Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

Il derby è del Trento: Romagna, Sabato e Petrilli regalano i tre punti ai gialloblù

Pubblicato

-

Il Trento supera per 3 a 2 il San Giorgio nel derby regionale valevole per la trentesima giornata del girone C di serie D: al “Briamasco” la formazione di Loris Bodo s’impone grazie alle reti di Romagna, Sabato e Petrilli e sale a quota 25 in classifica, recuperando punti nei confronti di alcune dirette rivali nella corsa verso la salvezza. Sabato prossimo, in anticipo, trasferta sul campo del Montebelluna.

Mister Loris Bodo non può disporre del solo Sanseverino, squalificato, e si affida al “4-3-3”: tra i pali spazio a Barosi e linea difensiva formata da Romagna e Mureno sulle corsie esterne con Carella e Sabato al centro.

In mezzo al campo Zucchini agisce da mediano con Furlan e Frulla interni, mentre in avanti Cristofoli guida il tridente con Trevisan e Petrilli a supporto.

Pubblicità
Pubblicità

Il Trento inizia con buon piglio: al 7′ Furlan imbecca Cristofoli che però non riesce a controllare la sfera mentre, due minuti dopo, Frulla incorna di testa dal centro dell’area, senza però inquadrare lo specchio della porta.

Il tiro di Trevisan viene “murato” da un difensore altoatesino (14′), ma al 20′ il risultato si sblocca: Romagna anticipa un avversario sulla trequarti e poi lascia partire un tiro cross che, complice la deviazione di Brugger, scavalca Demetz e s’insacca nella porta del San Giorgio.

Pubblicità
Pubblicità

La squadra rossonera cerca di reagire immediatamente ma il tiro di Piffrader si perde alto sopra la traversa (22′), ma al minuto 24 solamente un super Demetz nega il raddoppio ai gialloblù: fuga a sinistra di Petrilli e traversone con il contagiri per Trevisan che incorna a colpo sicuro, ma il portiere del San Giorgio toglie la sfera dall’incrocio dei pali con un gran balzo.

L’azione prosegue e Trevisan calcia verso la porta con Brugger che salva nei pressi della linea. Sul prosieguo dell’azione Romagna calcia da fuori area, ma la difesa respinge il tiro dell’esterno gialloblù.

Il Trento continua a premere e al 39′ Cristofoli centra una clamorosa traversa con un colpo di testa a scendere che scavalca Demetz ma s’infrange sul “legno” con Trevisan che non riesce a ribadire verso la porta.

La ripresa si apre con le due formazioni che si presentano in campo con gli stessi effettivi della prima frazioni: Barosi sventa una mischia in area piccola con un’uscita di pugno (48′), mentre al 54′ Sabato devia il colpo di testa di Colosio da pochi passi e salva la propria porta.

Il Trento torna a premere e Brugger stoppa la ripartenza aquilotta con un intervento in scivolata ma, sugli sviluppi del calcio d’angolo, la sfera s’impenna e ricade sul braccio largo di un giocatore altoatesino.

L’arbitro assegna il calcio di rigore che Sabato trasforma con grande sicurezza spiazzando Demetz.

Il San Giorgio non molla la presa e al 65′ Barosi è super nel deviare oltre la traversa la conclusione da centroarea di Cia, ma al 72′ il portiere gialloblù nulla può sul magistrale calcio piazzato di Ritsch che, dal limite dell’area, insacca a fil di palo.

Il match sale ulteriormente di tono, ma al minuto 79 il Trento segna il terzo gol di giornata: palla in area per Petrilli, che si gira e, in caduta, si coordina benissimo e infila Demetz con un dosatissimo rasoterra che termina la propria corsa a fil di palo.

Non è ancora finita perché, due minuti dopo, il San Giorgio accorcia nuovamente le distanze con la conclusione di prima intenzione dal limite dell’area del neoentrato Orfanello, che spedisce il pallone dove Barosi non può proprio arrivare.

Nel finale è battaglia su ogni pallone con il Trento che non rischia più e conduce in porto un successo importante e meritato.

Sabato prossimo trasferta sul campo del Montebelluna, sesta forza del torneo.

TRENTO (4-3-3): Barosi; Romagna (28’st Baronio), Carella, Sabato, Mureno; Frulla (21’st Panariello), Zucchini, Furlan; Trevisan, Cristofoli, Petrilli (40’st Roveretto).
A disposizione: Guadagnin, Badjan, Bertaso, Bosio, Islami, Ferraglia.
Allenatore: Loris Bodo.
SAN GIORGIO (4-4-2): Demetz; Aichner, Harrasser, L. Brugger, Treccani; Stark (19’st Gietl), Cia, Ritsch, Piffrader; Colosio, Boggian (15’st Orfanello).
A disposizione: Negri Bevilacqua, Baldo, Golser, Messner, Duranti, Pichler, Lercher.
Allenatore: Patrizio Morini.
ARBITRO: Angiolari di Ostia Lido (Gervasoni e Taverna di Bergamo).
RETI: 20’pt Romagna (T), 12’st rigore Sabato (T), 27’st Ritsch (SG), 34’st Petrilli (T), 36’st Orfanello (SG).
NOTE: spettatori 400 circa. Campo in buone condizioni. Ammoniti Mureno (T) per gioco falloso, Frulla (T) per proteste, Sabato (T) e Harrasser (SG) per comportamento non regolamentare. Calci d’angolo 4 a 1 per il San Giorgio. Recupero 1′ + 5′.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Spotify crea playlist personalizzate per i propri animali domestici: l’obiettivo è alleviare stress e ansia
    A casa durante le pulizie o sotto la doccia, in palestra mentre ci si allena e si fatica, ed in macchina alla radio con i brani preferiti: la musica sembra accompagnare e addolcire da sempre le giornate, diventando spesso colonna sonora di momenti importanti ed indimenticabili della nostra vita. In molti casi, le canzoni a […]
  • “Glamping”: la nuova alternativa glamour e chic al campeggio
    La natura con la sua bellezza ha la straordinaria capacità di avere una forte reazione ed un effetto diretto sulle nostre emozioni invitando ogni anno molti viaggiatori a viverla appieno per migliorare i propri momenti di pausa dalla vita frenetica, attraverso una semplice passeggiata all ombra delle fronde di un bosco o meglio, trascorrendo un’intera […]
  • Profumi funzionali: in arrivo nuove fragranze per diminuire lo stress ed aumentare il benessere
    I ricordi e le emozioni sono unite da un profondo e stretto legame con l‘olfatto che lo rendono come il gusto, uno dei sensi più potenti e straordinari arrivando ad influenzare molte volte anche i nostri comportamenti. L’olfatto è quel senso che non solo riesce a collegare i ricordi, gli attimi e addirittura i sapori […]
  • Svizzera: dal 2020 il tragitto casa – lavoro viene considerato orario d’ufficio
    In metropolitana, in autobus o in treno: tutti i giorni durante il tragitto che da casa porta al lavoro si risponde a numerose telefonate, si inviano e ricevono sollecitazioni, informazioni o delucidazioni sia via mail che attraverso social riguardo gli impegni lavorativi della giornata e della settimana. Dal primo gennaio 2020, in Svizzera, il tragitto […]
  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]

Categorie

di tendenza