Connect with us
Pubblicità

Giudicarie e Rendena

Dalla fusione delle tre Rurali nasce “Cassa Rurale Adamello”.

Pubblicato

-

È in fase di completamento il percorso che porterà all’aggregazione di Cassa Rurale Adamello Brenta, Cassa Rurale Pinzolo e Cassa Rurale Val Rendena.

Il nome “Cassa Rurale Adamello” ben identifica il territorio in cui opererà la nuova realtà bancaria con 19 filiali estese da Madonna di Campiglio fino a Salò.

Un risultato che ha richiesto impegno e dedizione da parte dei tre Consigli di Amministrazione, i quali dopo approfondimenti e valutazioni hanno scelto e operato per l’aggregazione.

Pubblicità
Pubblicità

Una scelta maturata anche per poter fare fronte in maniera più efficace ed efficiente sia alla nuova normativa bancaria che alle mutate esigenze della clientela e dei soci.

Le maggiori dimensioni e l’estensione geografica invitano anche a fare un passo avanti verso un nuovo modello organizzativo.

A tal fine in questi mesi il percorso di fusione sta impegnando in maniera condivisa anche i dipendenti delle tre Casse Rurali al fine di integrare virtuosamente i tre modelli organizzativi.

Dalla fusione nasce un progetto di Cassa Rurale che fa del territorio la sua vocazione.

Pubblicità
Pubblicità

Questa vocazione territoriale di “Cassa Rurale Adamello” si fonda su tre radici:

  1. la costruzione di un nuovo modello di relazione, comunicazione e supporto a cinque soggetti: le famiglie, i giovani, i soci, le imprese e le associazioni. Valorizzando e potenziando quello che ogni Cassa ha individualmente costruito nel passato;

  2. l’attenzione alle nuove tecnologie come chiave di servizio al cliente e strumento di efficienza organizzativa;

  3. l’attenzione al benessere e alla valorizzazione dei collaboratori della nuova Cassa Rurale.

Dopo l’accordo di Fusione siglato dai Consigli di Amministrazione il 26.11.2018 e dopo l’assenso pervenuto da parte della Provincia di Trento toccherà ai Soci esprimere la propria opinione in occasione delle prossime assemblee previste per la fine di maggio.

Saranno quindi i Soci a decidere definitivamente la nascita della nuova realtà, con il loro assenso a far data dal 01.07.2019 avremo un nuovo ed importante istituto di credito sul territorio delle Giudicarie.

Un nuovo istituto moderno che nasce da tre banche tradizionali e patrimonialmente sane con l’obiettivo di proiettarsi verso una banca di relazione e tecnologia con una forte immagine distintiva sul territorio.

In sintesi alcuni numeri: 8.997 Soci, Fondi Propri  76.469.959,00 – CET1 16,78%, con 19 filiali e 103 dipendenti

Un’unica sovrapposizione sul territorio di Madonna di Campiglio che porterà ragionevolmente alla realizzazione di una unica filiale.

Pubblicità
Pubblicità

Giudicarie e Rendena

Incendio allo stabilimento Erika Eis di Fiavè. La produzione è stata interrotta.

Pubblicato

-

Ieri sera è avvenuto un incendio all’interno dello stabilimento Erika Eis di Fiavè.

Dalla struttura si è alzata una colonna di fumo che ha reso urgente l’intervento dei vigili del fuoco.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Fiavè, Tione e Lomaso, oltre alla presenza del titolare Alberto Bertolini, del sindaco di Fiavè Luciano Degli Esposti e degli agenti della polizia locale delle Giudicarie.

Pubblicità
Pubblicità

Il fuoco si era ormai diffuso all’interno di tutto lo stabilimento ed è stato necessario un intervento di sanificazione.

L’incendio è stato provocato da un cortocircuito in magazzino e si pensa sia partito dal motore di una cella.

Nella giornata di oggi verranno fatte tutte le pulizie necessaria affinché la produzione possa riprendere regolarmente nella giornata di domani, o al massimo di martedì.

Lo stabilimento Erika Eis si sviluppa su un’area di 10mila metri quadrati, che un tempo ospitava l’ex caseificio, e che ora produce circa 7 mila krapfen all’ora, diventandone il secondo produttore in Italia.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Giudicarie e Rendena

Frontale a Comano Terme, 47 enne grave

Pubblicato

-

Sinistro stradale poco dopo le 8.30 di stamane martedì 21 gennaio 2019 a Comano terme, sulla strada che porta in Bleggio.

Due autovetture si sono scontrate poco dopo un tornante.

Uno dei due conducenti dopo aver affrontato la curva ha perso il controllo della vettura invadendo la carreggiata opposta e centrando in pieno frontalmente l’altra auto che stava salendo.

Pubblicità
Pubblicità

Sul posto sono immediati arrivati i soccorsi di Croce Rossa Italiana coordinati da Centrale Unica delle Emergenze 112, la Polizia locale e i vigili del fuoco di Bleggio Inferiore.

Ad avere la peggio una donna di 47 anni, trasportata al Pronto Soccorso di Tione i condizioni definite gravi. Ferito lievemente anche l’altro conducente, un giovane di 24 anni.

Non si esclude un malore da parte della donna.

 

Pubblicità
Pubblicità

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Giudicarie e Rendena

Tione: sanzionate dieci persone per abbandono dei rifiuti

Pubblicato

-

Lo scorso fine settimana a Tione 10 persone sono state multate dalla Polizia delle Giudicarie per conferimento non corretto nel gettare i rifiuti nei cassonetti.

Continua la lotta da parte degli agenti della locale polizia contro i furbetti dei rifiuti che vengono ripresi dalle telecamere di sorveglianza mentre gettano le immondizie non differenziate nei bidoni della spazzatura.

PubblicitàPubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza