Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Presentata a Cles la nuova startup “Trentin Avventura”

Pubblicato

-

Venerdì 29 marzo nella Sala Polifunzionale della Cassa Rurale Val di Non è stata presentata la startup “Trentin Avventura”.

Si tratta di una nuovo gruppo creato per portare a conoscenza percorsi montani più o meno noti del Trentino.

Ideata da due donne, mamma e figlia, cioè Claudia Stangoni e Jessica Remondini, ha come obiettivo riscoprire nuovi sentieri, antiche trincee montane, parchi avventura, sport, benessere, passeggiate, e quant’altro il Trentino può offrire in tema di turismo.

Pubblicità
Pubblicità

Claudia, amante della montagna da sempre, istruttrice di fitness, ha coinvolto la figlia Jessica, professione impiegata commerciale, in questa sua passione: “Mi è sempre piaciuto camminare in montagna, ogni momento libero ci andavo, poi mi sono chiesta: perchè sempre i soliti giri? Sarebbe bello scoprire nuovi itinerari. E perchè non renderli noti a tutti?” Da qui lei e Jessica hanno deciso di fondare un’associazione che si occupasse di questo, composta però solo da donne, un po’ sulle orme della famosa trasmissione televisiva ‘Donnavventura’, nella quale donne, mamme, ragazze, potessero rimettersi in gioco.

Spiega Jessica: “Saremo affiancati dalle APT locali, con il benestare della Provincia, ed avremo come partners anche agritur, B & B, ristoranti, hotel, che si troveranno lungo i nostri tragitti e dai quali ci faremo dare, di volta in volta, una ricetta tipica da postare. Di tanto in tanto parteciperà anche qualche personaggio pubblico, così da accrescere l’audience. In Trentino esistono più di 8.000 Km. di percorsi, e parecchi di questi sono sconosciuti sia alla gente del posto che ai turisti. Il nostro punto di forza saranno i canali social, Facebook, Instagram, You Tube, Twitter, ecc. oltre ad un nostro blog dedicato dove i lettori potranno interagire con domande e commenti, e sul quale posteremo circa 40 minuti di video per ogni uscita. Collaborerà con noi anche un sito locale, che metterà a disposizione il suo drone per le riprese dall’alto e condividerà le nostre esperienze. Cercheremo anche dei partners commerciali, ai quali abbinare dei coupon per omaggiare chi ci seguirà. Abbiamo in programma percorsi più o meno complicati, itinerari che possano entusiasmare il pubblico che ci seguirà, invogliandolo a ripercorrerli. Vogliamo che i nostri viaggi siano divertenti, coinvolgenti, educativi e semplici. Faremo un’uscita al mese, durante la quale inseriremo un siparietto divertente, tipo ‘aspettativa vs. realtà’. Cercheremo anche di sensibilizzare per il  fattore sicurezza, facendo intervenire guide alpine, istruttori, ecc., perchè, come succede purtroppo molto spesso, non si può affrontare la montagna con leggerezza, tipo gente che arriva in infradito e vuole fare le ferrate”.

Trentin Avventura ha già acquisito il suo primo sponsor, che ha realizzato le magliette che fungeranno da ‘divisa’ delle ragazze: si tratta di Nader Bouaouni, giovane imprenditore intraprendente di Terres, che ha creato la propria linea di abbigliamento con il marchio ‘RARE’. “Il logo della maglietta è stato ideato da una ragazza dell’UPT di Cles, e raffigura la mappa del Trentino, una ragazza e Joy, il piccolo jack russel di Jessica e mascotte del gruppo.


Il fotografo che posterà le immagini sarà Luca Bazzanella di Mezzolombardo, laureando in informatica e fotografo di professione il quale si occuperà di documentare le uscite delle ragazze.

Trentin Avventura presenta il suo team: Anna S. operatrice turistica, Elena appassionata di montagna, Antonella istruttrice di kayak, Samantha camminatrice, Anna B. istruttrice di nordwalking, e ovviamente Claudia e Jessica; sette donne con tanta voglia di iniziare questa sfida.


