Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Sgarbi e il rilancio del Mart: «In molti hanno timore che ci possa riuscire»

Pubblicato

-

La nomina di Vittorio Sgarbi a direttore del Mart, (presterà il suo contributo in maniera volontaria e gratuita) continua ad essere al centro di polemiche come lo è sempre tutto quello che è novità e ancor peggio se in netta controtendenza del passato.

La storia del Mart è indicativa.

Doveva essere l’espressione di un movimento culturale provinciale che avrebbe dovuto far capo a Rovereto, soprannominata l’Atene del Trentino, anche nel rispetto di una tradizione di vivacità culturale, unica a livello provinciale.

Pubblicità
Pubblicità

Per costruire il Mart si cambiò il volto di una parte della città; si mise rischio l’ area collinare in corrispondenza del quartiere; si ipotizzò una nuova strada: insomma tutto sembrava orientato verso il decollo definitivo.

Ma non si erano fatti i conti col progetto del quartiere delle Albere: progetto di speculazione edilizia di gran lusso che avrebbe dovuto portare a Trento un quartiere avveniristico con tanto di guardie a bloccarne gli ingressi, materiali di costruzione all’avanguardia per costi al metro quadro futuristici.

Nel senso che solo in futuro, in un lontanissimo futuro, la Trento che conta andrà a spendere cifre corrispondenti a ville unifamiliari per abitare alle Albere.

Ma la speculazione non poteva fallire ed ecco l’idea di autofinanziarsi con trasferimenti di peso: Itas Assicurazioni, Museo Civico, Biblioteca Universitaria.

Realtà che non potevano vivere nell’ombra, ma dovevano essere protagoniste assolute ed allora tutta l’attenzione si concentrò sul Muse, a discapito del Mart.

Le amministrazioni provinciali di centro sinistra che si sono succedute negli anni, altro non hanno fatto che adeguarsi alla situazione, nominando presidenti mossi più da volontà di allineamenti burocratici, piuttosto che da iniziative personali.

L’importante era che il Mart non riuscisse mai ad offuscare l’astro nascente del Muse.

Ed il centro sinistra c’è riuscito così bene che nemmeno il piccolo bar ristorante del Mart che doveva vivere con l’indotto dei visitatori, è riuscito a restare aperto.

Arriva la giunta provinciale di centro destra ed ecco la nomina che farà saltare gli equilibri: Vittorio Sgarbi, uomo di elevato livello culturale, affermato critico d’arte, ma anche personaggio televisivo di rottura.

Di certo l’unica figura culturale in grado di rilanciare il Mart.

Ma il problema è proprio questo: molti hanno timore che ci possa riuscire.

Pubblicità
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Esce di strada e si ribalta

Pubblicato

-

Il conducente dell’autovettura è stato tradito dal fondo viscido della strada e dopo aver perso il controllo si è ribaltato.

L’incidente, che non ha visto altri mezzi coinvolti è successo verso le 17.00 di oggi sulla strada Provinciale 20 all’altezza di Castellano.

Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco volontari di Villa Lagarina che hanno provveduto a pulire e mettere in sicurezza la sede stradale. Non vengono segnalati feriti.

PubblicitàPubblicità

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Rovereto e Vallagarina

IceTop, per cocktail e drink di alta qualità. Domani l’inaugurazione a Rovereto

Pubblicato

-

Lunedì, 20 maggio 2019, alle ore 17, è prevista l’inaugurazione del nuovo stabilimento di IceTop, azienda unica nel suo genere, specializzata nella produzione di ghiaccio puro.

La cerimonia si terrà presso la sede di Rovereto, in via alle Fornaci 20, e vedrà la partecipazione, tra gli altri, dell’assessore provinciale allo sviluppo economico, ricerca e lavoro Achille Spinelli.

IceTop è la prima azienda in Italia a proporre per il mercato Horeca (Hotel, ristoranti e catering) questa speciale tipologia di ghiaccio, ottenuto grazie all’esclusiva tecnologia Hoshizaki, la più avanzata sul mercato mondiale.

PubblicitàPubblicità

Il ghiaccio puro è elemento essenziale per la produzione di cocktail e drink di alta qualità.

La particolarità dell’iniziativa deriva inoltre dall’acqua utilizzata per la produzione del ghiaccio puro: si tratta dell’acqua della fonte di Levico Terme, la stessa di Acqua Levico.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Rovereto e Vallagarina

Liceo Rosmini: Alessandro Miorandi conquista il Premio Banca d’Italia 2019 junior

Pubblicato

-

Ha conquistato il premio Banca d’Italia Alessandro Miorandi, studente del liceo “Rosmini” per la sua partecipazione alle Olimpiadi della Matematica.

Con il compagno Alessio Zeni della 3EM, Alessandro, che frequenta la 2BS, ha partecipato alla fase nazionale delle Olimpiadi a Cesenatico.

Nella gara individuale, ha ottenuto la Menzione d’Onore che gli è valsa anche il Premio Banca d’Italia 2019 junior.

PubblicitàPubblicità

Il Premio quest’anno è stato assegnato a 10 ragazzi, che  sono stati individuati, in collaborazione, dal Miur, dall’UMI (Unione Matematica Italiana) , e dall’AICA (Associazione Italiana per l’informatica ed il Calcolo Automatico).

Alessandro avrà diritto a un soggiorno-studio a Dublino dal 28 luglio al 11 agosto 2019, una vacanza-studio all’estero per l’approfondimento dell’ambito disciplinare in cui lo studente si è distinto e il perfezionamento di una lingua straniera.

La competizione è promossa dal MIUR e organizzata dall’Unione Matematica Italiana per la valorizzazione delle eccellenze.

Con la Menzione d’Onore Alessandro Miorandi entrerà di diritto nell’Albo delle eccellenze del MIUR per lo studio della matematica nelle scuole superiori.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza