prosa
Connect with us
Pubblicità

Spettacolo

Settimo Cielo: il mutare dei costumi in scena al teatro Sociale

Pubblicato

-

A poco più di un mese dalla sua prima rappresentazione in Italia arriva al teatro Sociale di Trento, solo martedì 2 aprile (alle 20 e 30), Settimo cielo (Cloud 9, 1979) della britannica Caryl Churchill, in un allestimento diretto da Giorgina Pi e prodotto dal Teatro di Roma – Teatro Nazionale in collaborazione con Sardegna Teatro e Angelo Mai/Bluemotion.

È un testo in due atti, separati da un salto temporale, che mira ad indicare il parallelismo tra colonialismo ed oppressione tra i sessi.

“Così il primo atto di Settimo Cielo si svolge nell’Africa Vittoriana dove Clive, l’uomo bianco, impone i suoi ideali alla sua famiglia e ai nativi.

Pubblicità
Pubblicità

Betty, la moglie di Clive, è interpretata da un uomo perché vuole essere quello che gli uomini vogliono che lei sia.

E allo stesso modo Joshua, il servo nero, è interpretato da un uomo bianco perché vuole essere ciò che i bianchi vogliono che lui sia. Betty non si considera una donna e neanche Joshua si considera un nero.

Edward, il figlio di Clive, è interpretato da una donna per una ragione differente che in parte ha a che fare con la convenzione del teatro di far interpretare ruoli da ragazzi da donne (Peter Pan, drammi radiofonici, ecc.) e in parte serve ad evidenziare il modo in cui Clive prova a imporgli i tradizionali comportamenti maschili. […]

Pubblicità
Pubblicità

Il secondo atto è ambientato a Londra nel 1979 – qui è dove volevo che la storia finisse, nel cambiamento della sessualità del nostro tempo.

Betty è una donna di mezza età, Edward e Victoria sono cresciuti. Sono passati cento anni, ma per i personaggi solo 25”. (Caryl Churchill)

Spiega Giorgina Pi: “Questo testo è costruito su una vertigine: sociale, artistica, intima, storica di cui resta oggi intatto lo slancio, la necessità di percorrere una battaglia anche camminando sul suo crinale.

Gli uomini e le donne di questa storia sono dei transfughi, nei secoli e nei luoghi. Soggettività escluse, “impreviste” – per dirla con Lonzi e Fanon-, che tentano tra un atto e l’altro un processo di liberazione dal colonialismo imposto sulle loro vite.

Settimo Cielo è un’opera di decolonizzazione che passa attraverso il teatro come strumento di rivolta”.

Settimo Cielo

Di Caryl Churchill

Traduzione Riccardo Duranti

Regia Giorgina Pi

Con Marco Cavalcoli, Sylvia De Fanti, Tania Garribba, Lorenzo Parrotto, Aurora Peres, Alessandro Riceci, Marco Spiga

Scene Giorgina Pi

Costumi Gianluca Falaschi

Musica, ambiente sonoro Collettivo Angelo Mai

Luci Andrea Gallo

Foto di Luca Del Pia

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Russia registra il primo vaccino al mondo contro il coronavirus
    Dopo mesi di test e di attesa è la Russia a battere tutti e registrare Sputnik il primo vaccino al mondo contro il Coronavirus. Sputnik, il vaccino sviluppato dall’Istituto Gamaleya di Mosca ha ricevuto il via libera dal Ministero della Sanità russo. Citando i media russi, Putin avrebbe rivelato che anche alla figlia è stata […]
  • Piccoli sottomarini privati, il nuovo sogno degli esploratori
    Dalle tranquille avventure sulla superficie dell’acqua all’eccitante esplorazione delle profondità dei fondali marini a bordo dell’ultimo e più sensazionale giocattolo marino: il sottomarino personale. Leggero da trasportare in macchina e comodo da tenere nei garage dei superyatch, il nuovo trend subacqueo prenderà il posto dei numerosi sport d’avventura fin’ora sperimentati. Costruito per esplorare i fondali […]
  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]
  • Dalla Francia all’Italia:nel 2020 Il cinema estivo cambia forma e approda in acqua
    L’esigenza di migliorare sfruttando al meglio il nostro ambiente e il nostro territorio unito alla voglia di scongiurare l’arrivo di una prossima pandemia, ha spinto e obbligato molti organizzatori di eventi e molte aziende a ripensare gli spazi e quindi le attività dedicate al pubblico rispetto al distanziamento sociale. Dopo l’esperimento dal sapore vagamente vintage […]

Categorie

di tendenza