Connect with us
Pubblicità

Lo sport in provincia

Motocross: Gajser trionfa nel GP del Trentino

Pubblicato

-


29mila spettatori stimati a far da cornice alla settima edizione del MXGP che ha visto la doppia vittoria dello sloveno Gajser su Cairoli e nel complesso un successo dei nostri piloti.

Nel mondiale MX2 lo spagnolo Jorge Prado si aggiudica le due manche e il GP trentino ma la tabella rossa di lkeader rimane ancora in mano al danese Olsen, finito quinto di giornata.

Grandissimi, infine, i piloti delle classi europee, con il trevigiano Alberto Forato vincitore delle due manche e dell’assoluta rafforzando così la sua posizione di leader in graduatoria EMX250.

PubblicitàPubblicità

Stessa prestazione per il vicentino Mattia Guadagnini che stacca due bellissime vittorie nell’Europeo della classe 125 vincendo la prova italiana e aumentando il vantaggio in graduatoria.

Adesso il mondiale si ferma per qualche settimana per fare tappa a Mantova il prossimo 11 e 12 maggio per il Monster Energy MXGP of Lombardia.

Pubblicità
Pubblicità

La cronaca delle gare

MXGP Gara-1: Lo scatto migliore al via della manche inaugurale della classe Regina è ad opera dell’italiano tabella rossa Toni Cairoli (Red Bull Ktm Factory Racing), subito seguito dal viterbese Alessandro Lupino (Gebben Van Venrooy Kawasaki), quindi Gautier Paulin (Monster Energy Wilvo Yamaha), dal marchigiano Ivo Monticelli (Standing Construct Ktm), Tim Gajser (Team HRC Honda), Arnaud Tonus (Monster Energy Wilvo Yamaha), Shaun Simpson (RFX Ktm Racing Power), Benoit Pturel (Gebben Van Venrooy Kawasaki), Pauls Jonass (RockstarEnergy Husqvarna).

Più dietro gli altri italiani con Samuele Bernardini (Ghidinelli Racing Team Yamaha), Davide De Bortoli (Honda), Gianluca Dimarziantonio (Ktm), Davide Bonini (Suzuki). La splendida galoppata di Cairoli davanti a tutti è durata sino al quindicesimo giro quando l’attacco dello sloveno si è rivelato decisivo e Cairoli è passato al ruolo di inseguitore, accompagnato dal grande boato di disappunto del pubblico.

Nonostante la grande tenacia del siciliano, la gara si è conclusa in questo ordine quattro giri più tardi. Terzo posto per Gautier Paulin (FRA, Yamaha) davanti ad Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), Ivo Monticelli (ITA, KTM), Alessandro Lupino (ITA, Kawasaki), Shaun Simpson (GBR, KTM), Jeremy Seewer (SUI, Yamaha), Arminas Jasikonis (LTU, Husqvarna), Jeremy Van Horebeek (BEL, Honda), …21. Samuele Bernardini (ITA, Yamaha), -1 lap(s); 23. Davide De Bortoli (ITA, Honda), -1 lap(s); 30. Davide Bonini (ITA, Suzuki), -14 lap(s); 31. Gianluca Di Marziantonio (ITA, KTM), -16 lap(s).

MXGP Gara-2: E’ Gajser (Team HRC Honda) a passare per primo al primo giro della frazione conclusiva MXGP e incollato lo segue Cairoli (Red Bull Ktm Factory Racing), seguito a sua volta da Paulin (Monster Energy Wilvo Yamaha), Tonus (Monster Energy Wilvo Yamaha), Tommy Searle (Bos Factory Kawasaki). Poco più dietro passa Ivo Monticelli (Standing Construct Ktm), Bernardini (Ghidinelli Racing Team – Yamaha).

La corsa si faceva interessante grazie anche all’insistenza dell’ufficiale Ktm che provava ogni possibile variabile per superare lo sloveno e l’occasione si è presentata al nono giro quando è riuscito a superare il battistrada e portarsi in testa. Inizialmente sembravano assestati i ruoli ma poche tornate più tardi Gajser è andato all’attacco superando il siciliano, che poi è tornato ancora in testa tre giri più tardi fino a scivolare e compromettere la vittoria della gara e del GP. Gajser ha tagliato così per primo il traguardo precedendo il rassegnato Cairoli che comunque rimane tabella rossa con 20 punti di vantaggio sul pilota Honda.

