Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Valgranda di Pergine: scoperta nuova discarica abusiva. I cittadini protestano

Pubblicato

-

Nelle fotografie è visibile lo scempio in località Valgranda di Pergine.

A denunciarlo pubblicamente e senza peli sulla lingua è stata Veronica Gilda Zelgher che ha affidato il suo sfogo al suo profilo di facebook.

Siamo sulla strada che dalla vecchia discarica in Val camino porta alla vecchia cava e come si vede il tratto è una discarica a cielo aperto.

PubblicitàPubblicità

Veronica, che si è messa a pulire di sua iniziativa il degrado, in quei posti porta a pascolare le sue vacche che rischiano di mangiare qualcosa di «indigesto» visto che sono state trovate anche delle lamette da barba usate.

Il resto è ben visibile nelle fotografie, c’è proprio di tutto, dal legno, alla plastica, ai cavi elettrici, alla gomme, ai tessuti, ai fazzoletti ed infine la ciliegina sulla torta: un bel salotto comprensivo di materassi e comodini.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

«Se passano coi bambini o coi cani la passeggiata diventa pericolosa perché il rischio di farsi male è davvero notevole. Non è possibile una cosa del genere, dovrebbero mettere delle foto trappole perché di notte passa chiunque e lasciano schifezze anche nei boschi» – Spiega Veronica. 

Pare anche che alcuni residenti della zona abbiano messo al corrente della situazione le istituzioni. Ma per il momento tutto tace.

 

Pubblicità
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Prosegue fino a domenica Ortinparco

Pubblicato

-

Sono già alcune migliaia i visitatori che, nonostante la pioggia, hanno deciso di ammirare le istallazioni della 16° edizione di Ortinparco, manifestazione dedicata agli orti ed ai giardini ed ospitata fino a domenica nello storico Parco delle Terme di Levico Terme

L’edizione 2019 – come sempre organizzata dal Servizio per il sostegno occupazionale e valorizzazione ambientale della Provincia – è dedicata al tema “Orti e Giardini per affrontare il cambiamento climatico”

Tariffa modica per l’ingresso (2.50 euro a persona) che fa accedere il visitatore ad un ricco programma che comprende laboratori didattico-creativi rivolti a bambini e adulti, momenti musicali e teatrali.

PubblicitàPubblicità

Fa da contorno alla manifestazione anche un colorato mercatino dei contadini, dell’artigianato e degli antichi mestieri. Sono inoltre visitabili mostre ed esposizioni a tema fra cui si segnala quella dedicata alle macrofotografie di semi.

Dedicate all’orto anche le proposte della Slow Food della Valsugana e Lagorai e di alcuni ristoranti che offrono dei menù gastronomici a base di ortaggi e primizie di stagione.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Ortinparco è anche esposizione e vendita di piante da giardino, piante orticole e prodotti derivati e trasformati a cura di vivaisti, aziende agricole e produttori locali.

Il tema scelto ovviamente non nasce a caso.

A fine ottobre 2018 le Alpi sono state investite da un’ondata di maltempo eccezionale che ha causato gravi danni al patrimonio boschivo.

Anche il parco delle Terme di Levico è stato colpito, con un bilancio di 180 alberi monumentali caduti.

La rinascita del parco avverrà con un progetto di reimpianto degli alberi e anche confermando le iniziative di animazione culturale, prima fra tutte Ortinparco.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Valsugana e Primiero

«L’Italia incontra la Polonia in Trentino»: a Pergine protagonista la musica lirica

Pubblicato

-

L’associazione Amici della Lirica “G.Puccini” di Pergine Valsugana promuove i rapporti culturali e di cooperazione tra l’Italia e la Polonia organizzando il Concerto “L’Italia incontra la Polonia in Trentino” viaggio musicale tra due grandi paesi, che si svolgerà martedì 30 aprile alle ore 20.45 a Pergine Valsugana, Palazzo Tomelin sede della Cassa Rurale Alta Valsugana.

Il concerto giunto alla sua seconda edizione è sostenuto dal contributo della Cassa Rurale Alta Valsugana di Pergine ed in collaborazione con il Consolato Onorario di Polonia in Trentino e l’Associazione Polacchi in Trentino.

Il programma presentato spazierà dalle arie da camera dei più importanti compositori polacchi Stanislaw Moniuszko, Mieczyslaw Karlwicz, Fryderyk Chopin alle arie di opere di Tadeusz Joyteko, Umberto Giordano, Francesco Cilea, italiane e polacche che rispettivamente sono ambientate o autocitano i rispettivi paesi.

Pubblicità
Pubblicità

Interpreti del concerto saranno il soprano polacco Katarzyna Medlarska residente alcuni anni in Trentino che vanta una lunga serie di collaborazioni musicali con importanti teatri lirici italiani e stranieri (tra i quali Teatro dell’Opera di Roma, Filarmonica di Montecarlo), la pianista Anna Szalucka dalla Royal Academy of Music di Londra e il violinista trentino Mario Pedron da poco vincitore del concorso come spalla dell’Orchestra Giovanile dell’Opera di Roma.

Verrà inoltre reso noto come l’Italia e la Polonia si autocitino nei rispettivi inni nazionali, cosa per altro che li contraddistingue a livello mondiale, e
di come questo elemento di vicinanza non rappresenta una comune coincidenza. Confermata rappresentanza delle Istituzioni locali oltre al
la illustre presenza del Console Generale della Repubblica di Polonia in Italia.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

“L’ Italia incontra la Polonia in Trentino” sarà eseguita da: soprano – Katarzyna Medlarska, pianoforte – Anna Szalucka, violino – Mario Pedron.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Valsugana e Primiero

Valsugana Historic Rally: numeri da record con 145 iscritti

Pubblicato

-

Ancora numeri importanti che testimoniano il gradimento per il Valsugana Historic Rally e Classic, le due gare – rally storico e regolarità – sport in programma domani sabato 27 a Borgo Valsugana.

