Connect with us
Pubblicità

Trento

Tempesta Vaia: stabilite le linee guida per la relazione conclusiva

Pubblicato

-

La Commissione speciale per i danni provocati dal maltempo, si è riunita stamane a Palazzo Trentini per esaminare gli esiti dell’ampio approfondimento istruttorio condotto nei mesi scorsi e stabilire le linee generali sulle quali indirizzare la stesura della relazione conclusiva.

Si avvia dunque alla conclusione l’impegno dell’organismo voluto in maniera trasversale dal Consiglio all’indomani della tempesta Vaia dell’ottobre scorso.

Il Presidente ha comunicato che stasera il capo dell’esecutivo provinciale e l’assessora competente incontreranno la popolazione di Dimaro per illustrare gli interventi della Provincia per il ripristino dei danni.

Pubblicità
Pubblicità

La Commissione ha quindi stabilito i capitoli dell’articolata relazione predisposta sulla base del lavoro svolto dall’organismo dal momento dell’insediamento nel dicembre scorso, con sopralluoghi sul territorio e l’ascolto capillare di tutti i soggetti in varia misura coinvolti.

Sono evidenziate le questioni emerse nel corso dell’approfondimento istruttorio, la quantificazione dei danni, la valutazione del sistema di allertamento, la localizzazione delle aree di stoccaggio, il problema della sicurezza, quello dei contributi pubblici e della liquidazione degli indennizzi, le iniziative adottate in campo turistico per assicurare un’informazione efficace ecc. ecc.

Infine, la relazione conterrà una sintesi delle numerose proposte emerse dalle consultazioni ospitate dall’organismo. Hanno contribuito ad arricchire il testo con osservazioni i consiglieri presenti in Commissione di Upt, Futura, 5 Stelle, Civica trentina, PD e Lega.

Pubblicità
Pubblicità

GLI AGGIORNAMENTI TECNICI – Stiamo lavorando a pieno regime, ha detto il dirigente del servizio Foreste e Fauna della Provincia intervenuto in Commissione: in questi giorni si è conclusa la ricognizione di tutte le aree schiantate con il consolidamento dei poligoni delle zone interessate.

Entro maggio avremo il dato completo non solo in termini spaziali georeferenziati, ma anche in termini quantitativi, ovvero riferiti alle singole proprietà.

Pubblicità
Pubblicità

L’elaborazione in corso, ha aggiunto, deriva da una parte da dati informatizzati e dall’altra da stime operative fatte in maniera capillare su tutto il territorio e che richiedono tempo e impegno. La delimitazione dei poligoni fatta in un primo momento “a vistaha portato ad errori che adesso stiamo correggendo in base agli accertamenti più specifici. Nel totale si confermano comunque i dati iniziali, tra i 19.000 e i 20.000 ettari di bosco schiantato.

Altro aspetto, quello della commercializzazione del legname: ci saranno aree sulle quali non sarà possibile intervenire per il recupero del legname, perché non ci sono alternative se non con costi e difficoltà tecniche proibitive.

Ad oggi sono state commercializzate anche porzioni di materiale poste in condizione difficile, ma è logico attendersi che più si andrà avanti più si troveranno lotti in posizioni disagevoli e anche di qualità inferiore, sopratutto per le zone in quota.

Occorre considerare che lavorare in situazioni schiantate è molto pericoloso e tendenzialmente sarebbe preferibile evitarlo perché il legname ha tensioni anomale spesso non controllabili da parte di soggetti non preparati allo scopo.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]
  • “ Sentiero dei Parchi”: presto anche l’Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
    Dai Tg flash, ai treni velocissimi ai fast food fino ai pranzi al volo: viviamo in un mondo in cui la velocità è diventata una dote essenziale e molto ricercata, ma esiste un’alternativa che cerca di promuovere il valore della lentezza e della scoperta. Esistono infatti, diversi modi di viaggiare e dopo lo slow food […]
  • “Regalati il Molise”:case vacanze gratis per rilanciare turismo e piccoli borghi
    Nell’anno in cui l’emergenza sanitaria ha rotto tutti gli schemi del classico turismo legato alle grandi mete e alle vacanze tradizionali, una delle regioni più piccole d’Italia ha deciso di riaprire i confini del turismo con una particolare iniziativa aperta al mondo: “ Regalati il Molise perché il Molise è un regalo speciale”. L’annuncio arriva […]
  • Cortina d’Ampezzo plastic- free: da luglio stop a plastica in ristoranti, bar ed eventi
    Preservare la salute del pianeta e del nostro futuro è diventato una delle urgenze più importanti del momento, tanto da impegnare associazioni governative internazionali e Governi di tutto il mondo per trovare una soluzione efficacie alle problematiche ambientali. Dallo sfruttamento delle energie rinnovabili, alla raccolta differenziata, molte sono le soluzioni fino ad ora utilizzate per […]

Categorie

di tendenza