Connect with us
Pubblicità

Trento

Malagò: «Il Trentino è pronto per le Olimpiadi invernali 2026»

Pubblicato

-

La delegazione Cio ha concluso nella serata di ieri la visita agli impianti trentini, candidati ad ospitare le Olimpiadi invernali 2026.

Il bilancio è nelle parole del presidente del Coni, Giovanni Malagò, che ha accompagnato i tecnici del comitato olimpico incaricati di valutare impianti, infrastrutture e servizi della nostra provincia: “Il Trentino è pronto ad ospitare le Olimpiadi invernali 2026. I commissari hanno visitato impianti e infrastrutture all’avanguardia, gestite nel migliore dei modi. E’ la conferma che la scelta di squadra tra Lombardia, Veneto, Trentino ed Alto Adige ha permesso di presentare una candidatura olimpica sostenibile, a budget ridotto e fondata su impianti di livello internazionale”.

I commissari, dopo aver verificato nella mattinata lo stadio del biathlon di Anterselva in Alto Adige, hanno visitato l’anello del ghiaccio di Baselga di Pinè, il Villaggio atleti di Veronza, lo Stadio del fondo di Tesero, per concludere il tour al Centro del Salto di Predazzo.

Pubblicità
Pubblicità

Lunedì era stata la volta di Cortina. Ad accoglierli c’erano anche il presidente della Provincia autonoma di Trento e l’assessore provinciale allo sport e turismo: “Lo sport è di casa in Trentino – hanno esordito gli esponenti del governo provinciale – e siamo certi di avere un patrimonio sportivo in grado di competere con le migliori destinazioni mondiali. Abbiamo investito nello sport e continueremo a farlo perché crediamo nei valori dello sport e nelle ricadute economiche e sociali”.

Il verdetto sulla nazione che ospiterà l’edizione 2026 delle Olimpiadi invernali è atteso il 24 giugno, quel giorno a Losanna il Cio sceglierà tra le due candidate finali: Milano-Cortina e Stoccolma-Åre.

Il dado è tratto. Il Trentino ha presentato ieri ai commissari Cio gli impianti sportivi candidati ad ospitare le gare dell’edizione 2026 delle Olimpiadi invernali.

La delegazione olimpica, composta da una cinquantina di ispettori, ha visionato nel pomeriggio di ieri gli impianti sportivi scelti per il pattinaggio (Anello del ghiaccio di Baselga di Pinè), sci nordico (Centro del fondo di Tesero) e salto dal trampolino (Centro del salto di Predazzo). Agli impianti sportivi si è aggiunta anche l’ispezione al Villaggio Veronza, individuato come possibile villaggio olimpico.

Al di là dell’esito della candidatura italiana ad ospitare le Olimpiadi invernali 206, ieri è stata una giornata di festa per lo sport e per il Trentino che ha incassato l’ennesima conferma circa la qualità degli impianti e la bontà degli importanti investimenti fatti fino ad ora.

Come ha ricordato il presidente della Provincia autonoma di Trento nel suo saluto ai delegati Cio  e al presidente del Coni, Giovanni Malagò, “il Trentino è certo di presentare un panorama sportivo in grado di competere con le migliori destinazioni a livello mondiale”.

“Il Trentino ha continuato il presidente – è una delle regioni italiane e, più in generale, dell’arco alpino in grado di garantire attrattività, servizi e strutture già collaudati per le competizioni sportive invernali. Lo sport rappresenta per il Trentino uno stile di vita. Siamo la provincia con la più alta percentuale di pratica sportiva in Italia. Ogni giorno i nostri impianti ospitano, oltre ai campioni dello sport, decine di migliaia di appassionati. Allo stesso tempo lo sport è un parte integrante del nostro sistema economico: lo sport contribuisce per circa il 6,5% del nostro Pil e a questo va aggiunto l’indotto legato ai servizi e alla infrastrutture”.

