mette a fare i capricci, i suoi genitori affidatari cosa dovrebbero fare?

Optare per il vecchio metodo della sculacciata o in alternativa la ciabatta come facevano le nonne d’altri tempi?

Oppure scegliere un metodo più moderno fatto di un lungo dialogo che dovrebbe essere convincente.

Pubblicità
Pubblicità

Nella scelta bisogna considerare che il piccolo Bruno è un bimbetto ormai cresciutello alquanto viziato.

Anni fa prese un giocattolo e per non restituirlo più fece un patto: avrebbe disturbato il meno possibile, se lo lasciavano fare quello che voleva.

Così il piccolo Bruno ha potuto giocare a fare il piazzaiolo, il cuoco, l’organizzatore di eventi, l’insegnante, il consulente, il soldatino pardon questo no perché il piccolo Bruno è pacifista, ma a fare il rivoluzionario, questo si che gli è piaciuto molto.

Pubblicità
Pubblicità

Adesso però il piccolo Bruno deve restituire quello che non è suo, ma che la prima famiglia affidataria gli aveva dato in comodato d’uso gratuito, tanto per dare una facciata di regolarità alla cosa.

A settembre dello scorso anno, gli ha mandato una bella letterina dove gli si diceva che otto mesi dopo avrebbe dovuto restituire il gioco.

Nel frattempo i genitori affidatari (affidatari perché il piccolo Bruno ha tanti zii e zie, ma nessuno lo vuole ed allora è necessario trovargli qualcuno di esterno) sono cambiati e con i nuovi, i rapporti non sono proprio dei migliori.

Ma il piccolo Bruno in questi mesi ha fatto qualcosa?

Assolutamente no, ma a poco più da un mese dalla restituzione del giocattolo, comincia a fare i capricci: urla, punta i piedi, va in strada a fare casino.

Perché lui il giochino lo mollerebbe anche, se però ne ricevesse un altro in regalo ovviamente più bello, col quale continuare a divertirsi.

Troppo figo continuare a fare quello che si vuole senza nessun controllo, anche se con i nuovi genitori affidatari non è disposto a firmare lo stesso patto; infatti è già da qualche settimana che il piccolo Bruno si è messo a creare problemi.

Troppo figo far vedere, con la complicità dei media compiacenti, che all’interno del piccolo Bruno ci sono laboratori di sartoria, e chissà quali progetti che pagano i Trentini.

Insomma, tutto smile e cuoricini, tutto bello, si ,ma gratis e pagato dai contribuenti trentini.

Troppo figo dimenticare i danni che il piccolo Bruno ha causato alla comunità trentina, e stiamo parlando di milioni di euro.

Però oggi il piccolo Bruno è cresciuto e sarebbe già grande abbastanza per cominciare a lavorare.

Potrebbe iniziare a fare da solo pagandosi un affitto, lavorare per guadagnare, pagare le tasse: ma il piccolo Bruno ha già detto che non ne vuole assolutamente sapere e che anzi il suo giocattolo se qualcuno lo vuole, se lo deve andare a prendere.

Per questo forse è meglio adottare il metodo educativo della nonna.

Pubblicità
Pubblicità

  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]

Categorie

di tendenza