Terzo gradino del podio della manche e di giornata nonché in graduatoria per Paulin. Quarto posto per Tonus davanti a Monticelli, quinto assoluto. Tra gli italiani Lupino termina decimo, Bernardini 18°, De Bortoli 21° a due lunghezze da Bonini.

MX2 Gara-1: Lo spagnolo Jorge Prado (Red Bull Ktm Factory Racing Team) ha lo spunto migliore e prende subito il comando della corsa davanti a Tom Vialle (FRA – Red Bull Ktm Factory Racing Team), quindi Iker Larranaga Olano (ESP – Marchetti Racing Team Ktm), Jago Geerts (BEL – Monster Energy Kemea Yamaha), Adam Sterry (GBR – F&H Racing Team – Kawasaki), Mitchell Evans (AUS – Honda 114 Motorsports), e più dietro gli italiani Filippo Zonta (Honda) e Michele Cervellin (Yamaha SM Action – MC Migliori).

Decisissimo Prado non ha concesso spazi agli avversari e per 19 giri ha condotto la gara fino al traguardo che ha tagliato davanti a Geerts che proprio all’ultimo giro conquista la piazza d’onore, precedendo così Vialle, Jacobi, Olsen, Evans, Watson, Sterry e il positivo Cervellin che rimonta buone posizioni. Decima piazza per l’olandese Bas Vaessen (Hitachi Ktm quelle by Millwaukee). Sedicesimo posto per Filippo Zonta.

MX2 Gara-2: E’ ancora Jorge Prado (Red Bull Ktm Factory Racing Team) a conquistare la migliore posizione al via della seconda e conclusiva manche mondiale MX2 del GP del Trentino 2019. Lo seguono il transalpino Tom Vialle (Red Bull Ktm Factory Racing Team), il tedesco Henry Jacobi (F&H Racing Team – Kawasaki), il danese Thomas Kjer Olsen (RockstarEnergy Husqvarna), il belga Jago Geerts (Monster Energy Kemea Yamaha). Gli italiani non scattano nel gruppetto dei primi.

Resiste senza difficoltà l’ispanico Prado portando la sua Ktm dritta verso il secondo traguardo vittorioso di giornata, anticipando sotto la bandiera a scacchi Geerts, Watson, Olsen, Jacobi, Vialle, Evans e tutti gli altri. Il migliore degli azzurri è Michele Cervellin (Yamaha SM Action – MC Migliori) che chiude al decimo posto dopo aver rimontato dal quindicesimo del primo giro. Filippo Zonta (Honda) finisce la corsa al 18° posto.

La classifica di campionato vede ancora in testa il danese Olsen, quinto a Pietramurata, davanti al vincitore di giornata Jorge Prado che continua a risalire la classifica recuperando lo svantaggio dell’assenza britannica.

Gara-2 EMX250: Il francese Pierre Goupillon (Honda Redmoto Assomotor) scatta subito davanti a tutti al via della seconda manche della classe 250, davanti al connazionale Stephan Rubini (Honda Redmoto Assomotor), Nicholas Lapucci (Steelsdrjack Ktm), Giuseppe Tropepe Ghidinelli Racing Team – Yamaha) e l’austriaco Rene Hofer (Ktm Junior Racing) per il gruppetto di testa.

Al comando si alternano poi per qualche giro Rubini e il crescente Alberto Forato (Team Maddii Racing Husqvarna), ma alla fine è quest’ultimo a resistere rimanendo davanti a tutti sino alla bandiera a scacchi che taglia la seconda volta per primo questo weekend meritandosi anche la vittoria assoluta trentina. Posizione d’onore, quindi, per Rubini che chiude il confronto parziale davanti a Giuseppe Tropepe, entrambi nell’ordine anche assoluto di giornata. Lapucci finisce la sua corsa al 12° posto e più dietro il quartetto composto da Lorenzo Ravera (Maggiora Park Racing), Gianluca Facchetti (Somcorse Yamaha), Andrea Adamo (Yamaha SM Action), Matteo Puccinelli (Ghidinelli Racing Team – Yamaha).

Gara-2 EMX 125: Mattia Guadagnini (Team Maddii Racing Husqvarna) si porta subito al comando davanti a Kay de Wolf (Rockstar Energy Husqvarna Factory), Simon Laengenfelder (Wz Racing – Ktm), Alberto Barcella (Ktm Racestore MX2 Max Bart), Tom Guyon (Team VRT – Ktm). Se per il mattatore trevisano non vi sono stati particolari problemi neppure in questa seconda gara, che ha condotto interamente per i sedici giri percorsi fino al traguardo, dietro, De Wolf ha dovuto subire la supremazia di Guyon e di Laengenfelder che sono finiti sul traguardo rispettivamente secondo e terzo davanti a De Wolf.

