Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Predaia, una Giornata Ecologica da ricordare: oltre 300 i volontari coinvolti

Pubblicato

-

Oltre 300 persone distribuite su tutto il territorio comunale e impegnate a ripulire boschi, parchi, strade e sentieri dai rifiuti L’edizione 2019 della Giornata Ecologica di Predaia è stata sicuramente un successo.

Dopo essersi ritrovati di buon mattino nelle piazze dei paesi, i volontari si sono organizzati in “squadre” muniti di guanti e sacchi neri con i Centri Raccolta Materiali del Comune che, per l’occasione, sono rimasti aperti fino alle 12.30.

Solita “carovana”, dunque, di furgoni e bilici colmi di rifiuti, anche se ormai da qualche anno i volontari riferiscono di una situazione che va migliorando.

Pubblicità
Pubblicità

L’iniziativa è stata promossa dall’amministrazione comunale con la collaborazione dei comitati Asuc, ma fondamentale per la buona riuscita della Giornata Ecologica è la sempre più fitta rete di associazioni e volontari del territorio di Predaia, una collaborazione efficace che non si limita alle manifestazioni ma diventa ancora più importante nel prendersi cura del proprio territorio.

Siamo davvero soddisfatti – afferma Paolo Forno, sindaco di Predaia – poiché la Giornata Ecologica sta crescendo anno dopo anno, contando un numero sempre maggiore di adesioni. È bene ricordare che si tratta di volontari che dedicano una domenica alla collettività, al prendersi cura del nostro territorio, mandando un messaggio importante a chi invece non ha rispetto per l’ambiente”.

Sono oltremodo soddisfatto, quest’anno, per l’incredibile partecipazione giovanile – prosegue Forno –. Gruppi giovani di tutti i paesi di Predaia hanno partecipato portando un valore aggiunto fondamentale in termini di ‘forza lavoro’, ma anche di immagine. A chi sostiene che i giovani oggi non abbiano senso civico e non si interessino del volontariato, Predaia ha risposto con i fatti. È una gran bella soddisfazione”.

Mirco Casari, assessore all’ambiente, ringrazia associazioni e volontari: “Con le Asuc di Predaia continua questa bella collaborazione, ma devono essere ringraziati davvero tutti i partecipanti all’iniziativa: senza i volontari non sarebbe possibile portare avanti questi progetti. Purtroppo – rivela l’assessore – ogni anno si trovano sempre nuovi cumuli di rifiuti, anche se è bene sottolineare che le sanzioni emesse dalla Polizia Locale e un monitoraggio più attento del territorio stanno facendo calare questo fenomeno negativo”.

La Giornata Ecologica si è conclusa con un pranzo offerto dall’amministrazione a tutti i volontari al centro ricreativo “Pra del Lac” di Tres, un meritato momento conviviale che rafforza il senso di comunità dei cittadini.

Sono momenti di socialità – conclude il sindaco – che diventano importanti poiché si riscopre il piacere di stare insieme e di condividere uno sforzo collettivo per il ‘bene comune’, concludendo una mattinata di lavoro con una bella festa in compagnia. Un ringraziamento particolare alla Pro Loco di Tres che ha preparato un ottimo pranzo”.

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Gsh: la “Settimana dell’accessibilità comunicativa” per superare i confini della comunicazione parlata e scritta

Pubblicato

-

Anche quest’anno la Cooperativa Sociale Gsh ha organizzato la “Settimana dell’accessibilità comunicativa”, dedicata alla sensibilizzazione e alla promozione della comunicazione aumentativa e degli stili di vita accessibili. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Molveno: aperta dopo 3 anni di lavoro e disastrata dopo il primo temporale

Pubblicato

-

La segnalazione è stata inviata dal biker Danilo Bonetti sul numero WhatsApp della Redazione (3922640625).

La rotatoria di Molveno è stata aperta dopo 3 anni di lavori. Ma è bastato il primo temporale perché la carreggiata di riempisse con il pericoloso brecciolino molto pericoloso per i centauri. «Pare che il responsabile dei lavori si sia dimesso da tempo, a noi però tocca sopportare» – scrive Danilo ironicamente

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

A Cles presentato il 150° anniversario dal ritrovamento della ‘Tavola Clesiana’

Pubblicato

-

Martedì 24 aprile si è tenuta la conferenza stampa per presentare il 150° anniversario dal ritrovamento della Tavola Clesiana, avvenuto il 29 aprile 1869 in via Campi Neri a Cles, con la quale l’Imperatore Claudio concedeva la cittadinanza romana agli Anauni.

A presentare questa ricorrenza il Sindaco di Cles Arch. Ruggero Mucchi: “L’Assessorato alla Cultura del Comune di Cles ha organizzato una giornata ricca di iniziative in occasione dei 150 anni dal ritrovamento della Tavola Clesiana, in collaborazione con la ‘Pro Cultura Centro Studi Nonesi’ ed il ‘Circolo Filatelico e Numismatico Clesiano’, affinchè questo momento non passi inosservato. Vogliamo far risaltare un paio di aspetti: per primo riportare l’attenzione sull’archeologia e relativi scavi, sugli importanti ritrovamenti a cavallo tra l’800 e il ‘900 avvenuti in Trentino; per secondo i riscontri storici e politici che ebbero questi ritrovamenti”.