Il lavoro di Manghen Team, Team Bassano ed Autoconsult Competition è stato premiato una volta di più con la risposta dei centoquarantacinque equipaggi che hanno inviato la loro adesione, permettendo così di raggiungere un nuovo traguardo alla manifestazione valsuganotta.

Ai venticinque del Trofeo A112 Abarth Yokohama che come da tradizione partiranno per primi, seguiranno altro 74 equipaggi, molti dei quali in lizza oltre che per la classifica di gara, per gli altri tre Trofei che caratterizzano il rally trentino: Trofeo Aci Sport Rally di Zona, Michelin Historic Rally Cup e Memory Fornaca.

PubblicitàPubblicità

Decisamente interessanti le sfide che ne verranno fuori, sia tra le A112 con almeno un sestetto di equipaggi in grado di giocarsi la vittoria, sia tra le restanti vetture che seguiranno per le quali è molto incerto il pronostico.

L’onore del numero 1 sulle fiancate spetta alla Porsche 911 SC di Massimo Voltolini e Giuseppe Morelli detentori del Trofeo della seconda Zona 2018; dietro di loro un pilota al suo primo Valsugana, già Campione Italiano di 1° e 3° Raggruppamento: quel Roberto Rimoldi che si presenta al via anch’egli su 911 SC, in coppia con Roberto Consiglio cerchando punti preziosi sia per Michelin che per il Fornaca, con un occhio ovviamente alla classifica assoluta e del 3° Raggruppamento.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Possibili favoriti, visto anche la loro predilezione per il fondo umido che secondo le previsioni meteo dovrebbe caratterizzare la gara, i locali Tiziano e Francesca Nerobutto con l’Opel Ascona 400 che utilizzeranno per la prima volta nella gara di casa dove si sono sempre espressi a livelli molto alti; dovranno far sicuramente i conti, però, con la BMW M3 di Paolo e Giulio Nodari, ma anche con la Ford Sierra Cosworth 4×4 di Riccardo Bianco e Fabrizio Handel.

Non staranno di certo a guardare Giorgio Costenaro, vincitore nel 2009 e 2011, che si affida una volta di più alla Lancia Stratos che condividerà con Lucia Zambiasi; e, sempre con le Lancia, ma 037, le sorprese potrebbero arrivare da Alberto Battistolli, con Luigi Cazzaro alle note e dal rientrante Maurizio Finati in coppia con Martina Codotto. Ma anche le Porsche 911 RS di Agostino Iccolti, più volte a podio, e dell’esperto Giampaolo Basso sono da tenere d’occhio: il primo ritrova Giuseppe Ferrarelli sul sedile di destra, mentre per il secondo, ci sarà Sergio Marchi; idem dicasi per la SC di Lorenzo Delladio e Pietro Ometto coinvolta nella lotta per la supremazia in 3° Raggruppamento. Da seguire attentamente anche altre due BMW M3: quella di “Raffa” e Paolo Scardoni già vincitrice al Lessinia di febbraio e quella con la quale debutteranno Mauro Simontacchi e Loris Dalla Via.

Nondimeno interessanti saranno le sfide per la supremazia nelle varie classi, soprattutto tra le “2000” con diversi spunti nelle diverse categorie dove spicca il nome di Matteo Luise che si presenta al via con la rivitalizzata Ritmo 130 che condivide con la moglie Melissa Ferro e che lo scorso anno lasciò il segno nella seppur breve prestazione.

Che il Valsugana piace, lo confermano anche le provenienze degli equipaggi che arriveranno a Borgo Valsugana da una decina di regioni italiane oltre che dalla Germania che è rappresentata dai coniugi Goeckel anch’essi presenza oramai fissa con la loro Opel Kadett SR.

Molto interessante anche l’elenco della gara di regolarità sport che sarà valevole per il Trofeo Tre Regioni, la prima e più famosa Serie privata dedicata a questa disciplina; sul filo dei centesimi di secondo, saranno anche in questo caso diversi gli equipaggi a cercare la massima precisione sui pressostati. A sfidare il vincitore 2018, Andrea Giacoppo che ritroverà sul sedile di destra della Lancia Fulvia HF la compagna Daniela Grillone Tecioiu, ci proveranno senza dubbio Giacomo Turri ed Elisabetta Russo su Fiat 128, Mauro Argenti e Roberta Amorosa su Porsche 911 S e Leonardo Fabbri con Sonia Cipriani sulla Volvo 144S.

La gara si svolgerà tutta nella giornata di sabato 27 aprile, preceduta dalle operazioni di verifica ospitate nel pomeriggio di venerdì 26 presso il Centro sportivo di Borgo Valsugana.

Tre le prove speciali in programma inframmezzate da due riordini in Via Roma ed un parco assistenza. Partenza ed arrivo sul Ponte Veneziano e premiazioni presso il palasport con inizio dalle ore 21.

LE PROVE SPECIALI E GLI ORARI

P.S. 1 – 4 “Morello” km. 9,710 – 1° passaggio ore 9.36; chiusura strada dalle 7.30. 2° passaggio ore 14.06; chiusura strada dalle 13.

P.S. 2 – 5 “Passo Broccon” km. 14.100 – 1° passaggio ore 10.10; chiusura strada dalle 8.00. 2° passaggio ore 14.40; chiusura strada dalle 13.30.

P.S. 3 – 6 “Trenca” km. 17,420 – 1° passaggio ore 12.21; chiusura strada dalle 10.30. 2° passaggio ore 17.00; chiusura strada dalle 16.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • PubblicitàPubblicità

Categorie

di tendenza