Barcella chiude questa seconda manche al nono posto davanti ad Andrea Bonacorsi (Celestini Racing – Ktm). Quindicesimo Alessandro Facca (Marchetti Racing Team Ktm) davanti ad Andrea Roncoli (Husqvarna). La classifica assoluta di questo GP Trentino vede così la bellissima affermazione di Mattia Guadagnini che consolida anche la sua leadership in campionato. Guyon sale così sul gradino intermedio del podio davanti a De Wolf.

MXGP – Grand Prix Race 1 – Classification

1. Tim Gajser (SLO, Honda), 34:13.822; 2. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:01.081; 3. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), +0:53.919; 4. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), +1:00.314; 5. Ivo Monticelli (ITA, KTM), +1:03.786; 6. Alessandro Lupino (ITA, Kawasaki), +1:05.635; 7. Shaun Simpson (GBR, KTM), +1:06.887; 8. Jeremy Seewer (SUI, Yamaha), +1:07.631; 9. Arminas Jasikonis (LTU, Husqvarna), +1:13.322; 10. Jeremy Van Horebeek (BEL, Honda), +1:20.698; …21. Samuele Bernardini (ITA, Yamaha), -1 lap(s); 23. Davide De Bortoli (ITA, Honda), -1 lap(s); 30. Davide Bonini (ITA, Suzuki), -14 lap(s); 31. Gianluca Di Marziantonio (ITA, KTM), -16 lap(s).
MXGP – Grand Prix Race 2 – Classification

1. Tim Gajser (SLO, Honda), 34:11.454; 2. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:24.305; 3. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), +0:53.333; 4. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), +0:57.384; 5. Arminas Jasikonis (LTU, Husqvarna), +0:58.712; 6. Ivo Monticelli (ITA, KTM), +1:18.314; 7. Glenn Coldenhoff (NED, KTM), +1:18.657; 8. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), +1:25.075; 9. Brian Bogers (NED, Honda), +1:31.843; 10. Alessandro Lupino (ITA, Kawasaki), +1:36.522; …18. Samuele Bernardini (ITA, Yamaha), -1 lap(s); 21. Davide De Bortoli (ITA, Honda), -1 lap(s); 23. Davide Bonini (ITA, Suzuki), -1 lap(s); 30. Gianluca Di Marziantonio (ITA, KTM), -12 lap(s).
MXGP – GP Classification

1. Tim Gajser (SLO, HON), 50 points; 2. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 44 p.; 3. Gautier Paulin (FRA, YAM), 40 p.; 4. Arnaud Tonus (SUI, YAM), 36 p.; 5. Ivo Monticelli (ITA, KTM), 31 p.; 6. Arminas Jasikonis (LTU, HUS), 28 p.; 7. Alessandro Lupino (ITA, KAW), 26 p.; 8. Shaun Simpson (GBR, KTM), 24 p.; 9. Glenn Coldenhoff (NED, KTM), 21 p.; 10. Jeremy Seewer (SUI, YAM), 20 p.; …21. Samuele Bernardini (ITA, YAM), 3 p.; 24. Davide De Bortoli (ITA, HON), 0 p.; 26. Davide Bonini (ITA, SUZ), 0 p.; 32. Gianluca Di Marziantonio (ITA, KTM), 0.
MXGP – World Championship Classification

1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 191 points; 2. Tim Gajser (SLO, HON), 175 p.; 3. Gautier Paulin (FRA, YAM), 142 p.; 4. Arminas Jasikonis (LTU, HUS), 120 p.; 5. Jeremy Van Horebeek (BEL, HON), 113 p.; 6. Clement Desalle (BEL, KAW), 112 p.; 7. Jeremy Seewer (SUI, YAM), 98 p.; 8. Shaun Simpson (GBR, KTM), 88 p.; 9. Julien Lieber (BEL, KAW), 79 p.; 10. Arnaud Tonus (SUI, YAM), 71 p.; …12. Ivo Monticelli (ITA, KTM), 66 p.; 14. Alessandro Lupino (ITA, KAW), 60 p.; 28. Samuele Bernardini (ITA, YAM), 3.

