Connect with us
Pubblicità

Trento

A Sardagna non si torna più indietro: no deciso alla discarica Sativa

Pubblicato

-

La vicenda della discarica Sativa di Sardagna con i rischi concreti di una ripresa della sua attività, ha fatto tornare in mente la storia di quel terreno a sud dell’abitato.

Erano gli anni nei quali l’economia trentina stava passando dalle attività rurali e quelle industriali, ma in un contesto di estrema povertà specialmente nelle aree montane.

Ed allora nessuno si sarebbe mai sognato di opporsi ad una decisione dell’industriale di turno che era quello che offriva lavoro e quindi stipendi per mantenere le famiglie.

Pubblicità
Pubblicità

Fu così che l’Italcementi praticamente per quarant’anni si è potuta appropriare e utilizzare a proprio piacimento il territorio di Sardagna.

Perse le risorse montane come potevano essere l’allevamento, il fieno, e le castagne, perché non più richiesti da un mercato in cambiamento, molti abitanti avevano trovato occupazione all’Italcementi.

Fu così che senza particolari problemi, per creare la cava fu distrutta la parte più bella di Sardagna, quella a sud del paese.

Pubblicità
Pubblicità

Demoliti Villa Maria che apparteneva alla famiglia Fozzer, il mulino, i campi terrazzati in località Fornas, Laresi e Val dei Pomeri, solo per citarne alcuni.

Rasi al suolo per iniziare l’attività estrattiva di argilla che veniva trasportata nello stabilimento di Piedicastello.

Negli anni cinquanta poi l’idea di portare a Sardagna la produzione di mattoni.

L’area individuata era quella a monte del paese: da sempre la più pericolosa che i vecchi del paese, chiamavano “ sgolbion” ovvero rigurgito a causa di periodici smottamenti.

Indicativo che le cantine degli edifici costruiti nell’800, lo “sgolbion” le abbia fatte declassare da Piano Terra a Piano Interrato.

Ma in quegli anni a comandare era l’industria e le attività andarono avanti fino a quando il 15 luglio del 1976 la montagna erosa dalle estrazioni collassò, implodendo.

Ma nonostante la frana, furono necessari undici anni ( 1976 – 1987) perché arrivasse un’ordinanza di chiusura definitiva della cava dell’Italcementi.

Mentre la ceramica per la produzione di mattoni si esaurì da sola a causa della scarsa qualità dell’argilla.

Ma alle cessate attività, subentrarono solo anni di inerzia assoluta da parte delle amministrazioni comunali e provinciali.

Il resto è storia recente, ma quello che è certo è che gli abitanti di Sardagna non vogliono rivivere gli anni della paura, delle orecchie tese a cercare di interpretare i rumori della montagna e per questo dicono con decisione no, all’ipotesi di riapertura della discarica.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo
    Con l’arrivo della stagione estiva l’attenzione è puntata verso il turismo. Per questo, al fine di stimolare gli spostamenti, il Decreto Sostegni Bis prevede finanziamenti alle Regioni destinati al rimborso delle spese mediche ai turisti.... The post Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla
    Con la pandemia è emersa l’esigenza di trovare una nuova organizzazione del lavoro che cercasse di riadattare l’esperienza, trasferendo fuori dalla sede operativa la maggior parte delle attività lavorative. Questo processo ha iniziato a delineare... The post Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla appeared first […]
  • Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce
    Il particolare periodo storico ha spinto molte attività a cercare soluzioni alternative per la vendita dei propri prodotti, una di queste è sicuramente l’apertura delle vetrina digitale con le vendita online. Qualsiasi imprenditore desideri aumentare... The post Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis
    Nei contributi a fondo perduto previsti dal Bonus affitto 2021 sono previsti nuovi beneficiari grazie all’ampliamento della platea dettata dal Decreto Sostegni Bis. Bonus affitto 2021, come funziona Definito dal Decreto Rilancio, il bonus affitto... The post Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis appeared first on Benessere Economico.
  • Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro
    La Commissione Europea sta lavorando ad un pacchetto di norme che limiterebbe la circolazione di contanti nei Paesi membri. Il pacchetto che potrebbe entrare in vigore nel 2024, propone di fissare in tutta Europa un... The post Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli
    Fino al 30 settembre 2021 i lavoratori interessati potranno chiedere l’erogazione da parte dell’Inps della nuova indennità omnicomprensiva Covid-19 fin ad un massimo di 1600 euro una tantum prevista dal Decreto Sostegni Bis. Beneficiari dell’indennità... The post Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • In Italia arriva la prima Beach SPA marina: un’offerta turistica naturale e consapevole
    Gli elementi naturali caratteristici della spiaggia del Salento legati all’acqua salina del mare e all’aria estiva, diventano dei veri percorsi benessere all’interno di una spa che nasce direttamente sulla costa, in spiaggia, all’aria aperta. Un’idea unica per chi ama il mare e l’aria aperta, ma non vuole perdere tutte le conseguenze rigenerati e vitalizzanti tipiche […]
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]

Categorie

di tendenza