Connect with us

Trento

Istituto Zooprofilattico, 184 mila controlli all’anno in Trentino: un presidio per allevatori e consumatori

Pubblicato

-

La sua attività è ancora troppo poco conosciuta ma è un presidio importante del sistema di epidemiosorveglianza delle malattie degli animali sul territorio, funzione che si esplica svolgendo qualcosa come 184 mila controlli all’anno sul solo territorio provinciale.

Gli va però riconosciuto anche un altro importante ruolo: la valorizzazione delle produzioni alimentari tipiche del Trentino, ma soprattutto la funzione di garanzia che riveste per gli allevatori, per i veterinari e per gli stessi consumatori.

Molte sono le competenze scientifiche, i campi di attività e le ricadute sul sistema agroalimentare locale che fanno della sezione trentina dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie un indispensabile tassello per vincere le nuove più complesse sfide (ad iniziare dal benessere degli animali d’allevamento ma anche dalla salute della fauna in generale) che investono il settore della sanità e il comparto agroalimentare.

Pubblicità
Pubblicità

Questa la cornice nella quale si inserisce la presentazione di ieri mattina in via Lavisotto, della nuova sede dell’IZSVe, un nuovo edificio costruito in un anno ed ora in attesa solo delle rifiniture.

Alla presentazione, accanto ai vertici dell’Istituto Zooprofilattico, i rappresentanti della Giunta provinciale, con il governatore e gli assessori alla salute, all’ambiente e all’agricoltura, caccia e pesca, il direttore generale dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari Paolo Bordon, rappresentanti dei Servizi veterinari e del mondo zootecnico.

Il nuovo edificio occupa una superficie di oltre 1.300 m2 e si sviluppa su 3 piani. Gli spazi per le attività prevedono spazi per l’accettazione, la necroscopia, laboratori per la batteriologia diagnostica e parassitologia, sierologia e immunologia, microbiologia e tecniche di biotecnologia per l’analisi degli alimenti, più una sala riunioni/biblioteca e uffici.

I lavori, costati 3,7 milioni di euro interamente finanziati con risorse proprie, termineranno a breve: a giugno, non appena ultimato il trasloco delle attrezzature dalla adiacente vecchia sede, ci sarà l’inaugurazione ufficiale ed entro l’inizio dell’autunno la piena operatività.

A riassumere obiettivi, finalità e nuovi futuri sviluppi nell’attività dell’Istituto è stato Daniele Bernardini, il direttore generale dell’IZSVe (il direttore della sezione di Trento è Giovanni Farina), che ha definito l’ente “un punto di riferimento per il territorio”.

“Questa sede – ha affermato Bernardini – deve continuare a dare assistenza sul territorio, sia a livello zootecnico sia a livello alimentare. Molti non conoscono gli Istituti Zooprofilattici e non sanno cosa fanno, il loro ruolo emerge per lo più in occasione di qualche emergenza alimentare. Uno dei compiti della sezione di Trento sarà dunque quello di promuovere la propria attività, che comprende servizi di diagnostica delle malattie infettive degli animali, attività di sorveglianza, consulenza, assistenza e ricerca.”

Bernardini, che lascerà tra poco il proprio incarico per la pensione, ha poi assicurato che proseguirà il supporto tecnico scientifico alle imprese dell’intera filiera agroalimentare nell’ambito dell’autocontrollo aziendale e della valorizzazione delle produzioni locali, una attività che interessa circa 400 aziende trentine.

Nella nuova struttura oggi lavorano una trentina di persone tra veterinari, biologi, biotecnologi, tecnici di laboratorio e personale amministrativo (27 a tempo indeterminato) alle quali si affiancano 8 giovani borsisti.

Maggiore rilevanza ha assunto negli ultimi anni l’attività rivolta agli aspetti sanitari e zootecnici riferiti all’importante patrimonio ovi-caprino presente in Trentino, in particolare per gli aspetti legati alla trasformazione del latte in formaggi tipici, ma anche altri settori sono da poco entrati nel raggio d’azione della sezione trentina dell’IZSVe, quali l’apicoltura e l’acquacoltura, mentre nel prossimo futuro si svilupperà anche il settore delle analisi sui vegetali trasformati.

Al nuovo Istituto Zooprofilattico di Trento ha espresso il proprio apprezzamento anche la Giunta provinciale.