DCIM100MEDIADJI_0009.JPG

MX2 – Grand Prix Race 1 – Classification

1. Jorge Prado (ESP, KTM), 35:17.013; 2. Jago Geerts (BEL, Yamaha), +0:12.125; 3. Tom Vialle (FRA, KTM), +0:14.130; 4. Henry Jacobi (GER, Kawasaki), +0:31.658; 5. Thomas Kjer Olsen (DEN, Husqvarna), +0:33.302; 6. Mitchell Evans (AUS, Honda), +0:38.284; 7. Ben Watson (GBR, Yamaha), +0:39.054; 8. Adam Sterry (GBR, Kawasaki), +0:44.903; 9. Michele Cervellin (ITA, Yamaha), +0:47.005; 10. Bas Vaessen (NED, KTM), +0:50.563;

MX2 – Grand Prix Race 2 – Classification

1. Jorge Prado (ESP, KTM), 34:49.733; 2. Jago Geerts (BEL, Yamaha), +0:02.862; 3. Ben Watson (GBR, Yamaha), +0:06.293; 4. Thomas Kjer Olsen (DEN, Husqvarna), +0:09.387; 5. Henry Jacobi (GER, Kawasaki), +0:19.496; 6. Tom Vialle (FRA, KTM), +0:21.773; 7. Mitchell Evans (AUS, Honda), +0:33.318; 8. Adam Sterry (GBR, Kawasaki), +0:37.485; 9. Brent Van Doninck (BEL, Honda), +0:38.333; 10. Davy Pootjes (NED, Husqvarna), +0:47.400; …12. Michele Cervellin (ITA, Yamaha), +1:01.721; 22. Morgan Lesiardo (ITA, KTM), +1:44.909; 25. Joakin Furbetta (ITA, Husqvarna), -1 lap(s); 36. Andrea Zanotti (SMR, KTM), -10 lap(s); 39. Filippo Zonta (ITA, Honda), -19 lap(s).

MX2 – GP Classification

1. Jorge Prado (ESP, KTM), 50 points; 2. Jago Geerts (BEL, YAM), 44 p.; 3. Tom Vialle (FRA, KTM), 35 p.; 4. Ben Watson (GBR, YAM), 34 p.; 5. Thomas Kjer Olsen (DEN, HUS), 34 p.; 6. Henry Jacobi (GER, KAW), 34 p.; 7. Mitchell Evans (AUS, HON), 29 p.; 8. Adam Sterry (GBR, KAW), 26 p.; 9. Bas Vaessen (NED, KTM), 21 p.; 10. Michele Cervellin (ITA, YAM), 21 p.; …18. Filippo Zonta (ITA, HON), 5 p.; 25. Morgan Lesiardo (ITA, KTM), 0 p.; 28. Joakin Furbetta (ITA, HUS), 0 p.; 38. Andrea Zanotti (SMR, KTM), 0.
MX2 – World Championship Classification

1. Thomas Kjer Olsen (DEN, HUS), 170 points; 2. Jorge Prado (ESP, KTM), 150 p.; 3. Henry Jacobi (GER, KAW), 147 p.; 4. Ben Watson (GBR, YAM), 129 p.; 5. Jago Geerts (BEL, YAM), 125 p.; 6. Tom Vialle (FRA, KTM), 121 p.; 7. Calvin Vlaanderen (NED, HON), 107 p.; 8. Mitchell Evans (AUS, HON), 89 p.; 9. Adam Sterry (GBR, KAW), 89 p.; 10. Davy Pootjes (NED, HUS), 76 p.; 11. Michele Cervellin (ITA, YAM), …20. Alberto Forato (ITA, HUS), 23 p.; 27. Filippo Zonta (ITA, HON), 5 p.; 29. Andrea Zanotti (SMR, KTM), 4 p.; 34. Joakin Furbetta (ITA, HUS), 1 p.;

EMX125 – Race 2 – Classification

1. Mattia Guadagnini (ITA, Husqvarna), 30:30.551; 2. Tom Guyon (FRA, KTM), +0:13.130; 3. Simon Laengenfelder (GER, KTM), +0:34.731; 4. Kay de Wolf (NED, Husqvarna), +0:43.342; 5. Oriol Oliver (ESP, KTM), +0:44.162; 6. Jorgen-Matthias Talviku (EST, Husqvarna), +1:01.060; 7. Matias Vesterinen (FIN, KTM), +1:07.721; 8. Guillem Farres Plaza (ESP, KTM), +1:09.067; 9. Alberto Barcella (ITA, KTM), +1:15.010; 10. Andrea Bonacorsi (ITA, KTM), +1:15.781.

