Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Furti anziani Ala, identificate e denunciate due donne rom

Pubblicato

-

I Carabinieri di Ala hanno denunciato in stato di libertà due Rom di 40 anni, H.N. e J.S., entrambe senza fissa dimora, che nel marzo 2019 si erano rese responsabili di un furto avvenuto nel comune di Ala a danni di una anziana del posto.

Nei fatti la parte offesa rincasata aveva avuto la brutta sorpresa di scoprire la propria abitazione messa a soqquadro da ignoti e nel contempo rendersi conto che qualcuno le aveva sottratto i risparmi di settimane di lavoro e vari monili in oro.

Alla malcapitata rimaneva solo di contattare i Carabinieri e denunciare il furto.

Pubblicità
Pubblicità

Sul posto interveniva una pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Ala, i quali effettuavano un accurato sopralluogo, nel corso del quale veniva rinvenuto parte di un pendaglio in oro della quale la proprietaria di casa non conosceva la provenienza.

Quanto rinvenuto veniva acquisito dai militari, i quali nella convinzione che il ladro torna sempre sul luogo del “delitto”, nei giorni seguenti ponevano in essere vari servizi di prevenzione contro i reati predatori e in uno di questi servizi, grazie all’acume investigativo dei i militari veniva fermato un veicolo con a bordo due donne; durante il controllo i militari notavano che il pendaglio di una collana indossata da una delle fermate era mancante di un pezzo, a quel punto il “puzzle” investigativo si è incominciato a ricomporre.

I militari ponevano in essere un azione investigativa che nel corso delle settimana dava i suoi frutti: infatti consultando i file video della vigilanza comunale, incrociando i dati con i tabulati telefonici, il tutto supportato da ulteriori incastri investigativi, si è riusciti ad attribuire il fatto reato in maniera incontrovertibile alle due donne e quindi alla denuncia in stato di libertà delle stesse che da ulteriori accertamenti sono risultate essere titolari di vari pregiudizi penali contro il patrimonio.

Pubblicità
Pubblicità

«E’ necessario tener presente che i ladri in genere agiscono ove ritengono vi siano meno rischi di essere scoperti: ad esempio, – sottolineano i Carabinieri – un alloggio momentaneamente disabitato o occupato da una sola persona. Un ruolo fondamentale assume la collaborazione tra i vicini di casa in modo che vi sia sempre qualcuno in grado di tener d’occhio le abitazioni. In qualunque caso e giusto ricordare che:
• il numero unico (europeo) di pronto intervento è il 112.
• Ricordare di chiudere il portone d’accesso al palazzo.
• Non aprire il portone o il cancello automatico se non sapete chi ha suonato.
• Cercare di conoscere i vicini di casa, che possano riscontrare la propria fiducia, e scambiarsi i numeri di telefono per poterli contattare in caso di prima necessità.
• Non mettere al corrente tutte le persone di propria conoscenza degli spostamenti, (soprattutto in caso di assenze prolungate).
• Se si abita da soli, non farlo sapere a chiunque.
• In caso di assenza prolungata, avvisare solo le persone di fiducia e concordare con uno di loro che faccia dei controlli periodici.
• Non lasciare mai la chiave sotto lo zerbino o in altri posti facilmente intuibili e vicini all’ingresso. Non fate lasciare biglietti di messaggio attaccati alla porta, che potrebbero indicare la temporanea assenza.
• Nel caso in cui ci si accorga che la serratura è stata manomessa o che la porta è socchiusa, non entrare in casa e chiamare immediatamente il 112. Comunque, se appena entrati ci si rende conto che la propria casa è stata violata, non toccare nulla, per non inquinare le prove, e telefonare subito al Pronto Intervento».

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]

Categorie

di tendenza