“In questo luogo – ha affermato il presidente della Giunta – si concentra molto la nuova attenzione che i consumatori riservano alla sicurezza alimentare ed alla qualità dei prodotti, tema che oggi si collega anche al benessere degli animali e che investe vari aspetti, dall’etica alla sicurezza alimentare e all’uso dei medicinali. Voi – ha concluso il governatore del Trentino rivolgendosi al personale dell’IZSVe – garantite sicurezza al mondo produttivo ed ai consumatori, grazie per ciò che fate tutti i giorni”.

Parole di apprezzamento anche dal vicepresidente della Giunta provinciale: “I risultati del lavoro di squadra che svolge l’Istituto Zooprofilattico ci sono e si vedono, la nuova sede completa un impegno e un percorso che il personale dell’Istituto sta facendo da molti anni garantendo un servizio importante al Trentino ed a molte categorie professionali oltre che ai consumatori”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Ricette di Pasqua: golosità per grandi e piccini
    Per non passare le giornate nella noia, lavorando o cercando di far passare il tempo ai bambini, sul web sono presenti moltissime ricette adatte a chiunque abbia voglia di passare un pomeriggio in cucina, divertendosi e magari senza dimenticare di mostrare un pizzico di spirito pasquale! ARANCINI PROSCIUTTO E MOZZARELLA Con il fritto sta bene […]
  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]
  • Coronavirus e stampanti 3D: Mercedes Benz pronta alla produzione di dispositivi medici
    Un periodo così instabile ed incerto come quello del recente allarme sanitario da Covid- 19, costringe ad una stretta coalizione internazionale che riesca a coinvolgere ed unire il maggior numero di forze e di aiuti possibili per riuscire contenere l’emergenza. Per questo, la nota casa automobilistica tedesca Mercedes Benz scende da protagonista in campo, mettendo […]
  • Fratellini soli a casa in quarantena: il Paese li aiuta “adottandoli”
    L’allarme sanitario che da settimane sta lasciando dolorose ferite, obbligando l’isolamento e la distanza dalle persone care, sta facendo riscoprire all’Italia un senso di vicinanza ed un’insaziabile bisogno di aiutarsi per riuscire ad arrivare il più velocemente possibile alla fine di un’emergenza che sta attraversando senza freni l’intero territorio nazionale. A confermare e dimostrare l’estrema […]
  • Dalle piume d’oca ai petali di fiori: La prima produzione di giacconi 100% naturali
    Esisteranno sempre alcuni capi di cui non se ne potrà mai fare a meno, e come non non si può affrontare il caldo estivo senza occhiali da sole e bermuda, così non si può superare il freddo invernale senza, il protagonista indiscusso dei mesi più gelidi: il piumino. Dalle classiche piume d’oca, alla più recente […]
  • Coronavirus: molto richiesti i saturimetri, a qualcuno servono davvero
    Dall’inizio dell’allarme coronavirus la corsa ai principali dispositivi di protezione individuale sembrava inizialmente limitarsi alle mascherine ed ai gel disinfettanti per le mani, diventati poi introvabili sia nelle farmacie che sui portali online, ma ultimamente il fenomeno parrebbe essersi allargato anche a strumenti prettamente sanitari come il saturimetro. Infatti, il particolare dispositivo a pinzetta facilmente […]
  • Coronavirus: L’Italia spegne i motori e i delfini tornano nei porti italiani
    La recente emergenza sanitaria ha reso l’Italia, Paese noto per la sua vivacità e il suo calore una penisola pressoché deserta obbligando negozi, centri commerciali e molte aziende a bloccarsi per intere settimane e costringendo milioni di italiani a guardare l’arrivo della primavera unicamente dalla finestra della propria abitazione. All’ombra di tutto questo, Madre Natura […]
  • Coronavirus: dalla Cina arrivano i caschi termoscanner per la polizia
    Da qualche mese, partendo dalla Cina e allargandosi come una macchia d’olio fino all’Italia, il mondo intero si è trovato improvvisamente a combattere una guerra contro un nemico veloce ed invisibile che non sta risparmiando niente e nessuno, colpendo non solo persone ma l’economia di interi Paesi, costringendo l’unione e l’impegno di tutte le forze […]

Categorie

di tendenza