EMX125 – Overall Classification

1. Mattia Guadagnini (ITA, HUS), 50 points; 2. Tom Guyon (FRA, KTM), 44 p.; 3. Kay de Wolf (NED, HUS), 36 p.; 4. Guillem Farres Plaza (ESP, KTM), 33 p.; 5. Jorgen-Matthias Talviku (EST, HUS), 31 p.; 6. Oriol Oliver (ESP, KTM), 27 p.; 7. Alberto Barcella (ITA, KTM), 27 p.; 8. Matias Vesterinen (FIN, KTM), 26 p.; 9. Liam Everts (BEL, KTM), 24 p.; 10. Mike Gwerder (SUI, KTM), 22 p.
EMX125 – Championship Classification

1. Mattia Guadagnini (ITA, HUS), 93 points; 2. Tom Guyon (FRA, KTM), 83 p.; 3. Kay de Wolf (NED, HUS), 74 p.; 4. Jorgen-Matthias Talviku (EST, HUS), 73 p.; 5. Oriol Oliver (ESP, KTM), 61 p.; 6. Mike Gwerder (SUI, KTM), 48 p.; 7. Guillem Farres Plaza (ESP, KTM), 43 p.; 8. Simon Laengenfelder (GER, KTM), 40 p.; 9. Liam Everts (BEL, KTM), 37 p.; 10. Alessandro Facca (ITA, KTM), 30.

EMX250 – Race 2 – Classification

1. Alberto Forato (ITA, Husqvarna), 30:07.114; 2. Stephen Rubini (FRA, Honda), +0:14.401; 3. Giuseppe Tropepe (ITA, Yamaha), +0:28.263; 4. Rene Hofer (AUT, KTM), +0:30.271; 5. Karlis Sabulis (LAT, KTM), +0:31.021; 6. Pierre Goupillon (FRA, Honda), +0:42.814; 7. Ruben Fernandez (ESP, Yamaha), +0:46.869; 8. Roan Van De Moosdijk (NED, Kawasaki), +0:50.282; 9. Thibault Benistant (FRA, Yamaha), +0:50.624; 10. Kevin Horgmo (NOR, KTM), +0:55.110.
EMX250 – Overall Classification

1. Alberto Forato (ITA, HUS), 50 points; 2. Stephen Rubini (FRA, HON), 44 p.; 3. Giuseppe Tropepe (ITA, YAM), 36 p.; 4. Pierre Goupillon (FRA, HON), 33 p.; 5. Rene Hofer (AUT, KTM), 31 p.; 6. Kevin Horgmo (NOR, KTM), 31 p.; 7. Karlis Sabulis (LAT, KTM), 28 p.; 8. Ruben Fernandez (ESP, YAM), 28 p.; 9. Roan Van De Moosdijk (NED, KAW), 28 p.; 10. Thibault Benistant (FRA, YAM), 18.
EMX250 – Championship Classification

1. Alberto Forato (ITA, HUS), 100 points; 2. Stephen Rubini (FRA, HON), 80 p.; 3. Pierre Goupillon (FRA, HON), 67 p.; 4. Roan Van De Moosdijk (NED, KAW), 63 p.; 5. Rene Hofer (AUT, KTM), 59 p.; 6. Ruben Fernandez (ESP, YAM), 57 p.; 7. Kevin Horgmo (NOR, KTM), 53 p.; 8. Giuseppe Tropepe (ITA, YAM), 51 p.; 9. Karlis Sabulis (LAT, KTM), 50 p.; 10. Josh Gilbert (GBR, HON), 33.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]
  • “ Sentiero dei Parchi”: presto anche l’Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
    Dai Tg flash, ai treni velocissimi ai fast food fino ai pranzi al volo: viviamo in un mondo in cui la velocità è diventata una dote essenziale e molto ricercata, ma esiste un’alternativa che cerca di promuovere il valore della lentezza e della scoperta. Esistono infatti, diversi modi di viaggiare e dopo lo slow food […]
  • “Regalati il Molise”:case vacanze gratis per rilanciare turismo e piccoli borghi
    Nell’anno in cui l’emergenza sanitaria ha rotto tutti gli schemi del classico turismo legato alle grandi mete e alle vacanze tradizionali, una delle regioni più piccole d’Italia ha deciso di riaprire i confini del turismo con una particolare iniziativa aperta al mondo: “ Regalati il Molise perché il Molise è un regalo speciale”. L’annuncio arriva […]

Categorie

di tendenza