Prosegue Jessica: “La prima escursione è già programmata per metà maggio: abbiamo voluto iniziare omaggiando la Val di Non ripercorrendo parte del ‘Cammino Jacopeo d’Anaunia’, per la seconda pensiamo ad un parco avventura. Ci ha già contattato anche una Tv locale, se il progetto rientrerà nei loro standard, potrebbe nascere anche un programma televisivo… L’obiettivo da perseguire adesso è quello di raggiungere il maggior numero possibile di followers, vi garantiamo che saremo molto coinvolgenti!”

Grandi aspettative quindi per questo neo-team che parte col piede giusto, soprattutto inventando un modo nuovo per far conoscere il nostro splendido Trentino.

 

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Danneggia un veicolo in sosta a Coredo e fugge ma viene individuato attraverso le immagini delle telecamere di videosorveglianza.

Pubblicato

-

Questo in sintesi quanto accaduto in un’area di parcheggio pubblico nel Comune di Predaia nella serata di ieri, martedì 16 luglio, ed esattamente nel centro dell’abitato di Coredo.

Il conducente di un autocaravan si è infilato nel parcheggio antistante la Piazza Dei Cigni a Coredo, e non trovando spazio per la sosta, durante una maldestra manovra per uscire dall’area ha letteralmente staccato il paraurti di una Volkswagen Golf in sosta regolare, dandosi poi alla fuga.

Ma una coppia di persone che stavano facendo giocare il loro figlio nel vicino parco giochi, sentito l’urto, sono accorse per fermare il veicolo senza riuscire nell’intento.

Pubblicità
Pubblicità

Due sole lettere della targa però sono bastate al Comando di Polizia Locale Anaunia per risalire all’autore del danno che nel frattempo si era portato a Cles in Piazza Fiera per trascorrere la notte.

Il conducente si è sentito bussare alla porta del proprio autocaravan trovandosi di fronte gli agenti di Polizia Locale che gli hanno contestato la fuga, sanzionandolo anche per lo scarico di residui organici che aveva scaricato dal veicolo nell’area parcheggio di piazza Fiera a Cles.

E’ risultata fondamentale la testimonianza della coppia che ha subito segnalato il fatto e altrettanto fondamentali sono risultate le immagini raccolte dalle telecamere dislocate sul territorio della Valle di Non.

Commenta il Comandante del Corpo Intercomunale di Polizia Locale Anaunia, Vittorio Micheli“Un progetto, quello della videosorveglianza integrata dei comuni, nato solo qualche anno fa ma che si sta rilevando di fondamentale utilità non solo per il monitoraggio del traffico ma anche per la prevenzione e accertamento di reati, grazie soprattutto alla versatilità del sistema che elabora i dati in un unico software. Un sistema integrato di videosorveglianza unico nel suo genere in Trentino, sia per l’estensione del territorio sia per numero di amministrazioni coinvolte”.

Ricordiamo che il Corpo Intercomunale di Polizia Locale Anaunia opera una gestione associata tra i Comuni di Campodenno, Cles, Contà, Dambel, Denno, Predaia, Sanzeno, Sfruz, Sporminore e Ton.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Coredo, le autorità locali non sfuggono al risveglio muscolare: sveglia all’alba e di corsa intorno ai due laghi

Pubblicato

-

Il folto gruppo che questa mattina ha preso parte al risveglio muscolare ai due laghi

Sveglia presto presto, prima che sorga il sole, e via di corsa intorno ai due laghi di Coredo e Tavon. Da quattro anni, ormai, quello del risveglio muscolare è un appuntamento fisso dell’estate coredana. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Nel giorno del primo allunaggio, la biblioteca di Coredo si trasforma in una… rampa di lancio

Pubblicato

-

Il 20 luglio, data storica in cui ricorre il 50° anniversario del primo allunaggio, sarà una giornata da ricordare anche per un altro evento importante: il lancio (ore 18:28) dal cosmodromo di Baikonur diretto alla Stazione Spaziale Internazionale – ISS della missione dell’Esa “Beyond”, capitanata dal comandante e colonnello neopromosso dell’Aereonautica Militare, Luca Parmitano. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza