Connect with us
Pubblicità

Piana Rotaliana

Mercatone Uno: cupo scenario per i 30 lavoratori di san Michele All’Adige. Di chi sono le responsabilità?

Pubblicato

-

La Shernon Holding alza bandiera bianca chiedendo il concordato e per i dipendenti del Mercatone Uno si apre lo scenario peggiore degli ultimi anni.

Solo ad agosto dello scorso anno la Shernon ha acquisito i 55 punti vendita della nota azienda di Imola finita in gestione ai commissari straordinari.

Nelle intenzioni della holding, il concordato potrebbe salvaguardare l’operatività e la continuità aziendale e prova ad azzerare tutti gli equilibri e assetti aziendali per ridare competitività alla catena di punti vendita di Mercatone Uno.

PubblicitàPubblicità

Intanto però i magazzini sono vuoti, i fornitori non consegnano o ritirano la loro merce in quanto non pagata e i clienti vengono rimborsati per la mancata consegna di quanto ordinato.

In pratica confusione assoluta di una realtà della quale fanno parte anche i dipendenti del punto vendita di San Michele.

Adesso il problema diventa anche politico: è stato il governo Renzi a non fare i controlli necessari prima di dare il via all’operazione di cessione del marchio?

Oppure la responsabilità è della Commissione di Vigilanza che avrebbe dovuto vigilare e visti i risultati, sembra che non lo abbia fatto?

Responsabilità a parte, il presente è rappresentato dal rischio di disoccupazione per i 1800 dipendenti di Mercatone Uno.

I sindacati che non riescono ad avere un incontro con la proprietà, sembrano credere poco ai prospettati risvolti positivi del concordato ed hanno dichiarato lo stato d’agitazione.

Purtroppo il futuro non è per nulla roseo nemmeno per i trenta lavoratori di San Michele che è sempre stato uno dei migliori punti vendita di Mercatone Uno, ma che adesso paga alla pari di tutti gli altri.

Certo che nove mesi per gettare la spugna sono davvero pochi, ma in realtà sono ancora meno perché la situazione di insolvenza è antecedente e non si capisce quali possano essere state le motivazioni che hanno spinto la Shernon a dare il via a questa operazione.

Pubblicità
Pubblicità

Piana Rotaliana

Fallimento Mercatone Uno: Valdero Rigoni indagato per bancarotta fraudolenta

Pubblicato

-

Nella foto Valdero Rigoni amministratore unico di Shernon Holding

Valdero Rigoni, amministrazione unico della Shernon Holding, è indagato dal Tribunale di Milano per l’ipotesi di bancarotta fraudolenta.

Un provvedimento che è diretta conseguenza della relazione presentata dal Curatore Fallimentare avvocato Marco Angelo Russo.

All’atto dell’acquisizione dei 55 punti vendita tra i quali anche quello di San Michele all’Adige, Valdero Rigoni si era impegnato a migliorare l’offerta, alzando i livelli di qualità, ristrutturando e riposizionando taluni punti vendita.

Pubblicità
Pubblicità

Invece nell’arco di pochi mesi, Shernon ha presentato la richiesta di concordato preventivo per evitare la dichiarazione di fallimento.

Richiesta respinta perché i giudici avevano riscontrato un indebitamento complessivo di 90 milioni di euro, maturato in 9 mesi di attività, con perdite gestionali fisse nell’ordine dei sei milioni mensili, in assenza di credito bancario e di fiducia da parte dei fornitori.

Da parte del Tribunale di Milano sono in esame gli ultimi mesi di gestione della holding, mentre quello di Bologna aveva già aperto un’inchiesta per bancarotta fraudolenta che aveva portato ad una serie di sequestri ad inizio del 2017 dopo l’amministrazione straordinaria scattata nel 2015, quando ormai Mercatone Uno aveva maturato un indebitamento di 500 milioni di euro

A livello nazionale l’attuale urgenza, è quella di attivare la procedura per arrivare a selezionare i nuovi commissari.

Mentre sono di interesse comune, i provvedimenti che verranno adottati dal Consiglio Regionale dell’Emilia Romagna dove risiedono 200 dipendenti dei 1860 totali.

Infatti ogni decisione locale come agevolazioni sulla Tari, rette e ticket sanitari potrebbero poi essere adottati anche dalle altre regioni.

La situazione è di fatto gravissima perché molte sono le famiglie monoreddito o con entrambi i coniugi dipendenti di Mercatone Uno e ci si trova pertanto di fronte ad una reale emergenza reddituale.

Come spiegato in modo approfondito nell’articolo di ieri dopo le dimissioni dei commissari straordinari si allunga la possibilità di erogazione della cassa integrazione.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Piana Rotaliana

Incidente sull’A22 all’altezza di san Michele all’adige

Pubblicato

-

Grave incidente stradale questa mattina (13 giugno) verso le 8.30 sulla corsia sud dell’A22, poco prima dell’uscita San Michele.

A causare il sinistro un violento tamponamento tra un furgone e un tir, con il mezzo più piccolo quasi “sparito” tanto era rimasto incastrato sotto l’autoarticolato.

Nel violento impatto l’autista del furgone è rimasto prigioniero tra le lamiere e i vigili del fuoco sono dovuti intervenire con le pinze idrauliche per poterlo liberare.

PubblicitàPubblicità

L’uomo è stato trasportato in gravi condizioni all’ospedale con l’elicottero di emergenza Pelikan 1.

Le sue condizioni sarebbero critiche.

Sul posto i vigili del fuoco volontari di San Michele all’Adige e di Egna oltre ai vigili del corpo permanente di Bolzano e Trento, la Croce Bianca, la Polizia stradale e il personale del Centro assistenza A22.

Il traffico in transito è rimasto bloccato, con la formazione di una lunga coda, per tutto il tempo dei lavori di sgombero e messa in sicurezza della carreggiata.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Piana Rotaliana

A Lavis campetti da calcetto e volley prenotabili

Pubblicato

-

Il Comune di Lavis ha affidato la gestione dei campetti in via Rosmini al CRCSD Paganella: durante il giorno il loro utilizzo è libero e gratuito, mentre la sera, dopo l’orario indicato, potranno essere utilizzati su prenotazione. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza