Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

La nuova Fondazione Cassa Rurale Val di Non ai nastri di partenza. Il presidente Dino Magnani: «Sarà linfa per lo sviluppo della valle intera»

Pubblicato

-

E' stata presentata oggi a Taio la nuova "Fondazione Cassa Rurale Val di Non"

La immaginiamo come un grosso tronco che simboleggia il corso della Valle, con tanti rami a disposizione da poter innestare e posizionare. Rami che rappresentano le iniziative che di volta in volta metteremo a frutto. Come i ruscelli che da affluenti ingrossano le acque del nostro torrente Noce, così le iniziative della Fondazione saranno linfa per lo sviluppo della Valle intera”.

Il presidente Dino Magnani l’ha definita così: uno strumento per essere vicini e di supporto al territorio, alla gente e a tutto ciò che insiste sulla Val di Non.

Questa mattina nella sede di Taio della Cassa Rurale è stato dato ufficialmente il via alla nuova “Fondazione Cassa Rurale Val di Non” che, voluta e costituita poco prima della fusione delle quattro ex Casse Rurali interessate (Tuenno Val di Non, d’Anaunia,Tassullo-Nanno e Bassa Anaunia), comincia ora a muovere i primi passi.

Pubblicità
Pubblicità

La Fondazione è dotata di un patrimonio proprio di poco superiore ai 650 mila euro, dei quali 600 mila euro vincolati a Fondo Patrimoniale Indivisibile e il restante al Fondo di Gestione, grazie all’apporto dall’avanzo di esercizio delle quattro ex Casse Rurali alla voce “mutualità e beneficenze”.

Il presidente Dino Magnani (terzo da sinistra) illustra i principi della Fondazione

Una realtà che si ispira alle finalità, proprie della Cooperazione trentina, di contribuire al miglioramento sociale ed economico delle persone, delle comunità e dei loro territori. La Fondazione finanzierà dunque progetti e studi in ambiti diversi, purché abbiano ricadute positive e virtuose sul territorio e i suoi abitanti.

Pubblicità
Pubblicità

Il nuovo Consiglio di Amministrazione, formato inizialmente dagli ex presidenti delle Casse in fusione, è composto dal presidente Dino Magnani, dal vicepresidente Antonio Pilati, dai consiglieri in rappresentanza del CdA della Cassa Rurale Silvio Mucchi e Stefano Conforti e da Sergio Pancheri, designato dal Club Giovani Soci. A loro si affianca Cristina Roncato nel ruolo di revisore contabile.

I membri del nuovo CdA, da sinistra: Silvio Mucchi, Stefano Conforti, Dino Magnani, Cristina Roncato, Antonio Pilati e Sergio Pancheri

Si tratta di uno strumento nuovo per il nostro panorama e la sua opera avrà ampie e molteplici visioni – ha spiegato il presidente Dino Magnani –. Potrà intrecciare e incanalare progetti tra e per più attori contemporaneamente, anche in modo trasversale, spaziando dalla cultura al sociale, dallo sport al turismo, dal lavoro alla sostenibilità ambientale e molto altro ancora. Il tutto finalizzato alle persone che in questa splendida valle vivono e lavorano, o semplicemente la scelgono per le loro vacanze”.

La valle nella sua interezza, dunque, sarà il focus della Fondazione, che si avvarrà anche di esperti esterni per avere un giudizio competente e “neutrale” su determinati temi e progetti specifici.

Il primo obiettivo che il CdA si è dato è quello di organizzare entro l’anno un convegno/tavola rotonda che possa mettere a confronto e in luce le varie economie che nel corso degli ultimi decenni si sono affermate in valle. “Uno sguardo al passato e al presente per progettare con fiducia il futuro – ha aggiunto Magnani – soprattutto per i nostri giovani che vogliono programmare il proseguo della loro vita in questa magnifica terra”.

IL LOGO: UN ALBERO CHE AFFONDA LE RADICI NELLA VAL DI NON – Molto significativo e dal design accattivante è il logo della Fondazione, che “simboleggia un albero con radici profonde, come l’identità delle genti nonese, e il suo frutto che è il cuore, logo della Cassa Rurale Val di Non – ha spiegato ancora il presidente –. Questo per sottolineare il forte legame che intercorre tra la Cassa Rurale e la Fondazione stessa, che è sua emanazione”.

La Fondazione ha sede fisica e giuridica a Taio e a breve sarà aperto l’ufficio al piano terra dell’edificio della Cassa Rurale dove tutti potranno incontrare i membri di questa nuova realtà.

MUCCHI: «INTEGREREMO OGNI ANNO LA DISPONIBILITÀ D’INVESTIMENTO DELLA FONDAZIONE» – Il presidente della Cassa Rurale Val di Non Silvio Mucchi, che farà parte della Fondazione in qualità di consigliere, si è detto soddisfatto ed entusiasta della nascita di questo strumento di supporto territoriale per l’intera Val di Non.

Silvio Mucchi ha messo in evidenza la dimensione territoriale della nuova Fondazione

Questa è la dimostrazione di come la nostra banca voglia essere una cassa del territorio vicina alle iniziative dell’intera Val di Non – ha detto Mucchi –. La Cassa Rurale, tramite la voce beneficenza, integrerà di anno in anno la disponibilità d’investimento della Fondazione e si potrà avvalere di quest’importante realtà ad esempio per la gestione e la valorizzazione degli immobili. Prendendo spunto dal lavoro che è stato fatto, poi, la Fondazione magari sarà declinata anche in altre zone. L’idea è quella di non chiudersi intorno alla Cassa Rurale, ma di aprirsi al territorio”.

L’ex presidente della Cassa Rurale Tassullo-Nanno Antonio Pilati ha posto invece l’accento sulla diversa natura rispetto alla mutualità classica. “È un progetto stimolante – ha affermato –. Vuole essere il tentativo di eseguire progetti ad alto valore aggiunto in ambito sociale ed economico, con l’obiettivo di fare da volano per la nascita di nuove idee. Siamo sicuri che porterà risultati concreti”.

Alla presentazione dell’iniziativa non è voluto mancare il sindaco di Predaia Paolo Forno. “Oggi viene presentato uno strumento nuovo, anche se non è nuova l’azione di supporto e condivisione che la Cassa Rurale da sempre porta avanti  nelle proposte delle realtà locali, intersecando spesso con le amministrazioni le proprie iniziative  – ha affermato il sindaco –. Si è sempre interessata, infatti, di diversi settori, lavorando a più livelli per il territorio e le comunità. La Val di non dimostra che se si lavora insieme si è più forti: questo è l’obiettivo che Comuni e Casse Rurali intendono perseguire”.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza