Connect with us
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Riva del Garda: arcense di rifugia dalla ragazza per evitare il carcere. Arrestato dopo il blitz dei Carabinieri

Pubblicato

-

I Carabinieri della Stazione di Arco, dipendente della Compagnia di Riva del Garda, hanno eseguito un Ordine di Carcerazione emesso nei confronti di un arcense che sapendo del Provvedimento aveva ben pensato di rendersi irreperibile.

I militari arcensi hanno scandagliato la vita del 35enne rilevando che da qualche tempo frequentava una ragazza rivana che abita nel centro storico, quindi hanno bussato alla sua porta, ma nessuno ha risposto seppure i militari avessero udito dei rumori all’interno dell’appartamento.

I militari non demordendo hanno contattato telefonicamente la donna che riferiva di essere altrove e che avrebbe avvisato il ragazzo che i Carabinieri lo stavano cercando.

Pubblicità
Pubblicità

I militari, certi della falsità delle affermazioni della donna, sono riusciti a salire sul terrazzo dell’appartamento riuscendo a vedere dalle serrande l’uomo e la donna nascosti nella penombra.

A quel punto sono stati chiamati i Vigili del Fuoco per effettuare l’apertura della porta, ma a quel punto, i due, resisi conto delle intenzioni dei militari, desistevano aprendo la porta.

E’ così scattato l’arresto per R.D., 35enne, operaio disoccupato, che dovrà scontare 18 mesi di carcere per un cumulo di pene di reati commessi in ambito stupefacenti.

Pubblicità
Pubblicità

Nel corso della perquisizione domiciliare i militari hanno scoperto il motivo per il quale il giovane non voleva aprire la porta, oltre a quello di non farsi arrestare: in cucina c’erano dei piatti con tracce di droga, cannucce, carta stagnola ed un bong artigianale per consumare crack (inalazione dei fumi di cristalli di cocaina).

Tutto quanto è stato sequestrato e sarà inviato al Laboratorio Sostanze Stupefacenti di Laives (BZ) per le analisi.

Per questo i due fidanzati saranno anche segnalati al Commissariato del Governo di Trento quali consumatori.

Al termine delle attività si sono aperte per l’uomo le porte del carcere di Spini di Gardolo.

Pubblicità
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Arco: salvato un gatto che si era rintanato nel vano motore di un’auto

Pubblicato

-

L’altra mattina in un parcheggio non distante dal centro di Arco, un gatto, alla ricerca ti un momento di tepore, si è rintanato nel vano motore di un’auto.

E’ stato grazie all’intervento dei vigili del fuoco, dei volontari dell’Ada (Associazione Difesa Animali) e del fratello del proprietario dell’auto che il gatto è stato salvato.

Secondo una prima ricostruzione dello stesso automobilista verso le 10.00 uscendo dall’ufficio per prendere qualcosa in macchina ha notato un gatto accanto ad una delle ruote anteriori.

Pubblicità
Pubblicità

Il micio  spaventato dall’avventore si è rintanato nel vano motore e da lì non c’è stato verso di farlo allontanare.

L’uomo per fortuna ha deciso di chiamare l’Ada di Arco, ma anche con il loro intervento non c’è stato nulla da fare.

A questo punto sono stati allertati i vigili del fuoco di Arco che con un paziente intervento aiutati da un meccanico, hanno fatto sì che il gatto potesse uscire sano e salvo.

Pubblicità
Pubblicità

 

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Alto Garda e Ledro

Cappotta alla «curva dei rospi» a Passo san Giovanni. Miracolosamente illeso il conducente

Pubblicato

-

L’allerta è scattata poco dopo le una di questa notte per un incidente avvenuto alla curva dei rospi».

I primi a portarsi a passo S. Giovanni sono stati i Vigili del fuoco di Riva del Garda con 4 mezzi con 11 operatori.

Sul posto si trovava una macchina rovesciata con il conducente già fuori dall’abitacolo e miracolosamente illeso.

Pubblicità
Pubblicità

Il conducente nel pieno del tornante, sbatteva contro un masso sulla sua corsia e dopo la collisione perdeva il controllo dell’autovettura finendo fuoristrada e ribaltandosi.

I vigili del fuoco hanno messo subito in sicurezza l’autoveicolo, una vecchia Golf GTI con impianto a metano.

Sul posto interveniva il Radiomobile dei Carabinieri di Riva del Garda e il reperibile del Servizio Strade P.A.T. per il ripristino della sede stradale.

Pubblicità
Pubblicità

L’intervento si è concluso in due ore.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Alto Garda e Ledro

Incidente a Ville del Monte, biker 69 enne grave

Pubblicato

-

Incidente alle 17.30 di oggi sabato 21 settembre 2019  sul sentiero di Ville del Monte a Tenno. Un 69 enne biker italiano è caduto rovinosamente lungo la strada all’altezza della località acquedotto.

Sul posto sono intervenuti gli uomini del soccorso alpino e l’ambulanza di Trentino emergenza. Purtroppo le ferite riportate dal 69 enne hanno consigliato di far alzate l’elisoccorso da Trento. 

L’uomo è stato ricoverato al santa Chiara di Trento. Le sue condizioni sono gravi, ma non è in pericolo di vita.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza