Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

Play off: Itas Trentino sconfitta a Padova, la serie è in parità 1 a 1

Pubblicato

-

Il confronto fra Itas Trentino e Kioene Padova nei quarti di finale dei Play Off Scudetto Credem Banca si risolverà nella terza ed ultima sfida della serie, in programma sabato 13 aprile alle 18 alla BLM Group Arena di Trento.

Per conoscere il nome della squadra che accederà alla semifinale servirà infatti la sfida di spareggio; stasera la compagine allenata da Angelo Lorenzetti non è riuscita a capitalizzare la prima di due occasioni in proprio possesso, cedendo in tre set alla Kioene Arena nella seconda sfida.

La grande la voglia dei padroni di casa di regalarsi quanto meno un’altra partita di Play Off Scudetto alla fine ha prevalso su una Itas Trentino che ha pagato a caro prezzo l’assenza dell’ultima ora di Kovacevic.

Pubblicità
Pubblicità

Con il serbo fuori causa per un risentimento alla schiena accusato negli ultimi giorni, i Campioni del Mondo hanno faticato ad essere incisivi in attacco (39% di squadra), ma hanno anche sofferto in ricezione e a muro, al cospetto di una Kioene invece molto determinata e pronta in difesa.

Non sono bastati gli spunti di Russell e Vettori (12 punti per entrambi col 48% a rete) ed il positivo ritorno nel sestetto da titolare di Lisinac per invertire la tendenza di una partita che Padova ha sempre condotto nel punteggio senza dare però l’impressione di poterla prendere definitivamente.

I rimpianti restano per non aver chiuso in proprio favore il secondo set, con una occasione non sfruttata e per le troppe opportunità di break non capitalizzata.

Pubblicità
Pubblicità

In questo modo si interrompe la serie di ventun vittorie consecutive nel confronto diretto che durava addirittura da più di quattordici anni; l’affermazione più recente dei patavini risaliva infatti al 13 febbraio 2005, sempre in Veneto.

La cronaca di gara 2 Lorenzetti deve fare a meno di Kovacevic (risentimento alla schiena) ma recupera Lisinac e sceglie Van Garderen per il martello serbo, mantenendo invariato il resto del sestetto titolare: Giannelli in regia e Vettori opposto, Russell in banda, Candellaro al centro, Grebennikov libero.

La Kioene Padova scende in campo con Travica alzatore, Torres opposto, Barnes e Louati laterali, Volpato e Polo al centro, Danani La Fuente libero.

L’inizio è favorevole ai padroni di casa, che con Loauti si portano sul 3-5; Giannelli con un ace pareggia però i conti già sul 6-6.

Padova però punge al servizio e con Volpato dalla linea dei nove metri si riporta avanti di tre lunghezze (8-11), costringendo i gialloblù a rifugiarsi in un time out.

Alla ripresa Candellaro col muro riavvicina gli ospiti (12-13) ma la Kioene con Travica e Torres riparte (14-17).

Il block di Giannelli su Barnes rimette in bilico la situazione (18-19); il finale di set è quindi combattuto punto a punto (20-20 e 22-22), prima che Polo col muro su Vettori costruisca il break casalingo sul 22-24 e che Barnes non chiuda i conti sul 22-25.

La leggera supremazia di Padova si manifesta anche in avvio di secondo parziale, con i locali che scappano via già sul 3-5.

Vettori col servizio (ace diretto) riporta in linea di galleggiamento i suoi sul 9-9, ma poi è Torres ad affondare di nuovo il colpo (9-12).

Lorenzetti chiama time out ed inserisce Cavuto e Codarin per Van Garderen e Candellaro; Trento risale la china sino al 14-15 e poi ottiene la parità a quota 17 con un ace di Russell.

La Kioene non si scompone e con Loauti riaccelera (18-20), ma l’Itas Trentino pareggia ancora i conti e si porta avanti addirittura per 23-22 e poi per 24-23 approfittando degli errori dei veneti.

Volpato annulla l’unica palla set ospite, poi con il muro su Russell ne procura una (24-25). L’ace di Torres porta la situazione sul 2-0 interno (24-26).

L’Itas Trentino subisce nelle prime battute del terzo set il rocambolesco finale di secondo periodo, soffrendo il gioco di Padova che vola sul 3-5 e poi anche sul 6-9. Trento non si disunisce e con Cavuto di nuovo in campo accorcia le distanze (da 8-12 a 11-12) con Russell sugli scudi e poi pareggia i conti con un errore di Barnes (15-15).

Nel momento più importante sbagliano però anche i gialloblù con lo stesso Cavuto e Vettori (15-17 e 17-20). Lorenzetti avvicenda gli opposti (dentro Nelli) e il punteggio torna in bilico per mano di un errore a rete di Torres (21-22). A risolverla ci pensa Barnes (22-25).

Kioene Padova-Itas Trentino 3-0
(25-22, 26-24, 25-22)
KIOENE PADOVA: Louati 11, Polo 7, Torres 11, Barnes 9, Volpato 11, Travica 2, Danani La Fuente (L); Cottarelli, Lazzaretto. N.e. Bassanello, Cirovic, Sperandio, Premovic. All. Valerio Baldovin.
ITAS TRENTINO: Candellaro 3,  Vettori 12, Russell 12, Lisinac 6, Giannelli 3, Van Garderen 1, Grebennikov (L); Nelli, Codarin, Cavuto 2. N.e. Daldello, De Angelis, Kovacevic. All. Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Tanasi di Noto (Siracusa) e Sobrero di Carcare (Savona).
DURATA SET:  31’, 34’, 28’; tot. 1h e 33’.
NOTE: 3.251 spettatori, per un incasso di 40.646 euro. Kioene: 7 muri, 4 ace, 18 errori in battuta, 7 errori azione, 47% in attacco, 50% (22%) in ricezione. Itas Trentino: 7 muri, 3 ace, 15 errori in battuta, 7 errore azione, 39% in attacco, 38% (18%) in ricezione. Mvp Travica.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Vestiti digitali: l’abito che compri, indossi ma non esiste
    Dietro al glamour e allo scintillio dei vestiti nuovi, appena usciti dai negozi, il mondo della moda si ritrova in una fase epocale di cambiamento trainata dalla trasformazione dei comportamenti di acquisto dei prodotti, dalle diverse esigenze dei consumatori e soprattutto dalla forte rivoluzione digitale. In ambito fashion infatti, i cambiamenti più significativi riguardano la […]
  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]

Categorie

di tendenza