Per questa ragione, il Trentino continuerà ad investire nello sport: “Da sempre privilegiamo l’innovazione con l’obiettivo di assicurare una ricaduta sociale (lo sport è cultura e stile di vita) ma anche economica sulla comunità e sul patrimonio sportivo”.

Sempre nel suo intervento, il presidente ha ricordato come il Trentino sia in Italia tra le Regioni e le Province che maggiormente investono in ricerca ed innovazione: “Questa terra ospita alcuni tra i più avanzati centri di ricerca e le università con i più alti standard europei. E lo sport è parte integrante nella ricerca scientifica e nella formazione dei nostri giovani perché crediamo che lo sport moderno richieda soluzioni all’avanguardia. Scienza e sport realizzano in Trentino un circolo virtuoso e quello che avete visto oggi – ha concluso rivolgendosi agli ispettori Cio – è anche frutto della nostra volontà di miglioramento costantemente”.

L’ultimo riferimento del presidente della Provincia autonoma di Trento è andato alla candidatura italiana per ospitare le Olimpiadi invernali 2026: “Crediamo fortemente nel modello di candidatura estesa sul territorio perché vogliamo che lo sport sia anche sostenibilità e unità di intenti. Milano Cortina 2026 è un grande gioco di squadra tra Trentino, Lombardia, Veneto e Alto Adige. Oggi rappresentiamo l’Italia e siamo qui per dimostrare di essere pronti ed entusiasti per questa nuova sfida, su cui abbiamo investito e continueremo ad investire”.

Sulla volontà di investire ha parlato anche l’assessore provinciale allo sport e al turismo: “Il Trentino presenta impianti all’avanguardia ed oggi ne abbiamo avuto la conferma. La giunta, in ogni caso, continuerà ad investire per garantire l’eccellenza dei nostri impianti, ad incominciare dall’anello del ghiaccio di Pinè e al progetto di copertura dell’impianto. Il Trento è pronto a raccogliere la sfida per le Olimpiadi invernali 2026”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]
  • Stop agli oggetti smarriti: Google Tile aiuta a trovare le chiavi di casa
    Perdere oggetti e non riuscire più a ritrovarli è diventato un fenomeno talmente comune e frequente dall’essere d’ispirazione a numerose ricerche scientifiche per riuscire a determinarne le cause e i motivi. Secondo alcuni ricercatori, oltre allo stress e la fretta, sarebbero le attività inconsce ad allargare le possibilità di perdita. Infatti, senza volerlo spostiamo gli […]
  • Parco giochi per anziani: l’incredibile idea per che unisce il gioco alla salute
    All’arrivo della terza età troppo spesso si tende ad uscire e socializzare meno, con risultati non completamente positivi sulla salute. Una delle soluzioni insieme alle tante attività può essere lo sport: una perfetta occasione di interazione e socializzazione che permette di mantenersi attivi non solo nel corpo ma anche nello spirito. Per aiutare gli anziani […]
  • Il dipinto ritrovato: torna a casa il “ritratto di signora” di Klimt
    22 febbraio 1997: presso la Galleria Ricci Oddi di Piacenza scompare il “Ritratto di Signora”, una delle opere dell’artista austriaco Gustav Klimt risalente al 1916/17. La cornice abbandonata sul tetto dopo il furto era tutto ciò che restava di una delle splendide e più discusse opere di Gustav Klimt. La tela originale, si suppone infatti […]
  • Regno Unito: dal 2035 vietata la vendita di auto diesel e benzina
    Il settore delle auto elettriche è nella sua piena espansione, sebbene le quote di mercato rimangono ancora a livelli inconsistenti. Infatti, i principali costruttori stanno investendo cifre immense per crescere ulteriormente ed accompagnare la produzione verso uno sviluppo ed un acquisto di massa. Il problema delle emissioni derivanti dalle automobili, è stato preso di petto […]

Categorie

di tendenza