La Responsabile per il settore filatelico delle Poste Italiane per la Regione Trentino Alto Adige, Patrizia De Pascali, si occupa degli annulli e dei francobolli dedicati agli anniversari, ed in questo caso della ideazione del timbro postale dedicato alla Tavola Clesiana e creato per l’annullo, nel quale compariranno il luogo, il nome dell’evento e la data, ed anche dei francobolli a tema che potranno essere apposti sulle tre cartoline redatte in edizione speciale e quindi spedite normalmente. Ricorda che si potrà apporre il timbro anche sul libro ‘Il diritto romano nella Tavola Clesiana’ in vendita per l’occasione. A tal proposito, al pian terreno di Palazzo Assessorile, sarà istituito per lunedì 29 un distaccamento dell’Ufficio Postale dove un funzionario sarà addetto alla vendita dei francobolli e ad apporre gli annulli con il timbro.

Pubblicità
Pubblicità

L’Assessore alla Cultura Avv. Vito Apuzzo spiega: “Questa giornata sarà piena di momenti scientifici, storici ed approfondimenti riguardanti la Tavola Clesiana; in proposito abbiamo approfittato per ‘svecchiare’ il materiale che avevamo a disposizione, realizzando appositamente per l’anniversario tre cartoline: la prima tratta da una riproduzione fotografica della Tavola Clesiana in una vecchia cartolina del 1934 di proprietà della Cartoleria Visintainer, la seconda, con sfondo la montagna, delle vedute di Cles con Castel Cles ed il lago di S. Giustina, la Chiesa Parrocchiale e Palazzo Assessorile recentemente restaurato, e la terza con i bambini del Consiglio Comunale dei Ragazzi che riportano la copia della Tavola Clesiana nel luogo del ritrovamento. Qui coesistono diverse realtà: la Casa di Riposo Santa Maria, il Sito Archeologico Campi Neri, e l’Istituto Comprensivo Bernardo Clesio, cioè le Scuole Elementari e Medie, dalle quali provengono appunto i ragazzi del Consiglio Comunale. Ho grandi aspettative per le future generazioni, perchè si è passati da un tempo non lontanissimo nel quale gli scolari conoscevano a malapena il Sindaco del paese, ad oggi, dove bambini di sette anni sanno benissimo chi è il Sindaco e chi sono gli Assessori, fino ad arrivare a far parte di un loro Consiglio Comunale”.

Presente anche il Presidente del Circolo Filatelico e Numismatico Clesiano, Signor Ferruccio Mascotti, che ha collaborato con le Poste Italiane per questo annullo speciale, e fa presente il valore acquisito delle cartoline cosiddette ‘viaggiate’, cioè spedite complete di francobollo e timbro dedicato.

Il Sindaco Mucchi illustra lo svolgimento dell’anniversario, lunedì 29 aprile, a partire dalle ore 14,00 con l’apertura del distaccamento postale per gli annulli, la vendita dei francobolli, delle cartoline e del libro sulla Tavola Clesiana. “L’introduzione dell’evento sarà a cura del Dott. Andrea Graiff del Centro Studi Nonesi che fungerà da moderatore. Dopo il saluto delle autorità, tra le quali anche il Presidente della Comunità della Valle di Non Silvano Dominici, interverrà la Soprintendente ai Beni Culturali della Provincia di Trento Lorenza Endrizzi, che parlerà della valenza archeologica della Tavola Clesiana, dei Siti Archeologici di Cles e delle Valli di Non e Sole, e presenterà il libro ‘Luigi de Campi – 1846-1917’ edito proprio dalla Soprintendenza dei Beni Culturali di Trento. A Luigi de Campi prossimamente il Comune di Cles dedicherà un importante evento. L’archeologa Anna Maria Azzolini del Castello del Buonconsiglio tratterà l’importanza storica, politica e sociale del ritrovamento della Tavola Clesiana e la sua successiva vendita al Comune di Trento, nonchè la recente musealizzazione del Castello. A seguire la Presidente della Pro Cultura Centro Studi Nonesi, Giulia Stringari, presenterà il volume ‘Il diritto romano nella Tavola Clesiana’, scritto dalla Notaio Martina D’Agostino come tesi di laurea e successivamente pubblicato dal Centro Studi Nonesi. Infine la Dirigente dell’Istituto Comprensivo Teresa Periti tratterà il tema: ‘La scuola: il luogo del ritrovamento – Il sito archeologico oggi’. Presenzierà anche la Presidente dell’A.P.S.P. Santa Maria ClesAvv. Laura Flor“.

Il Prof. Luigi Parinello, della Pro Cultura Centro Studi Nonesi, ha curato ed adattato la tesi di laurea della Dott.ssa D’Agostino, trasformandola nel libro sulla Tavola Clesiana, spiegando: “Alcuni passi della Tavola sono ancora molto attuali. Nell’ambito delle questioni sul Tirolo Italiano, si rivelò valido un strumento, in quanto in essa era dichiarato che fin dai tempi dei romani quei territori facevano parte dell’Italia. Ecco perchè la Tavola Clesiana ha avuto importanza storica, politica e culturale. E queste cose vanno ricordate a chi ancora oggi vorrebbe rivendicare il Tirolo italiano”.

Il Sindaco Mucchi conclude: “A breve inizieranno gli scavi per la costruzione della nuova mensa e della nuova palestra delle Scuole; sono certo che sicuramente verranno alla luce altri reperti, data la zona archeologica, almeno ce lo auguriamo”.

Appuntamento quindi lunedì 29 aprile dalle ore 14,00 a Palazzo Assessorile per le celebrazioni dedicate ad uno dei reperti storico-archeologici più importanti della nostra comunità.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • PubblicitàPubblicità

Categorie

di tendenza